Francia = burro! Prima di prendermi qualche giorno di pausa vi lascio allora con questa delizia burrosa, dolce tipico dell’epifania: dove i Re sono appunto i Re Magi.
Visto che è ipercalorico mangiarne pochino e solo per la Befana… 😉

Per apprenderne la storia ( e per trovare una ricetta con glutine) vi rimando al post della mitica Ele di Burro e Miele: Galette de Rois
In verità è un dolce facilissimo visto che tutti la realizzano con la pasta sfoglia già pronta, per noi diventa un pochino più laborioso, perché la pasta sfoglia dobbiamo realizzarla a mano, ma si fa e pure bene 😉
Oggi è il 28 dicembre avete tutto il tempo se vi va di rimuginare e provare, per portarlo in tavola il 6 gennaio. Non dimenticatevi di procurarvi un piccolissimo oggettino in porcellana o una fava da infilare nel ripieno: colui che lo troverà sarà incoronato re della serata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Io ne ho realizzata una piccola ed ho fatto la pasta sfoglia come spiego qui: Pasta sfoglia senza glutine.
Nelle dosi da 125 g di farina con farmo e agluten, ma c’è chi si trova bene a farla anche con la Glutafin
Dentro c’è un ripieno di crema frangipane che ho realizzato come spiego qui: Crostata Frangipane, ma dimezzandone le dosi.
E allora: avete il panetto pronto di sfoglia appena fatta con le vostre mani?
Accanto la ciotola con la frangipane? Possiamo comporre il dolce.

Tagliate il panetto di sfoglia in due parti, stendete ogni parte ad un altezza di circa 3 mm e ritagliate una forma tonda con il piattino, quindi dovrete ottenere due cerchi di pasta uguali.
I ritagli NON rimpastateli cuoceteli da soli come si trovano, fa niente se hanno forme strambe, in ogni caso la pasta sfoglia non si rimpasta MAI, perché non sfoglia più, quindi semmai i ritagli si sovrappongono e si stendono.
Adesso sbattete un tuorlo d’uovo con un goccino di latte spennellate bene il bordo del cerchio che farà da base per circa 2 cm versateci dentro la frangipane (infilate nella crema la fava o il piccolo oggettino), al centro del cerchio lasciando sempre libero il bordo, coprite con il secondo disco di pasta, premete delicatamente tutto intorno al ripieno, praticate dei tagli laterali su tutto il bordo e pennellate il tutto con il tuorlo sbattuto… siccome sembra complicato a dirsi ma è facilissimo, vi lascio il link di un video molto esplicativo: come comporre la galette.

Comunque alla fine io ho ottenuto il risultato che vedete nella foto a sinistra. Adesso prendete la teglia e fate riposare in frigorifero per circa 30 minuti e intanto preriscaldate il forno a 175°.
Tirate il dolce fuori dal frigo spennellate di nuovo con il tuorlo e praticate sulla superficie il disegno che preferite ma senza incidere troppo (ed io qui ho sbagliato infatti, perché ho calcato troppo la mano)
Fate cuocere per una galette piccola come la mia, circa 25 minuti e poi sfornate e consumatela tiepida (il massimo) o fredda.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

io poi ho cotto anche i ritagli, spennellati pure loro e cosparsi di poco zucchero semolato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e la sfoglia “sfoglia” bene anche senza glutine… si scioglie in bocca 😉

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi lascio con questo giochino della sfoglia allora… 😉 e Vi auguro fin da subito un Buon Anno, sereno soprattutto… Vi abbraccio! :)

Galette de Rois sans gluten
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share

16 Commenti in “Galette de Rois sans gluten

  • 28 dicembre 2011 at 18:07
    Permalink

    Ciao Cara, questa è una gran bella ricetta!!! Passo per un saluto!! Un bacione

    Rispondi
  • 28 dicembre 2011 at 19:48
    Permalink

    che bella sfogliatura! Io ho mangiato l'originale durante un viaggio in Francia, mi piace questa versione glutenfree :)) tu ne sai sempre una più del diavolo! ahahahahahah ti mando un bacione e tanti cari auguri di buon anno!

    Rispondi
  • 28 dicembre 2011 at 21:51
    Permalink

    Grazie!! Una ricetta fantastica e assolutamente da reolicare… il mio "Luca" te ne sarà super grato (adora i dolci!!)… ^_^ Deborah

    Rispondi
  • 29 dicembre 2011 at 10:19
    Permalink

    Archiviato il meraviglioso Natale, ci tenevo a passare anche da voi per lasciarvi gli auguri di feste serene e all’insegna dell’amore e del buon umore: felice Anno Nuovo,

    Tiziana

    p.s. per Felix, non puoi capire che fame (glutinosa o non, è lo stesso :) mi hanno istigato queste tue meraviglie ^___^

    Rispondi
  • 29 dicembre 2011 at 10:29
    Permalink

    Ciao Felix, ciao Cappera!! ieri ho acquistato una rivista (di luglio!!) sulla celiachia… e vedervi è stato troppo emozionante! Siete proprio belle con le mani in pasta! Baci!!

    Rispondi
  • 29 dicembre 2011 at 15:16
    Permalink

    meravigliosa ricetta!!! io la faccio ogni anno per l'epifania ma nella versione lievitata essendo la mia famiglia originaria dell'alsazia…questa versione è piu' raffinata e piu' buona ed è la prima volta che la vedo in versione gf!!! Brava Olga!!! Tanti cari auguri di buon Anno e baci da me!!!

    Rispondi
  • 29 dicembre 2011 at 18:42
    Permalink

    mariasanta!!!! e tu parli di me?! primo: è francese e mi piace :))
    secondo: la sfoglia è meravigliosa!
    ops….ho proprio della sfoglia già fatta e congelata ….ops..ops.. mi sa che mi tocca provarla :))
    auguroni di cuore ciccia a te , Andrea e Cappera e capperini
    bacioni e felice 2012 :XX

    Rispondi
  • 29 dicembre 2011 at 19:51
    Permalink

    ma sai che avevo pensato di farla anch'io? che buona! 😛
    ti auguro un felicissimo e sereno anno nuovo!

    Rispondi
  • 29 dicembre 2011 at 21:39
    Permalink

    ma che meraviglia! mi toccheròà provarla, questa pasta sfoglia, ormai mi avete fatto venire voglia!
    bellissima torta, bellissime foto, il tutto molto invitante

    già che ci sono vi lascio un abbraccio e un augurio per un felice 2012!

    Rispondi
  • 30 dicembre 2011 at 14:16
    Permalink

    Che tu sia il mio idolo ormai é stato appurato, per cui inutile confermare la mia adulazione per questo 2012. :)
    volevo inoltre comunicarti che ieri sera mi sono lanciata nell'impresa pizza (ahah, impresa si fa per dire!). Dato che io sono troppo pigra per andare a cercare farine diverse, mi sono accontentata di tramutare una ricetta con farina 00 usando la mixb. Risultato? Strepitoso!! Se ti va, dai un'occhiata così mi dici, MAESTRA :)
    Un abbraccio e buone feste!

    Rispondi
  • 30 dicembre 2011 at 23:28
    Permalink

    No queríamos que acabara el año, sin desearos una estupenda Salida y Entrada de Año, mucha Salud, así como que cumplan vuestros Sueños e Ilusiones en el 2012.

    Besotes

    Ana y Víctor.

    Rispondi
  • 31 dicembre 2011 at 13:38
    Permalink

    Il tempo è sempre poco, ma eccomi qui almeno per augurare a te e famiglia un buon fine ed un 2012 pieno di amore, felicità e lavoro! un bacio, Gianni

    Rispondi
  • 31 dicembre 2011 at 15:18
    Permalink

    Bellissima!! Prossimo anno devo provare anch'io a farla. Grazie per la ricetta GF! Tantissimi auguri di cuore!

    Rispondi
  • 9 gennaio 2012 at 9:17
    Permalink

    Devo ammettere che non riesco a starti dietro:( ci sono molte ricette che potrei adattare per Alice, ma… dove lo trovi lo stramaledettissimo tempo per fare tutto! Di fronte a una ricetta nuova ho sempre un non so che di tempo di incubazione, mentre dopo la prima volta vado come un treno… questa mi attira moltissimo e la crema posso farla anche senza tuorli… prima devo vedere se riesco a realizzare la ricetta per le rifatte senza glutine, poi vedrò… bacioni e buon anno!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>