Ripartiamo :)
Un bellissima ricetta della nostra Maria, utilissima per riciclare qualsiasi tipo di dolce non vi sia venuto granché o comunque non vi abbia soddisfatto: nei biscotti che vedete in foto sono stati riciclati gli avanzi di un panettone senza glutine fatto in casa, ma potete utilizzare anche del pan di spagna o altro lievitato dolce.

Il guscio di frolla è realizzato con il mix naturalmente senza glutine per crostate e biscotti

Vi lascio nelle mani di Maria 😉



bisc napoli 3 copy

 

©Biscotti “tipo” Napoli©

credo si chiamino così perché richiamano i Campani “Biscotti all’amarena”
La ricetta nasce per “riciclare gli avanzi”, percio’ se il panettone o altro lievitato dolce non vi fosse venuto bene si ricicla così 😉

  • Per la frolla:
  • 275 g di mix naturale per crostate
  • 25 g di farina di sorgo* (o altri 25 g di mix se non avete la farina di sorgo)
  • 160 g burro
  • 170 g zucchero
  • 2 uova
  • buccia di limone grattugiata
  • pizzico di sale
  • Per il ripieno:
  • 250 g  pan di spagna senza glutine (io ho utilizzato il panettone senza glutine sbriciolato)
  • 150 g di marmellata di albicocche*
  • 2-3 cucchiai di granella di nocciole o mandorle o noci (tostate prima)
  • aroma liquore a piacere, io ho messo rum
  • 2-3 cucchiai di cacao amaro*
  • fichi secchi tritati (che io ho dimenticato di inserire)

Impastare la frolla e metterla a riposare in frigorifero.

Preparare il ripieno: al pan di spagna sbriciolato aggiungere la marmellata, la granella di nocciole, il cacao, il rum e i fichi secchi
Amalgamare ottenendo un composto morbido ma sostenuto, e dargli la forma di un salame che andrà poi collocato al centro della frolla stesa.
Stendere la frolla in un rettangolo e ritagliare i bordi per averlo il più′ preciso possibile: io mi aiuto con un rettangolo di carta forno, circa cm 30×40
posizionare il ripieno al centro  e avvolgerlo nella frolla cercando di sovrapporne poca (ritagliando l’eccesso).
Rigirare il “salame” con l’apertura verso il basso.

collage biscotti Napoli
Ritagliare i biscotti senza schiacciare il rotolo, ma tagliando come fossero le fette di un filoncino di pane

bisc napoli 1 copy
Infornare a 180 gradi per circa 20/25 minuti.
Sfornateli e quando sono freddi spolverare con zucchero a velo*


Grazie come sempre a Maria per questa utilissima ricetta del “riciclo” e un abbraccio!

Olga

I prodotti contrassegnati, per essere idonei al consumo dai celiaci, devono essere certificati senza glutine con la presenza in etichetta del simbolo della spiga sbarrata o del claim “senza glutine” o essere inseriti nel prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia. 

Biscotti tipo “Napoli”
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share

7 Commenti in “Biscotti tipo “Napoli”

  • 27 gennaio 2016 at 12:57
    Permalink

    Io ho sempre dei problemi con i biscotti: quando li metto in forno iniziano a sciogliersi quindi perdono la forma e mi ritrovo alla fine con dei buonissimi biscotti ma a forma di teglia :(
    non riesco a capire cosa sbaglio!

    Rispondi
    • Felix
      27 gennaio 2016 at 15:39
      Permalink

      Marco dipende dalla farina che usi e da quanto burro c’è nella ricetta

      Rispondi
      • 28 gennaio 2016 at 10:06
        Permalink

        seguo le tue ricette alla lettera di solito, non capisco proprio cosa sbaglio….

        Rispondi
      • 28 gennaio 2016 at 10:09
        Permalink

        la pasta forma sempre una bella palla solida, quando la metto in frigo si rassoda ancora di più e si ammorbidisce lavorandola poi per dare forma e mettere sulla teglia, fino a qui sembra sempre tutto ok. Poi metto in forno e inizia lo scioglimento, davvero non capisco cosa possa essere l’errore…. :(

        Rispondi
        • Felix
          28 gennaio 2016 at 12:02
          Permalink

          Do per scontato che usi il mix di farine naturali più l’addensante.
          Data questa premessa, è possibile che scaldi troppo il burro, per cui: forma l’impasto, ritaglia i biscotti e poi falli riposare in frigorifero circa 1 oretta.
          Passali direttamente da frigo a forno.

          Rispondi
          • 9 febbraio 2016 at 18:06
            Permalink

            Guarda io non so più dove sbattere la testa! uso il mix alla lettera con addensanti tutto, a questo punto i casi sono due o è il forno o sono io :(
            Ho già provato anche a tenere in frigo anche 2 ore e mettere subito in forno ma si affloscia tutto prima di iniziare a cuocere…. che sia lo xantano che in qualche modo è “scaduto”?

  • 16 febbraio 2016 at 13:02
    Permalink

    come per il pane…. il problema era lo xantano “difettoso”!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>