Amo i semi di coriandolo e la mia tentazione è di metterli ovunque, in questo risotto ci stanno divinamente…
non mi ricordo da quale Cucina Moderna proviene… (a dire il vero neppure sono sicura che la rivista fosse Cucina Moderna :-P)

Risotto ai pistacchi e coriandolo
Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 7 novembre 2007

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 40 g di pistacchi non salati
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 litro di brodo vegetale (se usate il dado consultate il prontuario AIC)
  • 1/2 cucchiaino di semi di coriandolo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 1 scalogno
  • 10 g di burro
  • 2 cucchiai di olio d’oliva

Eliminate la pellicina ai pistacchi immergendoli per 4 minuti in acqua bollente. Asciugateli ben bene e tritateli.
Tritate lo scalogno e fatelo appassire con l’olio, aggiungete il riso e fatelo tostare mescolando sempre fino a che non diventa lucido.
Aggiungete il vino bianco e fate evaporare.
Tirate a cottura il riso con il brodo, poco prima che sia pronto aggiungete i pistacchi tritati.
Togliete la pentola dal fuoco, unite il burro ed un cucchiaio di parmigiano e fate riposare per due minuti.
Unite i semi di coriandolo, il restante parmigiano ed il prezzemolo tritato…

Risotto ai Pistacchi e Coriandolo
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                     

13 Commenti in “Risotto ai Pistacchi e Coriandolo

  • 1 aprile 2011 at 5:13
    Permalink

    Buono, io in questo periodo sono in vena di risotti e ti dirò che questo mi piace molto…ciao e buon we.

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 6:33
    Permalink

    Sai che anch'io amo i semi di coriandolo? A volte vbasta sosolarli assieme ad una semplice "fettina"
    (maiale meglio) per avere un piatto semplice ma gustosissimo….mi piace l'idea d'intrufolarli nel risotto, buona giornata…

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 7:00
    Permalink

    Buongiorno!

    Veramente gustoso questo risottino!

    Anche la pubblicazione di ieri è fantastica, quando scrivi così tanto spiegando e rispiegando sul pane, vorrei che non finisse mai!

    Proprio riguardo al pane ti faccio una domandina: domenica passata ho impastato il pane bianco comune con lievito di birra, martedì ho usato metà impasto per fare una pagnottina e oggi se riesco uso quello che rimane, se aggiungo olive nere un pò amare rovino tutto?

    Finalmente sabato ci rivediamo, per una gustosa e buonissima pizza…e qualche biscottino come dessert!

    Ho fatto acquistare il vostro libro ad una signora con bimbo celiaco (demoralizzata da continue prove fallite), ha provato il pane bianco comune e gli è piaciuto moltissimo! Poi ha fatto anche il pan di spagna visto che oggi è il suo compleanno ed è venuto molto bene, vi ringrazia tanto e dice che siete fantastiche!!!

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 7:38
    Permalink

    ieri vi scrivevo che nei lievitati siete insuperabili.

    ebbene, mi sbagliavo: non lo siete solo nei lievitati, lo siete in tutto!

    p.s. anche a me piace tanto il coriandolo

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 8:43
    Permalink

    Sì Max infatti ho visto una carrellata di risotti da te ed i miei occhi hanno gioito: erano tutti splendidamente realizzati!!!

    Ciao cara Libera… alla prossima ci rosolo le fettine, mai provato! Con i semi di finocchio sì e con il coriandolo mai! Un abbraccio :)

    Buongiorno Kikka! Sì le olive le puoi aggiungere l'importante è che dopo averlo manipolato lo lasci riposare prima di infornarlo almeno 30 minuti.
    E per tutto il resto… grazie :) A domani!

    Ciao Gaia, grazie :)… ti risposi anche all'altro post 😉

    Un abbraccio a tutti!

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 9:43
    Permalink

    ehi..ma tra te e Elena oggi c'è da farsi i bagni!! è golosissimo e mi piace molto anche la foto :-))
    brava cara e buona giornata
    baciuzzi :XX

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 10:32
    Permalink

    io invece il coriandolo mai provato…
    da questa golosa foto..mi sa' proprio che devo rimediare!!Complimenti Olghina!!
    bacini

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 12:54
    Permalink

    Mamma mia che risotto che mi posti!! Olga!! Me piace proprio!! ma sei un esplosione di idee!!
    Bravissima tesoro!!
    Un bacione!!! Che foto golosa ragazzi!!

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 14:10
    Permalink

    Non uso spesso i semi di coriandolo mi hai dato un'idea per ..cominciare, ciao

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 16:51
    Permalink

    Ti ringrazio per aver inserito il banner del mio blog, sei molto gentile! Il tuo risotto è molto appetitoso, dovrei proprio provarlo! Poi finalmente una persona che non cuoce il prezzemolo (non tutti sanno ch'è velenoso da cotto). Un abbraccio e grazie per essere passato da me! :)

    Rispondi
  • 1 aprile 2011 at 18:49
    Permalink

    Care Olga ed Emanuala scusate se approfitto dei commenti per questa Vostra deliziosa ricetta per presentarmi, sono l'autrice del gambero celiaco, un nuovo blog che raccoglie in tutta italia i commenti sui ristoranti gluten free migliori.Chiaramente non riesco a recensirne piu'di tanti visitandoli personalmente e intendo avvalermi principalmente della comunita' di blogger gluten free per avere segnalazioni in tutta Italia. Gradiro' molto un Vostro commento su qualche ristorante da Voi frequentato magari con indicazione su una portata particolarmente buona e sul prezzo indicativo di un pasto. Continuero' comunque a seguirVi sempre con molto piacere.
    http://gamberoceliaco.blogspot.com/

    Rispondi

Rispondi a il gambero celiaco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>