Up: riporto su, perché le ho ripreparate da poco e son sempre deliziose.
La ricetta (con glutine) l’avevo allora presa da Coquinaria (tra i pochi siti “seri” di cucina, se non l’unico, dove davvero si impara qualcosa) ed è diversa da tutte le altre che si trovano in giro.
Infatti se leggete il procedimento vi accorgete che i biscottini si modellano a mano, al contrario che in altre ricette dove si usa la sac a poche per formarli.
E son comodi, facilissimi, friabili e burrosi sì, ma ogni tanto male non fa 😉






 

 

 

 

 

Ripesco sempre più indietro, questa ricetta è di quasi 5 anni fa. Da allora li ho fatti tante volte e sono davvero dei biscotti deliziosi (con tutto quel burro del resto…). 
Pare che questa sia la ricetta tradizionale, io ho solo sostituito una parte di farina con il mix di farine naturali senza glutine per crostate e biscotti.

Paste di meliga
Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 7 dicembre 2006

Ingredienti

  • 200 g. di farina (presa dal mix per crostate e biscotti oppure mescolate insieme farina di riso e amido di mais)
  • 300 g. di farina di mais fioretto o meglio ancora fumetto (consentita dal prontuario AIC. E’ buona quella della Nutrifree)
  • 280 g. di burro
  • 250 g. di zucchero
  • 2 uova intere
  • un pizzico di sale
  • 1 scorza di mezzo limone grattugiata
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina

Miscelare insieme le farine con il lievito aggiungere la scorza di limone, il sale, la vanillina e il burro a pezzettini. Amalgamare il tutto e aggiungere lo zucchero. Infine le uova. Lavorare velocemente l’impasto e metterlo in frigo per 1 ora. Dopo il riposo prendere la pasta fare delle palline e schiacciarle leggermente con la mano, metterle in forno a 180° per circa 15 minuti.

Le ho realizzate con metà dose per un totale di 25-30 biscotti

Paste di meliga senza glutine
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share

9 Commenti in “Paste di meliga senza glutine

  • 14 settembre 2010 at 9:39
    Permalink

    Devono essere delizioni e potrebbero essere un'idea per la merenda dei miei piccoli celiaci. Ma ci devo mettere davvero tutto quel burro? Non posso sostituirlo almeno in parte con qualcos'altro? Buona giornata

    Rispondi
  • 14 settembre 2010 at 11:16
    Permalink

    Ciao Roberta! La ricetta originale ahimè è con tutto quel burro (infatti sono pastine morbide che alcuni riescono a spremere anche con la sac a poche), ma secondo me nulla ti vieta di provare a diminuirlo (io non scenderei sotto i 200 g) sostituirlo no, se ne altera troppo il sapore originale (in ogni caso se vuoi usare l'olio calcolane il 20 % in meno rispetto alla dose di burro)

    Se li provi anche "modificati" fammi sapere

    Un bacione :-)

    Rispondi
  • 14 settembre 2010 at 12:23
    Permalink

    che buoni! i biscotti di meliga li avevo scoperti da grom, e mi era rimasta una gran voglia di farli in casa.

    ci sei tu che ce ne appronti già la versione gluten free, cosa voglio di più?

    Rispondi
  • 14 settembre 2010 at 14:25
    Permalink

    caspita..hanno troppo burroooo…però sono irresistibili…brava..e complimenti per le tue ricettine davvero niente male!:)

    Rispondi
  • 14 settembre 2010 at 15:44
    Permalink

    non li conoscevo sti biscottini! mi piacciono tanto..ora che fa meno caldo si può ricominciare a farli…
    grazie bedda e bravissima 😀

    Rispondi
  • 8 dicembre 2011 at 16:32
    Permalink

    Ahhh, queste le preparo pure io! sono più o meno come gli shortbreads e sono buonissime!! Non sapevo mica che si chiamano paste di meliga!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>