Pane da Aperitivo velocissimo :)

Per adesso solo cose veloci veloci, ho pochissimo tempo per curare i miei amati fornelli per cui cerco soluzioni rapide e sfiziose.

Ho trovato questa ricetta (con glutine) sul bellissimo blog della Panificatrice Folle e vi consiglio di aprire la ricetta sul suo blog così vedrete anche come dà la forma al pane: il link è QUI lei lo chiama Damper Bread.

pane apertivo1

Vista e subito riadattata:

  • 450 g di mix per pane senza glutine (che ho suddiviso in 200 g di Glutafin per pane e 250g di Mix B Schar. Queste avevo aperte e queste ho usato)
  • 305 g di acqua tiepida
  • 2 cucchiaini di lievito per torte salate che sono circa 8 g (è quello istantaneo per cui il pane non deve lievitare: crescerà direttamente in forno. L’idoneità di questo tipo di lievito va verificata sul prontuario AIC o in etichetta con il claim “senza glutine”)
  • 1 cucchiaio di olio
  • 6 g di sale

per la farcitura

  • potete fare a piacere. Io non avevo le olive ed ho usato del pesto fatto da me più delle foglioline fresche di basilico

Procedimento

  1. Intanto ho subito acceso il forno alla temperatura di 200° con la refrattaria dentro.
  2. Ho impastato tutti gli ingredienti con la planetaria.
  3. L’impasto sarà solo leggermente appiccicoso, trasferitelo su un piano ben infarinato con farina di riso e mais e appiattitelo un po’, ponete al centro i condimenti scelti per la farcitura (io il pesto lo avevo spalmato ed al centro messo le foglioline fresche.
  4. Portate i lembi dell’impasto verso il centro in modo da chiudere il ripieno dentro, rigirate la pagnotta in modo che la chiusura stia sotto e create i segni di otto spicchi con l’aiuto di un manico di legno infarinato (andate sul blog della Panificatrice a vedere :) )
  5. Spennellate la superficie con poco olio e acqua e cuocete subito a 200° per 30 minuti circa

pane crudo

Il pane viene davvero buono, morbido morbido all’interno e con la crosta croccante per niente dura. La mollica è densa e saporita.

pane aperitivo2
Servito tiepido è perfetto.

pane aperitivo4

A mio avviso sarebbero carinissime delle mini pagnottine con ripieno diverso per ciascuna e servire così un aperitivo veloce e sfizioso.

Così l’interno si vede meglio :) e si capisce che intendo per mollica densa (normale che venga così con quel tipo di lievito)

pane aperitivo 5

La Glutafin come al solito di ottima resa per preparazioni di questo tipo

Un abbraccio e a presto!

Olga

Share

No Knead Bread 2.0

Ho trovato ricetta e procedimento sul blog Trattoria di Martina: il suo pane bellissimo è con glutine, io ho provato a vedere che succedeva rifacendolo senza glutine.

La ricetta è un pochino diversa da quella classica e che potete trovare QUI insieme a tutte le spiegazioni sulla cottura in pentola.

Ne ho approfittato anche per realizzare un passo passo fotografico delle “pieghe a quattro”.
I pani cotti in foto li vedete leggermente diversi perché l’ho realizzato più volte: sia dentro una pentola di ghisa di 22 cm di diametro che dentro una pentola di 26 cm di diametro.
Andiamo alla ricetta.

Noknead

 

©No Knead Bread 2.0 senza glutine©
   per una pagnotta di 820g di peso circa

  • 500 g di mix per pane di Felix (anche se io qui ho usato il mix pane senza glutine Vivifree/MolinoSpadoni ed un residuo di Mix B per un totale di 280g; 120 di Farmo Fibrepan e 100g di Revolution pane)
  • 425 g di acqua
  • 5 g di lievito di birra secco o 12 g di lievito di birra fresco
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 10 g di sale
  • 20 g di semi misti (girasole, zucca, lino) e 10 g di semi di chia (ingredienti facoltativi)

Dentro la ciotola dell’impastatrice versate l’acqua e scioglieteci il lievito, fate riposare 5 – 10 minuti.
Azionate la macchina ed unite la farina, i semini e appena vedete che inizia ad amalgamarsi unite l’olio e fateglielo assorbire bene.
A questo punto unite il sale e fate andare l’impastatrice ancora 5 minuti.

Tappate la ciotola e mettetela in frigorifero a riposo per 12 ore (portate la temperatura del frigo a circa 5°).
In frigorifero crescerà fino a toccare il coperchio.

Trascorso questo tempo in frigorifero, lo preparate per la seconda lievitazione e cottura:

passo passo pieghe

  • l’impasto appena uscito dal frigorifero (foto 1)
  • ribalta l’impasto su un foglio di carta forno molto ben spolverato con farina di riso e semini di sesamo (foto 2)
  • schiaccia con delicatezza con le mani a formare quasi un rettangolo (foto 3)
  • piega un lato verso il centro (foto 4)
  • piega l’altro lato e sovrapponi a portafoglio (foto 5)
  • giralo verso di te in modo da avere le pieghe davanti (foto 6)
  • ripeti le pieghe (foto 7 e 8)
  • ribalta la pagnotta in modo che le pieghe stiano sotto (foto 9)
  • chiudi con la carta forno a pacchetto e lascia lievitare 1 ora (foto 10)

Nel frattempo iniziate a scaldare il forno con la pentola di ghisa dentro a 250°.

Trascorsa l’ora di lievitazione “ribaltare” l’impasto dentro la pentola in modo che le pieghe stiano sopra. Va infornato SENZA carta forno.
Fate cuocere 40 minuti coperto e 20 minuti scoperto… sfornare e lasciare freddare bene prima di tagliare.

fette

 

La prima foto rappresenta l’interno del pane che sta ad inizio del post
La seconda foto, invece, l’interno del pane ritratto nella foto 11

L’alveolatura esatta è quella della seconda foto. Quando le pieghe vanno a buon fine per un pane di idratazione dell’85% (che è medio- alta rapportata al “senza glutine”)  il pane si presenta così: alveolatura sottile e regolare.
Il pane è leggero, non umido, con mollica morbida e crosta fragrante.


 

Un abbraccio!

Olga

Share
Eventi
Libri

Unknown

aprile: 2017
M T W T F S S
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Networkedblogs
Pinterest Felix
Follow Me on Pinterest
Feed RSS