Sono ancora in tempo per proporvi un piatto con gli asparagi… la ricetta proviene da un libro molto molto bello e interessante scritto da Jane PriceIl Vegetariano Gourmet“.

Così acconciati sono buonissimi, l’unica è che non mi sono trovata con i tempi di cottura indicati dall’autrice … per cui ho improvvisato
Asparagi Sesamo – Zenzero
  • 350 g di asparagi da mondare
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • mezzo cucchiaino di zenzero fresco tritato 
  • la punta di un cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di olio di sesamo (lo trovate nei punti vendita biologici, nelle erboristerie, nei supermercati reparto etnico)
  • 1 cucchiaino di salsa di soia (Tamari – marchio LIMA salsa di soia senza glutine: sempre occhio alle etichette, alcune Tamari possono contenere tracce di orzo)
  • pepe
 Tagliare gli asparagi a pezzi di 5 cm.
Scaldare un wok o una padella saltapasta, unire i semi di sesamo e farli tostare a fiamma alta per 1 minutino (metteteci un coperchio sopra che saltano!). Togliete dal wok e mettete da parte.
Sempre nella padella scaldate l’olio, unite l’aglio, lo zenzero e gli asparagi.
Ora… lei dice di cuocere a fuoco alto per 3 minuti o finché sono teneri: io li ho dovuti cuocere aggiungendo in tre volte poca acqua calda fino a quando non erano cedevoli, ma sempre sodi.
Quando li vedete cotti (il fondo deve essere asciutto mi raccomando, quindi l’acqua aggiungetela con parsimonia) cospargete con una punta di pepe ed unite lo zucchero. Cuocete ancora per 1 minuto.
Condite con l’olio di sesamo, la salsa di soia e servite.
Sono davvero ottimi!
Asparagi Profumati ai Semi di Sesamo e Zenzero
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                     

9 Commenti in “Asparagi Profumati ai Semi di Sesamo e Zenzero

  • 18 maggio 2011 at 8:18
    Permalink

    Buongiorno cara,i tuoi asparagi devono essere buonissimi.Copio ed incollo…ti dispiace?

    Rispondi
  • 18 maggio 2011 at 17:47
    Permalink

    La foto "spacca" lo schermo…peccato non esca fuori altrimenti mi trovava con una bella forchetta in mano…

    Bacini da me

    Rispondi
  • 18 maggio 2011 at 17:52
    Permalink

    oggi ho imparato che anche l'orzo ha glitine…non lo sapevo proprio… :)
    mi fanno impazzire gli asparagi, come si può notare dal mio post di oggi…così profumati ancora non li ho provati, ma è un contorno davvero stuzzicante.
    baciorri e grattino alla Miciotta stupenda.

    Rispondi
  • 18 maggio 2011 at 18:55
    Permalink

    questo libro mi intriga sempre più :)
    saporita questa ricetta!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>