Un primo piatto buonissimo, di stagione, che (allora) fu letteralmente spazzolato via dal piatto…
Dal Dizionario enciclopedico della Cucina Italiana (io ho solo sostituito con pasta senza glutine :-))

Rigatoni piccanti con zucca e patate
Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 4 ottobre 2008

300 g di rigatoni senza glutine (ho usato la pasta Farabella, ma tende a rompersi anche se cotta al dente)
300 g di polpa di zucca
150 g di patate
2 spicchi di aglio
1 peperoncino secco sbriciolato
timo fresco
olio extravergine d’oliva
50 g di asiago (io avevo il Valtellina Casera)

Riducete a dadini piccoli sia la zucca che le patate.
Scaldate in padella 4 cucchiai di olio, aromatizzate con i due spicchi di aglio senza sbucciarli ma solo schiacciati e il peperoncino sbriciolato.
Mettete su la pentola per la pasta.

Unite in padella i dadini di verdure e fate cuocere… occhio ai tempi di cottura delle patate, quindi se dovessero risultare ancora un po’ toste allungate con l’acqua calda della pasta.

 

Cuocete i rigatoni e scolateli al dente, versateli nella padella con un mestolino della loro acqua di cottura.
Mescolate il tutto, completate con foglioline di timo e servite in ogni piatto con il formaggio a filetti.

 

Rigatoni Piccanti con Zucca e Patate
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                     

5 Commenti in “Rigatoni Piccanti con Zucca e Patate

  • 5 novembre 2010 at 7:23
    Permalink

    Estos Rigatoni picantes con patatas y calabaza, tienen una pinta estupenda y muy de la época otoñal, pero tendremos que hacerlos con otra pasta, ya que aquí no hay "Farabella", que según dices es buena.

    Saluddos

    Rispondi
  • 5 novembre 2010 at 13:46
    Permalink

    mi piace tantissimo questa pasta per quanto io non ami la zucca. bella ricetta ciccia e bacioni
    :X

    Rispondi
  • 6 novembre 2010 at 1:00
    Permalink

    Non conosco la pasta Farabella…
    P.s. Ho postato la staffetta…
    Baci carissimi

    Rispondi
  • 6 novembre 2010 at 8:10
    Permalink

    @ Ana e Victor: Grazie! E' meglio così… ci saranno sicuramente marche migliori per la tenuta in cottura 😉

    @ Sonia: grazie ciccia :)

    @ Simonetta: voglia di pasta? Noooooo! Non sai che darei anche per un piattino piccolino, ma per adesso non posso… Grazie :)
    p.s. per domani dovremmo aver messo insieme il menù per il contest 😉

    @ Ste: e non ti perdi niente… non ha una buona tenuta della cottura. Il sapore non è male, ma si rompe!
    Vado a leggere, un bacio carissimo a te :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>