Ciabattine Rustiche con Li.Co.Li

Cominciamo con qualche tipo di pane. Queste sono realizzate con un mix di farine (quasi) a caso per smaltire tutti i pacchi aperti che ho.

ciabattine rustiche

Per 4 ciabattine di circa 200 g di peso ciascuna

  • 140 g di Glutafin (oppure Revolution pane)
  • 150 g di farina per pane Mulino dalla Giovanna (oppure Farmo o Nutrifree)
  • 260 g di farina Fioreglut Caputo pacco da 1 kg
  • 150 g di Li.Co.Li cliccate per vedere come si realizza questo tipo di lievito (io, in questa ricetta, l’ho usato non rinfrescato e preso freddo dal frigo)
  • 400 g di acqua tiepida
  • 20 g di olio
  • 10 g di sale

Versare nella ciotola della impastatrice tutte le farine, aggiungere il licoli, azionare il gancio e pian piano unire l’acqua. Come vedete che l’impasto inizia ad amalgamarsi aggiungere l’olio a filo e per ultimo il sale. Lavorare bene l’impasto per almeno 5 minuti.

L’impasto si presenta morbido.

Fate lievitare dentro la ciotola stessa: generalmente 150 g di licoli molto attivo lievitano 500 g di farina in circa 8 ore, ma ce ne potrebbero volere anche di più (si può arrivare a 12 ore), soprattutto in inverno o se la vostra casa è particolarmente fredda come la mia.

Io che avevo impastato verso le 5 del pomeriggio, l’ho ripreso raddoppiato la mattina dopo con comodo e senza mai passarlo in frigorifero, avendolo lasciato a temperatura ambiente.

impasto lievitatoLo dovreste trovare così, ma anche se lo prendete più tardi non succede nulla (il licoli per spuntare di acido deve trovarsi ad una temperatura superiore ai 28°)

 

 

 

 

 

E poi al solito: ho spolverato il piano di lavoro con un misto di farina di riso e mais (sempre ottimo lavorare i nostri impasti sul tappeto di silicone) ho rigirato l’impasto nella farina delicatamente, ho spezzato quattro ciabatte (non le ho rilavorate) e le ho fatte riposare il tempo che il forno andasse a temperatura.

Qua trovate il video di come faccio di solito il pane (quello semplice), così vi viene più facile procedere: Pane Bianco Comune (cliccate)

Ho acceso il forno e portato a 250° con la pietra refrattaria dentro; ho atteso 40 minuti, ho infornato e subito abbassato a 220° per circa 10 – 12 minuti.

Trascorso questo tempo, ho ancora abbassato a 200° e proseguito la cottura altri 25 – 30 minuti.

Il pane non è spennellato, quello è il suo colore naturale :)

ciabattine rustiche1

Sono molto buone e non sembra affatto che dentro ci sia il lievito madre

Un abbraccio!

Olga

 

Pagnotta farine naturali e moringa con lievito madre liquido


In America ho trovato la farina di Moringa ricca di Vitamina A, C Ferro e Calcio e quindi ho pensato di metterne una piccola quantità nel pane con farine naturali e lievito madre.

Il mix di farine naturali è quello base che trovate QUI, leggermente rivisitato per l’occasione :)

pane moringa

Il risultato è un pane completamente naturale con un leggerissimo retrogusto di menta dovuto alla moringa. Questa farina è senza glutine e la si può comprare anche on line.

moringa

Ingredienti:

  • 200 g Fecola di patate
  • 150 g Farina di riso finissima
  • 100 g Farina di grano saraceno bianca
  • 20 g Amido di mais
  • 20 g Amido di tapioca
  • 10 g Farina di moringa
  • 15 g Xantano
  • 408 g Acqua
  • 160 g Lievito madre
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaio di olio EVO

Sciogliere il lievito madre nell’acqua  con 1 cucchiaino di zucchero. Mescolare le farine con lo xantano, aggiungere l’acqua con il lievito madre e fare impastare il tutto con la planetaria. Una volta ottenuto un impasto omogeneo aggiungere il sale, il cucchiaio di olio EVO e continuare ad impastare finchè l’olio si è completamente assorbito.

Lasciare lievitare fino al raddoppio;  non abbiate fretta ci possono volere anche 8/10 ore tutto dipende dalla potenza del lievito e dalla temperatura ambiente. Portare il forno a 250° con dentro la pietra refrattaria dove sopra deve essere appoggiata la pentola di pirex o ghisa con il suo coperchio. Lasciare arroventare ben bene la pentola.

Infarinare la pagnotta, scaravoltarla nella pentola e chiudere quest’ultima con il coperchio. Lasciare cuocere per 40 min. con il coperchio poi altri 20 min. senza il coperchio.

Utilizzando la cottura in pentola non è necessario spennellare la pagnotta con l’emulsione di olio e acqua per ottenere una bella crosta croccante.

 

fetta pane moringa

Un abbraccio :) Lidia

 

Eventi
Libri

Unknown

… dal 6 giugno 2010
febbraio: 2017
M T W T F S S
« Dec    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  
Networkedblogs
Pinterest Felix
Follow Me on Pinterest
Feed RSS