E’ il mio primo post su questo blog. Ho scelto la primissima ricetta senza glutine che ho mai pubblicato in rete. Poi di seguito ci sono anche le variazioni che ho apportato nel tempo ed i link ai mix di farine che uso per realizzare la pasta frolla senza glutine

Un abbraccio a tutte!

Crostata senza glutine
 Ingredienti
  • 300 g. di farina senza glutine per dolci
  • 150 g. di zucchero
  • 160 g. di burro
  • un uovo e 2 tuorli
  • la scorza di mezzo limone grattugiata
  • un pizzico di sale
  • Per il ripieno
  • 300 g. di marmellata a piacere (io ho usato quella di fragole)
Impastare non troppo a lungo tutti gli ingredienti come per la pasta frolla classica (farina a fontana con pizzico di sale; al centro lo zucchero, la scorza di limone, il burro freddo a pezzetti, l’uovo e i tuorli) fare una palla e lasciare riposare in frigo per 30 minuti. Poi stenderla e adagiarla dentro uno stampo da 26 cm., spalmare la marmellata e appoggiare le strisce di pasta incrociandole. Cuocere in forno a 180° per 25-30 minuti.
La faccio spesso e la trovo buona.

Edit al 1 Dicembre 2009
Erano secoli che non preparavo una crostata come si deve, con tanto burro e zucchero
Ho ripescato dall’armadietto un barattolo di marmellata di Visciole e mi sono messa all’opera, con un accorgimento che ho trovato perfetto.

A me le crostate piacciono come piacciono a Clada (Anna) cioè croccanti, non morbide e quindi ho seguito il suo consiglio che trovate QUI sul suo blog, di aumentare di poco il burro.
News del 16 ottobre 2010: Montersino dice che la croccantezza della frolla dipende dallo zucchero (più zucchero = più croccante), quindi dosatelo sulla base di quanto croccante vi piace la frolla 😉
Image
per le farine ho fatto metà Mix Di Farine Naturali Senza Glutine per Crostate, Torte Salate, Biscotti e metà del mix al sorgo che trovate qui Altri Mix Di Farine Naturali Senza Glutine, potete però usare la biaglut per dolci pacco da 500 g che per le crostate rende molto bene
Il burro l’ho portato da 160 a 180 g

Con un pezzettino di frolla avanzata che conservavo in frigo ho fatto i biscottini

Image
e questo l’alberello biscotto tridimensionale, sono due biscotti che si incastrano, le formine le vendevano al LIDL mi pare due settimane fa e sono marca Zenker

Ovviamente andrebbe addobbato il mio è nudo
Image

Anche i biscotti sono buonissimi
Image

Edit al 5 Aprile 2009

Inserisco la ricetta della frolla che le Simili definiscono “croccante” adatta come base per crostata e biscottini
Ci ho fatto una semplice crostata di albicocche, scusate i rotolini sbilenchi e maldisposti
Image
Fare la fontana con la farina, mettere al centro il burro spezzettato ed intridere la farina con il burro, con la punta delle dita, finchè non si ottengono tanti fiocchetti.
Con questo intriso fare di nuovo la fontana bella ampia ed unire al centro lo zucchero e l’uovo (e l’eventuale aroma, io ho messo 1 cucchiaino di estratto di vaniglia). Sbattere l’uovo con lo zucchero, senza prendere farina, quando i due composti sono amalgamati coprite con la farina e cominciate ad impastare fino a formare molto velocemente una palla.
Io non ho fatto riposare in frigorifero, ma steso subito, farcito con la marmellata di albicocche e le mandorle a scaglie e cotto a 180° per 25 – 30 minuti
Image
Crostata Senza Glutine
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                                     

18 Commenti in “Crostata Senza Glutine

  • 6 giugno 2010 at 13:56
    Permalink

    Ma allora ci sei!!!Pensavo di essermi iscritta su un blog di prova!!!
    Sono sicura che queste sono le prime di tante PREZIOSISSIME ricette che girerò sicuramente alla mie amiche celiache!
    Bacioni

    Rispondi
  • 6 giugno 2010 at 14:26
    Permalink

    Ahahah! Ciao Manu, sì sì ci sono! Sto solo cercando di prendere confidenza con blogspot… piano piano le ricette verranno inserite tutte 😉

    Grazie mia cara e benvenuta!

    Rispondi
  • 6 giugno 2010 at 20:50
    Permalink

    Che belle queste crostate, mi sono sempre piaciute.
    Congratulazioni per il blog.

    Bacionioni da me

    Rispondi
  • 27 novembre 2010 at 8:01
    Permalink

    Ciao ragazze volevo chiedervi se prendo l'intero quantitativo del mix, come mi devo regolare con gli altri ingredienti,tipo quante uova zucchero e burro, lo so sono una frana ma non riesco proprio a regolarmi…Grazie ancora e scusate se vi disturbo cosi' spesso!!

    Rispondi
  • 27 novembre 2010 at 9:09
    Permalink

    Olà Stefy, buongiorno!
    Ma che disturbo… :)

    Allora… il principio è che la mescola del mix va usata al posto della farina 00, quindi prendi la tua ricetta della pasta frolla (quella che facevi prima della celiachia o una che ti piace e vuoi provare) e sostituisci la farina con glutine con uguale quantitativo di questo mix…
    Ora… siccome questo tende a rimanere più asciuttino come già hai sperimentato con la pasta all'uovo, ti sconsiglio di usare p.es. solo tuorli e quindi se per ipotesi nella tua ricetta sono previsti solo 4 tuorli, tu fai 2 uova intere e due tuorli oppure 1 uovo intero e tre tuorli e correggi con un goccino di latte se vedi che non si amalgama 😉
    Ricorda che lo zucchero te lo dosi tu secondo quanto la vuoi croccante: più zucchero = più croccante.
    L'aggiunta del lievito va a gusti se ti piace morbida lo aggiungi altrimenti no.
    Un bacione e facci sapere :)

    Rispondi
  • 16 febbraio 2011 at 10:19
    Permalink

    ciao, ti ho scoperto grazie ad anna Lisa, ma complimenti, hai un sito bellissimo per non parlare delle tue ricette!! meravigliose!
    questa crostata è sublime!! Un abbraccio forte, ci vediamo presto!!!!

    Rispondi
  • 16 febbraio 2011 at 10:40
    Permalink

    Ciao Maria Luisa benvenuta! Grazie cara! Vengo a visitare il tuo blog 😉

    Rispondi
  • 30 ottobre 2012 at 15:41
    Permalink

    Ciao! ho provato anche la pasta frolla e anche qui ho avuto qualche problema 😀

    Ho fatto dei biscotti e la prima volta mi sono venuti benissimo nonostante l'impasto mi sembresse quasi troppo "bagnato" appena fatto (250gr di farina niente xantano, 100gr burro, 70gr zucchero, ben 3 tuorli, 2gr di lievito e aromi), mentre la seconda volta dopo la cottura si sono sbriciolati tutti.
    Avevo cambiato l'impasto invertendo le dosi di fecola di patate con quella di amido di mais (che mi era finito) e avevo tolto un tuorlo ottenendo un impasto che mi sembrava perfetto prima della cottura, ma che poi è risultato essere orribile :D.

    Il problema è stato della farina, del tuorlo in meno o della mia lavorazione durante l'impasto?

    Rispondi
  • 30 ottobre 2012 at 15:45
    Permalink

    ah sono un idiota! avevo messo 70gr la prima volta che la farina era 125gr e mi sn dimenticata di raddoppiarla -.- quindi sicuramente anche questo ha influito

    Rispondi
    • 30 ottobre 2012 at 22:40
      Permalink

      Si ha influito tutto Andrea… Le ricette dei dolci sono delicatissime, se cambi una virgola, cambia tutto… 😉

      Rispondi
  • 6 luglio 2013 at 22:12
    Permalink

    CHE BELLA! Bravissima!
    Io oltre ad essere celiaca, sono anche intollerante al lattosio… hai mai provato a fare una frolla senza glutine all'olio? Oppure potrei sostituire il burro con la dose equivalente di burro di soia? Un bacio :)

    Rispondi
  • 5 marzo 2014 at 17:15
    Permalink

    Ciao innanzitutto complimentissimi per il tuo fantastico blog!
    Ho una domanda per te: se volessi fare la frolla al cioccolato cosa devo fare? Aumento burro? Diminuisco la farina della stessa quantità di cacao aggiunto?
    Grazieeee

    Rispondi
  • 5 marzo 2014 at 17:33
    Permalink

    Sì diminuisci la farina della stessa quantità di cacao aggiunto: io farei 270/260 g di farina più 30/40 g di cacao (che sia consentito ai celiaci ovviamente, è considerato prodotto a rischio) lasciando tutto il resto invariato.

    Rispondi
  • 14 dicembre 2015 at 16:44
    Permalink

    Scusa Olga, sono momentaneamente priva di xantano, potrei usare al suo posto il mix guar? Se si in egual misura( ovviamente parlo sia del mix per crostate che per quello di pasta fresca) grazie mille 😘

    Rispondi
    • Felix
      14 dicembre 2015 at 20:41
      Permalink

      Un paio di grammi in più Teresa, rispetto allo xantano :)

      Grazie a te!

      Rispondi
  • 28 marzo 2018 at 8:58
    Permalink

    PER FAVORE POTRESTE DARMI LE DOSI PER FARE LA PASTA FROLLA GRAZIE

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>