Avevo due albumi in frigo ed ho voluto provare questi biscotti con una ricetta glutinosa che ho adattato
Ho usato la Biaglut per dolci pacco da 500 g, facile da reperire non è una delle mie solite farine “strane”

 

Lingue di gatto
Ricetta del 22 ottobre 2009

  • 100 – 110 g di Biaglut per dolci (quella nel pacco da 500 g)… la variazione di peso della quantità di farina dipende dalla grandezza degli albumi
  • 75 g di zucchero a velo (io ho usato quello vanigliato Colombo che sta in prontuario)
  • 70 g di burro
  • 2 albumi (non li ho pesati, ma provenivano da uova del peso di circa 67 g ciascuno)
  • buccia grattugiata di mezzo limone

Ammorbidite il burro a temperatura ambiente, lavoratelo nella ciotola dell’impastatrice con la frusta K o con la frusta per montare, finché non diventa soffice.
Unite piano piano lo zucchero a velo e la scorza di limone.
Intiepidite poco a bagnomaria gli albumi (io ho messo il bicchiere con gli albumi, dentro una ciotola dove avevo versato dell’acqua calda).
Uniteli poi al composto di burro e zucchero ed aggiungete la farina.
Fate riposare il tutto circa 5 – 10 minuti.
Poi prendete il/la sac a poch con bocchetta liscia di diametro 1 cm, versateci dentro il composto e spremetelo su una teglia antiaderente.
Il libro diceva di imburrarla io non l’ho fatto ed è andata bene che i biscotti si staccavano perfettamente.

Formate dei bastoncini molto distanziati tra loro

Vi faccio vedere che consistenza deve avere l’impasto, che non deve colare, ma rimanere molto morbido

a sinistra potete notare la consistenza, ma le dimensioni son sbagliate troppo stretti i bastoncini, i biscotti non vengono della forma giusta…
Nella foto accanto potete vedere la dimensione che devono avere, sono un po’ allargati perchè la teglia era tiepido-calda.

Scaldate il forno a 200° e fateli cuocere non più di 5 m, comunque vanno controllati sempre, quando il bordo scurisce sfornateli.

 

Sono buonissimi, croccanti ma consistenti…

Non sono difficili da fare ci vuole solo un pochino di pazienza più del solito, soprattutto in fase di cottura perchè vanno cotti a vista…

Lingue di Gatto
Stampa&Invia...
Condividi:
Share
Taggato in:             

8 Commenti in “Lingue di Gatto

  • 28 novembre 2010 at 15:03
    Permalink

    Mi piace questo biscotto,lo accompagno al gelato. Io ho usato la Mix C della Schär,proverò anche con la Biaglut.
    Grazie Felix

    Rispondi
  • 28 novembre 2010 at 15:38
    Permalink

    Io le adoro!!! Vanno benissimo per decorare i dessert ma anche da slurpare così da sole!!! :))
    Sono contenta che si riescano a fare anche nella versione senza glutine, così le possono gustare tutti!!
    Ciao

    Rispondi
  • 30 marzo 2011 at 9:55
    Permalink

    Non ho più laBi-Aglut in azienda 🙂
    Se usassi il mix impasti lievitati o Maria Salemme solita? Li vorrei fare oggi pom., ho giusto 2 albumi in frigo. bacio

    Rispondi
  • 30 marzo 2011 at 9:59
    Permalink

    Usa la farina che hai e preferisci… l'importante è regolarti sulla consistenza 😉
    Un bacione!

    Rispondi
  • 15 febbraio 2012 at 19:04
    Permalink

    Ho usato la mix c….sono venute ottime…forse un pochino troppo dolci, ma ottime comunque!!!! Manuela

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.