Una specie di caponatina leggera e profumatissima, dove l’unico elemento “soffritto” è la cipolla.
L’idea l’ho trovata sulla rivista mensile “Cucina Naturale”, che è fatta benissimo e contiene ogni mese proposte “naturalmente senza glutine”, perché ricordiamocelo sempre: un celiaco deve anzitutto basare la propria alimentazione sugli alimenti naturalmente gluten free.

Per cui bollino verde per: riso, mais, miglio, sorgo, legumi, e pseudocereali senza glutine (grano saraceno, quinoa, amaranto), carne, pesce, verdure, uova, formaggi, e tutti quegli alimenti che non contengono glutine in natura.

Per tutto il resto destreggiamoci tra mix di farine naturali (da privilegiare e con cui vengono benissimo: torte, crostate, biscotti e pasta fresca) e mix dietoterapeutici che all’occorrenza fanno comodo soprattutto per i lievitati. Cerchiamo sempre di tagliare questi ultimi con farine (non amidi) naturali, in modo da aumentare la quota di fibre e proteine ed abbassare l’indice glicemico innalzato dagli amidi.

Facciamo ruotare tutti gli alimenti, mangiamo di stagione, consumiamo cibi freschi (non confezionati) possibilmente fatti con le nostre mani e la nostra salute ci guadagnerà, sembra una banalità ormai: “ma noi siamo realmente anche ciò che mangiamo”.

Mi raccomando soprattutto l’alimentazione dei bambini che sono il nostro futuro :)

Andiamo alla ricetta:

caponata light

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 peperoni grandi (io li avevo solo verdi, ma se ne usate due rossi, vivacizzate il piatto nei colori)
  • 2 zucchine medie
  • 2 patate medie
  • 1 melanzana media
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di olio
  • 1 aglio
  • 3 piccole foglioline di menta
  • 2 foglie di alloro
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di aceto bianco (io ho usato quello di riso)
  • qualche foglia di basilico

Procedimento:

Tagliate a cubetti piccolini i peperoni e la melanzana, metteteli nella vaporiera e cuocete per 8 – 10 minuti.
Io con la vaporiera del microonde ho calcolato 8 minuti esatti.
Versate queste verdure cotte in una ciotola con uno spicchio d’aglio schiacciato, la menta ed un pizzico di sale, mescolate e fate riposare.

Allo stesso modo tagliate a cubetti le patate e le zucchine e cuocete a vapore per 8 – 10 minuti. Io 8 minuti con la funzione vapore del microonde.
Fate raffreddare.

Nel frattempo versate 3 cucchiai di olio in una padella capiente, unite le foglie di alloro e la cipolla tritata in modo grossolano e un pizzico di sale, abbassate la fiamma al minimo, coprite con un coperchio e fate soffriggere piano piano per 10 minuti. La cipolla deve leggermente caramellare ma non bruciarsi.
Trascorsi 10 minuti unite lo zucchero e l’aceto, aumentate la fiamma, lasciate per 30 secondi e poi spegnete.

Togliete l’alloro, unite a questo soffritto tutte le verdure cotte al vapore e mescolate molto bene, unite il basilico spezzato a mano.
Fate raffreddare bene e servite.

Vi consiglio di prepararlo con largo anticipo, perché l’agrodolce si gusta freddo.

Era talmente buono e profumatissimo che la porzione da quattro persone l’abbiamo mangiata in due!
Non vi farà rimpiangere la molto più condita e fritta caponata classica :)

Un abbraccio!

Olga

Verdurine di Stagione in Agrodolce
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                         

2 Commenti in “Verdurine di Stagione in Agrodolce

  • 24 luglio 2015 at 17:24
    Permalink

    Grazie Olga per questa ricetta!! Io la caponata la faccio in forno, pero’ con questo caldo non ce la faccio ad accenderlo… Mi hai risolto il problema :-)

    Rispondi
  • Felix
    24 luglio 2015 at 17:27
    Permalink

    Grazie a te Annalisa, sono sicura ti piacerà :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>