E con questa andiamo in vacanza!!!
Altro non è che il pasticcio che avevo combinato per provare per la prima volta la sfoglia “non canonica” realizzata in 30″

Vi ricordate la ricetta? L’avevo pubblicata nel post della Pizza Parigina

Frittatart

Pasta Sfoglia senza glutine in 30″

  • 100 g di burro congelato
  • 80 g di Farmo Fibrepan
  • 45 g di Agluten per pane
  • tra gli 80 e i 90 g di acqua ghiacciata (mettete un bicchierino di acqua in freezer per circa 30 minuti)

Ho unito tutti gli ingredienti dentro al boccale del Bimby (io ho il “nonnetto” TM21) e frullato a vel.6 per 30 secondi.
Se non avete il Bimby frullate con un mixer ma non superate comunque i 30 – 35 secondi.

Verrà fuori un impasto disomogeneo e non amalgamato, va bene così perché si aggiusterà perfettamente nella fase dei giri.
Infarinate un pochino il piano di lavoro con farina di riso finissima*, compattate velocemente con le mani l’impasto ed iniziate i giri seguendo questo schema: Pasta Sfoglia senza glutine:
ovviamente rispetto a quello schema non avete burro esterno da incorporare perché è già dentro l’impasto; non dovete effettuare riposi; è necessario fare circa 9 – 10 “giri” sempre di seguito.
Ogni tanto infarinate il mattarello e leggermente il piano di lavoro così non vi si attacca niente.

Fatto questo lasciate riposare l’impasto in frigorifero per 20 minuti.

L’ho ripreso dal frigorifero steso sulla carta forno in un disco di circa 30 – 32 cm di diametro, che ho adagiato dentro una teglia, ci ho messo sopra delle verdurine già cotte miste, adesso che è estate potete ricoprire con le verdure di questa stagione:

  • un misto di peperoni, melanzane, zucchine e cipolle cotte in padella
  • ho versato sopra tre uova sbattute con un pugno di parmigiano

Infornare a 180° per 30 minuti circa

frittatart

A metà tra una frittata al forno ed una torta salata: è ottima e si consuma benissimo anche fredda il giorno dopo. La base per quanto sorregga un peso (peraltro umido) non indifferente è sfogliata e fragrante.

Allora Vi auguro buone vacanze se come me le fate in agosto e un abbraccio a tutti!

Olga

* I prodotti contrassegnati per essere di sicuro consumo da parte di un celiaco devono riportare la spiga barrata e/o il claim “senza glutine” in etichetta o trovarsi sul prontuario dell’AIC.

Fritta… tart!
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>