La torta più vecchia del mondo occidentale dicono… sarebbe nata in Austria a Linz circa 350 anni fa.
Potete immaginare quindi quante versioni ne esistano: io ne ho provate fino ad adesso due, e ne ho altre da sperimentare…
L’ultima in ordine di tempo e che ho già pubblicato sulla rivista OpenKitchen di ottobre è la mia traduzione gluten free della versione (con glutine) proposta dai coniugi Laurendon, noti e apprezzatissimi editor, scrittori di storia e ricette di cucina.
L’altra è sempre una mia traduzione senza glutine della ricetta con glutine di Christophe Felder. Sono ottime tutte e due, son diverse ed a me è piaciuta più quella dei Laurendon, perché meno morbida visto che non c’è lievito.
Tuttavia la “Linz” non è di frolla classica ed è normale che abbia una consistenza molto molto friabile e umida…

 ©Linzer Torte Senza Glutine© 
ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 3 Aprile 2009

Ingredienti

  • 250 g di farina senza glutine per dolci (io ho usato metà Mix  Di Farine Naturali Senza Glutine per Crostate, Torte Salate, Biscotti e metà biaglut per dolci nel pacco da 500 g)
  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero
  • 2 uova meglio se piccole
  • 7 g di lievito per dolci (come da prontuario AIC)
  • 10 g di cacao amaro (come da prontuario AIC)
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 pizzico di sale
  • 65 g di mandorle
  • buccia di 1 limone grattugiata
  • 200 g di marmellata di frutti rossi un po’ asprigni tipo lampone, mirtilli rossi (come da prontuario AIC)

Setacciate la farina con il lievito, il cacao e la cannella, unite il burro tagliato a pezzettini, le mandorle tritate grossolanamente, lo zucchero ed il sale.
Lavorate il tutto con la punta delle dita fino ad avere delle briciole… poi unite le uova e la buccia di limone grattugiata

Lavorate il tutto fino a formare una palla morbida (se durante la lavorazione il composto fosse troppo morbido può dipendere dalla grandezza delle uova, unite un po’ di farina) e mettetela in frigo coperta da pellicola per due ore.
Poi ne prendete due terzi, il resto dell’impasto intanto che lavorate lasciatelo in frigorifero, e lo stendete tra due fogli di carta da forno allo spessore di 3 mm e lo capovolgete dentro una teglia per crostata da 24 – 25 cm e togliete molto delicatamente il foglio di carta da forno.
Con un pezzo di impasto formate un rotolino che costituirà il bordo della crostata, farcitela con la marmellata, formate le strisce e infornatela a 180° per 20 minuti circa.

me ne era rimasto un pochino pochino di impasto e ci ho fatto la Linzerina con la marmellata di albicocche

E La Linzer dei Laurendon, nei travasi e traslochi di foto mi sono rimaste solo quelle in formato piccolino…

©Linzer Torte seconda versione©
  • 125 g di mix per crostate e biscotti
  • 125 g di mandorle già spellate tritate finissime
  • 125 g di burro salato a temperatura ambiente
  • 125 g di zucchero a velo
  • 1 uovo piccolo (40 g circa)
  • la buccia grattugiata di 1 quarto di limone
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di cacao in polvere
  • 1 pizzico di chiodi di garofano in polvere
  • 200 g di confettura di lamponi o di ribes rossi (non cambiate confettura perché non sarà più la Linzertorte)
  • 1 pizzico di sale
Dentro una ciotola rompete le uova, unite il sale, lo zucchero a velo ed il burro. Lavorate tutto con la punta delle dita poi unite le mandorle tritate finissime, la buccia di limone, la cannella, la polvere di chiodi di garofano ed il cacao.
Sempre lavorando con la punta delle dita incorporate la farina e amalgamate l’impasto rapidamente.
L’impasto si presenterà piuttosto morbido, ma non abbiate timore poiché non andrà steso con il matterello.
Avvolgetelo nella pellicola per alimenti e fatelo riposare in frigorifero per 2 ore circa.
Preriscaldate il forno a 180° – 190°.
Riprendete l’impasto dal frigorifero, e stendetene dentro la teglia i due terzi sempre usando solo le mani, distribuendolo in modo uniforme fino a coprire bene anche i bordi dello stampo.
Farcite con la confettura la base della crostata e dall’aimpsto rimanente ricavate tante strisce larghe 1 cm che incrocerete sulla marmellata.
Mettete in forno per 35 minuti.
Trascorso questo tempo spegnete il forno e posizionate la teglia sul fondo per circa 10 minuti in modo che sotto si asciughi e si colori adeguatamente.
Linzer Torte Senza Glutine
Share
Taggato in:                             

12 Commenti in “Linzer Torte Senza Glutine

  • 17 dicembre 2011 at 7:53
    Permalink

    Queste crostate sono state , per me, uno dei primi ricordi che ho impressi nella mia mente del SG, ogni qualvolta vedo questo tipo di crostata su un libro o su una rivista, ho sempre in mente la foto della tua crostata; non ci sono paragoni 😉

    Baci da me

    Rispondi
  • 17 dicembre 2011 at 11:04
    Permalink

    a vederle sono bellissime entrambe, mi piace molto lo stampo rettangolare per le crostate :-)) belle le foto ciccina, ottimo lavoro! bacioni e buon we :XX

    Rispondi
  • 17 dicembre 2011 at 13:47
    Permalink

    non l'ho mai fatta, anche se mi attira molto, e siccome ci sono tante ricette in giro ma non so mai quali siano affidabili, mi segno la tua versione perché so che almeno quando mi ci metto vado sul sicuro!^^

    Rispondi
  • 17 dicembre 2011 at 16:30
    Permalink

    ciaoo…bellissimo blog…mi sono aggiunta…
    passa da me se ti fa piacere :)

    Rispondi
  • 17 dicembre 2011 at 18:23
    Permalink

    Adoro la crostata…sai ho visto questa in un giornale e dev'essere proprio buona !!! Come sempre Olghina sei super brava…ora avrei proprio voglia di assaggiarne un pezzettino…che ne dici arrivo ? :-) Un baciotto Roby ! :-)

    Rispondi
  • 18 dicembre 2011 at 8:59
    Permalink

    Questa estate sono andata in vacanza a Vienna e ce ne erano di torte super buone, così.. Purtroppo non ne ho potuta mangiare neanche una (non c'erano versioni sg..)!!
    Ma con questa so che mi rifarò!!
    Grazie grazie dalla tua – sicuramaente – affidabile ricetta!
    Un caloroso abbraccio

    Antonietta

    Rispondi
  • 18 dicembre 2011 at 23:19
    Permalink

    la linzer è in assoluto una delle mie torte preferite, perché amo le crostate, perché mi piace tantissimo la farina di mandorle nella frolla, perché sono una patita della marmellata di ribes rosso.
    l'ho fatta tante volte, con varie versioni della frolla, prima senza glutine, poi con. proverò anche la tua, l'aspetto è bellissimo e ispira tantissimo.

    bravissima, come sempre!

    Rispondi
  • 15 giugno 2014 at 20:51
    Permalink

    È davvero una bella torta. Vorrei farti una domanda: ho usato spesso il cacao van houten che in anni passati era in elenco, ma che adesso non trovo. Sai per caso se è accaduto qualcosa in merito. Ne ho una buona quantità e mi spiacerebbe buttarlo. Ho scoperto di recente in mia figlia la celiachia e quindi non vorrei fare danni ulteriori. Grazie. Sei davvero molto brava. Stefania

    Rispondi
  • 15 luglio 2014 at 11:24
    Permalink

    Cara Stefania, di solito quando fuoriescono dal prontuario è perché non possono più garantire la non contaminazione oppure non hanno consegnato in tempo la documentazione ad AIC. Prova a contattare via mail direttamente la ditta. Grazie a Te Stefania :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>