Mi sono ispirata qui, ma poi ho cercato di alleggerire il piatto… più o meno si intende…
Io metto sempre una noce di burro fuso nella pastella delle crepes (dopo il riposo) che siano nere o quelle base bianche, serve ad evitare che si attacchino alla padella e di ungerla continuamente 😉

©Crepes di Grano Saraceno con Cavolo Nero©
Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 24 marzo 2009

Ingredienti per le Crepes

  • 100 g di farina di grano saraceno
  • 1 uovo
  • latte q.b.
  • 15 g di burro fuso

Per il ripieno e il gratin

  • 150 g circa di Cavolo Nero già pulito
  • 150 g di bietole già pulite
  • mezza cipolla
  • 100 g di guanciale
  • 200 g di mozzarella
  • un misto tra pecorino e parmigiano grattugiati
  • olio, sale e pepe

Ho preparato la pastella mescolando prima l’uovo e la farina e aggiungendo il latte fino a che non aveva una consistenza giusta per fare le crepes, l’ho lasciata riposare un po’ e solo al momento di cuocerle ho aggiunto il burro fuso così non si attaccano alla padella e non c’è bisogno di ungerla.

Per il ripieno invece, ho bollito la verdura, poi l’ho scolata bene e fatta saltare in padella con un po’ d’olio, il guanciale e la cipolla rossa a fettine, salato e pepato.

crepes2

Ho riempito le crepes le ho disposte dentro una pirofila unta e le ho cosparse con la mozzarella tritata al mixer ed il misto di parmigiano e pecorino.
Fatto gratinare sotto il grill del forno

Non sono buone, di più, le abbiamo divorate

Crepes di Grano Saraceno con Cavolo Nero
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:             

3 Commenti in “Crepes di Grano Saraceno con Cavolo Nero

  • 10 novembre 2010 at 10:42
    Permalink

    Con le crepes!! Cosa non dev'essere con le crepes!
    Un abbraccio e buonissima giornata

    Rispondi
  • 10 novembre 2010 at 10:48
    Permalink

    Un abbraccio Mari! E una buona giornata anche a te! :-)

    Rispondi
  • 10 novembre 2010 at 11:37
    Permalink

    Che buone!!! …ora che so dove trovar il cavolo nero mi segno questa idea!
    baci

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>