E’ un pane facile da realizzare, di grande effetto e soprattutto molto buono, rimane morbidissimo: ad es. lo sfornate la sera e la mattina è ancora morbidissimo pronto da imbottire e dare ai vostri figli per la merenda a scuola :)

rose di pane

L’impasto si realizza con la ricetta del Pane e Panini all’olio che trovate QUI e vi consiglio di provare la versione leggermente modificata di Daniela, diminuire la Farmo Fibrepan a favore di 30 g di farina di teff bianco più 50 g di farina Molino dallaGiovanna per pane, giova: viene un pane più gentile e profumato, provato e riprovato personalmente :)

Per le rose invece che sono facilissime da realizzare guardatevi questi video, io non parlo ed eseguo soltanto, ma dovrebbero essere chiari :)
Così potete osservare: il tappetino rigorosamente di silicone, comodissimo, non si attacca nulla.
Il grado di “infarinamento” della spianatoia, mai eccessivo
L’impasto bello “strapazzato” che malgrado ciò rilievita benissimo e viene con la superficie bella liscia e non bitorzoluta.
Il taglia pasta usato misura 8,5 cm di diametro

 

Quando le avrete formate tutte, affiancate le rose sulla carta forno e posizionatele dentro una teglia così che stiano bene in piedi.
Spennellatele bene con l’olio, cospargete con i semini e fatele lievitare.

roseimpasto

Quando le troverete ben gonfie e raddoppiate cuocetele in forno già caldo a 190° posizionando la teglia sul penultimo gradino del forno, per 20 max 25 minuti.

Un abbraccio!

Olga

p.s. appena capisco che il caricamento dei video sul sito funziona per come si deve, ne faccio altri e magari parlo anche. Qui non serviva 😉

Rose di Pane all’Olio: Video Ricetta
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share

12 Commenti in “Rose di Pane all’Olio: Video Ricetta

  • 20 gennaio 2016 at 19:40
    Permalink

    Ciao Olga, grazie per quest’altra ricetta “sglutinata” mi serviva proprio 😊, al posto della farina DallaGiovanna cosa posso mettere? Dove abito io non riesco a reperirla… Grazie

    Rispondi
    • Daniela
      20 gennaio 2016 at 22:03
      Permalink

      Ciao :) prova ad aggiungere quei 50 gr. alla farmo (per un totale di 170 gr.)

      Rispondi
  • 21 gennaio 2016 at 18:55
    Permalink

    Mi ritrovo in casa solo la teff rossa….se pò ffà lo stesso?

    Rispondi
  • 22 gennaio 2016 at 6:13
    Permalink

    Posso sostituire la teff con quella di sorgo oppure grano saraceno bianca? … poi ho anche la quinoa.

    Rispondi
    • Felix
      22 gennaio 2016 at 11:25
      Permalink

      Si sì Corina, quale vuoi, la quantità è minima :)

      Rispondi
  • 22 gennaio 2016 at 11:48
    Permalink

    Ciao Olga, che farina posso usare per lavorare l’impasto sulla spianatoia? Va bene una qualsiasi?
    Grazie

    Rispondi
    • Felix
      22 gennaio 2016 at 13:37
      Permalink

      Ciao Barbara :) puoi usare la farina di riso finissima (meglio usare farine naturali per lo spolvero)

      Rispondi
  • 22 gennaio 2016 at 14:53
    Permalink

    Olga, meravigliosa ricetta, grazie. peccato io non riesca a vedere il video, sai che a me riesce tutto “bitorzoluto” e mi sarebbe stato proprio d’aiuto.
    Un abbraccio
    Romi

    Rispondi
  • 22 gennaio 2016 at 14:55
    Permalink

    olga, avevo troppa fretta di vederlo, perdona, ora lo vedo
    Grazie di cuore
    Romi

    Rispondi
  • 25 gennaio 2016 at 14:16
    Permalink

    Fatti stamattina….e meno male che li ho fatti leggermente più piccoli (coppapasta da 6 cm) perchè sono talmente buoni che me ne sono mangiati due-tre (!!) là per là :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>