Oggi pubblico i primi esperimenti del 2009 con la farina di Teff  ordinata negli Stati Uniti presso un sito che vende prodotti senza glutine.
Ho visto che qualcuno riesce a trovarla anche in Europa (in Germania) e quindi può essere utile.
Per chi invece non conoscesse il Teff e vuole avere notizie più dettagliate basta cliccare qui Teff e approda su Wikipedia.

©Pane Senza Glutine con farina di Teff©
Ho fatto il primo pane con il lievito di birra usando questa ricetta Pane bianco comune senza glutine e su 500 g ho messo 90 g di farina di teff… di questo ho solo la foto prima della cottura




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il pane con il calore del forno non lievitò più di come lo vedete… ed esce fuori un pane integrale (la farina di teff è scurissima), però ottimo nel sapore.
Ha il sapore del pane integrale che ricordiamo e non ho sentito retrogusto delle nostre farine.


L’altra prova l’ho fatta con il lievito madre delle Simili senza glutine anche qui ho messo 90 g di farina su 500 g con la ricetta del pane bianco comune








 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Io ho preferito questo nel sapore, ma si sa che gradisco di più il pane con il lievito madre, il pane davvero viene buonissimo.
Più umido del solito.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora… io non ci trovo nulla di miracoloso in questa farina, il pane riesce sicuramente ottimo nel sapore, ma nella lievitazione non dà alcun aiuto, anzi secondo me lo appesantisce un po’. Tuttavia il sapore è davvero eccellente, tant’è che mio marito mi disse: “bene! possiamo ordinarne un bel quantitativo”
Il motivo per cui il pane etiope injeera risulta spugnoso dipende dal fatto che la pastella con cui si prepara viene fatta fermentare 1 o 2 giorni, innescando il processo tipico del lievito madre e da qui il sapore acidulo, che io invece non ho riscontrato…

Qui finisce il post di allora era il 17 febbraio 2009 un giorno prima il mio compleanno.
Io poi nei quasi 3 anni seguenti ho messo il Teff ovunque… sempre aggiungendolo a cucchiai alla farina bianca senza glutine, quando volevo ottenere un pane (o pizza/focaccia) integrale, ottimo di sapore, con la crosta fragrante e molto profumata.
Tutte le ricette pubblicate dove ho infilato la farina di Teff le trovate QUI
Ritengo che sia un vero peccato non averla in Italia… speriamo che qualcuno si “svegli” e ci pensi a farla arrivare in commercio, ci accontenteremmo anche di quello on-line!

Pane con farina di Teff
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:

15 Commenti in “Pane con farina di Teff

  • 26 novembre 2011 at 7:14
    Permalink

    Ciao e grazie per i suggerimenti sull'uso della farina di Teff. Vado in Gremania (a Weimar) 2-3 volte l'anno da parenti e ho trovato la farina di Teff in un negozietto del biologico che vende anche alimenti senza glutine. Posso chiedere a mia cognata che vive là se la trova anche altrove. Nel prossimo viaggio farò scorta! Grazie ancora, approdare al vostro sito è stata una bellissima scoperta.

    Laura

    Rispondi
  • 26 novembre 2011 at 7:30
    Permalink

    Ricordo i primi esperimenti con la farina di teff, e speravo che da allora fosse arrivata anche qui in Italia :( ma come al solito noi siamo lontani anni luce dal portare qualche novità interessante….. Buon fine settimana alle maghe indiscusse.

    Rispondi
  • 26 novembre 2011 at 21:46
    Permalink

    mai provato, ma da quello che ne scrivi mi dovrebbe sicuramente piacere molto!
    dici che la trovo questa farina di teff da qualche parte?

    Rispondi
  • 27 novembre 2011 at 7:34
    Permalink

    Non l'ho mai provata e non so neppure se qui esista… si chiama Teff anche in inglese? o e' il nome inglese?

    Ciao
    Alessandra

    Rispondi
  • 27 novembre 2011 at 8:26
    Permalink

    Buongiorno ragazze :)

    @ Gaia: trovarla è difficilissimo o meglio… negli Stati Uniti, on line si trova a vagonate e i prodotti non costano molto, il problema è la dogana di Genova che ti fa pagare una tassa e rallenta la consegna. Per questo spero in una vendita on line europea che faciliterebbe tutto, ma ad oggi non ho visto nulla…

    @ Ale: sì sì è il cereale che si chiama proprio Teff per cui ha lo stesso nome ovunque. Praticamente è il cereale con cui da sempre si fa il pane etiope.

    Grazie a tutte e buona domenica :)

    Rispondi
    • 25 novembre 2015 at 17:15
      Permalink

      la farina di teff la trovate nei negozi naturasi

      Rispondi
      • Felix
        25 novembre 2015 at 17:51
        Permalink

        Grazie Roberta :) ora per fortuna si trova un po’ dappertutto

        Rispondi
  • 27 novembre 2011 at 9:03
    Permalink

    ciao! anche in austria si trova la farina di teff :-) mia mamma me ne aveva portato una confezione e da qualche mese è in cantina … non sapevo proprio come usarla!!! grazie dell'aiuto e buona domenica! christina

    Rispondi
  • 27 novembre 2011 at 22:46
    Permalink

    Grazie per le tue preziose segnalazioni, devo ancora fare ordini e co. quindi cercherò anche questa. Ci sono dei biscotti per me speciali – per altri motivi- compero un loro sostituto, ma che vorrei riprodurre ed in effetti nel sostituto c'è il teff…che sia la chiave di volta?
    Serena notte

    Rispondi
  • 2 dicembre 2011 at 14:38
    Permalink

    Grazie Felix, come sempre sei di grande aiuto…e grande ispirazione!!Mi diresti su quale sito la compri?Cosi pasticcio qualcosa di nuovo anche io!!
    Un abbraccio e a presto

    Claudia

    Rispondi
  • 23 aprile 2012 at 14:31
    Permalink

    Eppure mi avevano detto che si trovava anche in italia la farina di Teff. Forse intendevano nei negozi di alimetari etnici?
    Inoltre, per chi non ha problemi di intolleranza o celiachia, ma vuole usare comunque farine con un basso contenuto di glutine. Consiglio, per ottenere un pane più scuro e dal sapore caratteristico, tipo quello fatto con farna di Teff,di provare anche il monococco (Triticum Monococcum),secondo me è una buona alterativa per chi vuole ridurre l'assunzione di glutine.Mi sa che appena posso io faccio un mix dei due Teff+Monococco.
    Comunque Se volete dare un'occhiata trovate quì i risultati dei miei primi esperimenti con il monococco:

    http://impertinenza.blogspot.com/p/il-pane-di-otzi.html

    Rispondi
  • 3 gennaio 2013 at 16:49
    Permalink

    Anche in Svizzera (Ticino compreso) si trova la farina di teff! Per chi abita vicino alla frontiera… grazie mille per la ricetta, proverò!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>