Pagnottelle con Farina Zero Glu

Prova di farina ZeroGlu: pane molto morbido, ottimo di sapore.

Per quanto riguarda gli ingredienti ho dimenticato di segnarli, ve li riporto esattamente quando la riprendo, mi ricordo però che era similissima alla Farmo Fibrepan dalla quale differiva per la mancanza di psyllium e lattosio.

La ricetta è la mia solita velocissima di prova

Pane con Zeroglu

  • 250 g di farina Zero Glu
  • 225 g di acqua
  • 3 g di lievito di birra secco
  • 20 g di olio
  • 4 g di sale

Attrezzatura: una ciotola, 1 forchetta, una bilancia, una spatola di silicone, carta forno, farine di spolvero (riso e mais).

  1. Dentro una ciotolina versate l’acqua tiepida di rubinetto, il lievito di birra e l’olio.
  2. Aggiungete la farina e iniziate a mescolare con una forchetta.
  3. Appena sentite che comincia a fare “resistenza” unite il sale e continuate a mescolare.
  4. Se la forchetta non basta più, utilizzate per lavorare una spatola di silicone.
  5. Tappate la ciotola e fate lievitare due orette circa.
  6. Intanto, quando manca circa mezz’ora alla fine della lievitazione, accendete il forno a 220° con la refrattaria dentro.
  7. Trascorso il tempo, infarinate molto bene un foglio di carta forno (con farina di riso e mais o riso e teff) ribaltate sopra l’impasto (che è morbido, ma non scapperà da tutti i lati) e senza lavorarlo né toccarlo con le mani dividetelo in due con una spatola.
  8. Distanziate le due parti e rigiratele, in modo che siano infarinate sia sopra che sotto.
  9. Aspettate ancora 10 minuti e poi infornatele.
  10. Mi raccomando il forno deve essere bollente!
  11. Cuocere a 220° per 5 minuti e proseguire a 200° per altri 20 – 25 minuti

pane zeroglu1

 

Un abbraccio!

Olga

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share

Pane alle Olive con Mix Siciliaintavola, Farmo/Koilia, Caputo

Un mix nato per caso da svuotamento sacchetti aperti, molto buono, tanto che ve lo propongo, aveste voi queste farine in casa :) o magari nei negozi della vostra zona trovate solo queste.

Anche se non si vede bene dalle foto, ci avevo messo dentro delle olive nere. Ci stanno benissimo anche i pomodorini secchi tagliati a pezzettini (pane che dovrò rifare sempre a grande richiesta di un non celiaco :) )

Pane mix Caputo

  • 200 g di Mix per pane Sicilia in Tavola (poi pubblico anche il pane fatto solo con questa farina)
  • 200 g di Farina Farmo Fibrepan/Koilia
  • 100 g di Farina Fioreglut Caputo
  • 1 cucchiaio di Brot Mix Schaer
  • 420 g di acqua
  • 200 g di li.co.li
  • 20 g di olio

Procedimento (il solito):

Versare nella ciotola della impastatrice la farina, aggiungere il licoli, azionare il gancio e pian piano unire l’acqua. Come vedete che l’impasto inizia ad amalgamarsi aggiungere l’olio a filo e per ultimo il sale. Lavorare bene l’impasto per almeno 5 minuti.

Fate lievitare dentro la ciotola stessa: nel periodo estivo con le alte temperature 200 g di licoli lievitano l’impasto in circa 4 – 5 ore; nel periodo invernale anche il doppio del tempo (8 ore).

Come è pronto lievitato fate come al solito: spolverate il piano di lavoro con un misto di farina di riso e mais (sempre ottimo lavorare i nostri impasti sul tappeto di silicone) rigirare l’impasto nella farina delicatamente, spezzarlo in due parti (senza rilavorarlo) e farlo riposare il tempo che il forno vada a temperatura.

Qua trovate il video di come faccio di solito il pane (quello semplice), così vi viene più facile procedere: Pane Bianco Comune (cliccate)

Cottura: accendere il forno e portarlo a 250° con la pietra refrattaria dentro; attendere 40 minuti, infornare e subito abbassare a 220° per circa 10 – 12 minuti.

Trascorso questo tempo,  ancora abbassare a 200° e proseguire la cottura altri 25 – 30 minuti.

pane mix Caputo1

Un abbraccio!

Olga

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share