Pizza-parigina

30 secondi circa… si intende! Realisticamente si dovrebbe dire in 30 minuti, che comunque è un tempo “zero” per una pasta sfoglia.

La ricetta della sfoglia in trenta secondi gira da sempre, si trova sui libri Bimby con e senza glutine.
Io per un motivo o per un altro ne ho sempre rinviato la prova e son passati circa 11 anni…
Mi son sempre dedicata a quella canonica, dai tempi lunghi, dai giri regolari, tuttavia, alla fine, la curiosità ha avuto la meglio.

Certo la differenza con quella classica c’è, questa “veloce” sfoglia con più moderazione ed è leggermente meno friabile, tuttavia rimane comodissima quando abbiamo fretta, non siamo ancora pratici del tutto con il procedimento classico della sfoglia e soprattutto quando dobbiamo farne una base o una copertura per una preparazione salata (preferibilmente).

Dovete solo avere l’accortezza di tenere sempre del burro in freezer, tagliato a cubetti.
Se ne tenete 100 g, con l’aggiunta di 125 g di farina, otterrete un disco di pasta di circa 26 – 28 cm di diametro.

Vediamo che ho combinato stavolta… e scusate per la qualità delle foto, ma quella sera non ci fu verso di trovare la luce giusta: ne ho scattate tante e si è salvata solo questa (tanto la rifaccio, perché il marito ha gradito enormemente e poi è facile):

©Pizza Parigina©
per una pizza alta di circa 28 cm di diametro

servono:

  • 1 impasto pizza
  • gli ingredienti del ripieno
  • 1 disco di pasta sfoglia a copertura
  • un uovo per spennellare

Per la base di pizza io ho usato un impasto alla canapa, cioè metà di questo: Filoncino alla Canapa.
Lo avevo messo in frigorifero dopo la prima lievitazione ed utilizzato a distanza di circa 24 ore.
L’ho ripreso dal frigorifero, l’ho steso subito con le mani unte su un foglio di carta forno e ricoperto con formaggio a fettine sottili e prosciutto cotto*.

Intanto che riposava e rilievitava un po’ ho preparato la pasta sfoglia per la copertura così (non è la ricetta senza glutine Bimby che oltre ad usare altra farina e altre dosi d’acqua, prevede burro a pari peso della farina):

  • 100 g di burro congelato
  • 80 g di Farmo Fibrepan
  • 45 g di Agluten per pane
  • tra gli 80 e i 90 g di acqua ghiacciata (mettete un bicchierino di acqua in freezer per circa 30 minuti)

Ho unito tutti gli ingredienti dentro al boccale del Bimby (io ho il “nonnetto” TM21) e frullato a vel.6 per 30 secondi.
Se non avete il Bimby frullate con un mixer ma non superate comunque i 30 – 35 secondi.

Verrà fuori un impasto disomogeneo e non amalgamato, va bene così perché si aggiusterà perfettamente nella fase dei giri.
Infarinate un pochino il piano di lavoro con farina di riso finissima*, compattate velocemente con le mani l’impasto ed iniziate i giri seguendo questo schema: Pasta Sfoglia senza glutine:
ovviamente rispetto a quello schema non avete burro esterno da incorporare perché è già dentro l’impasto; non dovete effettuare riposi; è necessario fare circa 9 – 10 “giri” sempre di seguito.
Ogni tanto infarinate il mattarello e leggermente il piano di lavoro così non vi si attacca niente.

Fatto questo lasciate riposare l’impasto in frigorifero per 20 minuti.

Riprendetelo stendetelo in un disco del diametro uguale a quello della pizza, adagiatelo sopra il ripieno, spennellate con l’uovo sbattuto e infornate per 30 minuti in forno già caldo a 180°/190°

Io avevo adagiato la pizza parigina, già stesa su un foglio di carta forno, sopra la leccarda del forno “fredda”.

Vi prometto che appena la rifaccio, fotografo tutto, soprattutto l’impasto, ma per fare ciò devo rapire il marito e dare a lui l’incombenza “foto”.

Era ottima, e rimane buonissima anche il giorno dopo: morbida, sfogliata e friabile :)

Poi vi faccio vedere una cosina che avevo preparato sempre con questa sfoglia usata come base.

Un abbraccio!

Olga

* I prodotti contrassegnati per essere di sicuro consumo da parte di un celiaco devono riportare la spiga barrata e/o il claim “senza glutine” in etichetta o trovarsi sul prontuario dell’AIC.

Pizza Parigina con Sfoglia in 30”
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:         

3 Commenti in “Pizza Parigina con Sfoglia in 30”

  • 5 giugno 2015 at 7:27
    Permalink

    Pensavo l'altro giorno alla sfoglia veloce, devo dire che ti è venuta bene. Ottimo tortino e per la luce, la migliore è quella della mattina 😉

    Rispondi
  • 5 giugno 2015 at 7:45
    Permalink

    Grazie :) lo so che il mattino ha l'oro in bocca e la luce migliore, ma… quasi sempre cucino per la cena e tant'è…

    Rispondi

Rispondi a Unafettadiparadiso Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>