Questo è un piattino che preparo spesso per il pranzo della domenica con mia suocera, perché è morbido, leggero e gustoso nello stesso tempo, adatto alla sua salute da sempre molto molto delicata. Purtroppo ho solo una foto (di quelle fresche) e neanche venuta tanto bene, ma le lasagne quelle sì sono sempre buonissime! 
La prima teglia è di lasagne fresche senza glutine e la seconda è preparata con le lasagnette della Orgran (che non ho capito se esiste ancora, da un po’ di mesi non ne vedo più i prodotti nelle farmacie).

Lasagne alla mozzarella
Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 27 marzo 2008
per 250 g di lasagne fresche

  • 200 g di Mix di farine senza glutine per pasta all’uovo (in mancanza usare la farina Schar per pane e pasta che è quella tra le dietoterapeutiche che si lavora meglio)
  • 1 cucchiaio di olio
  • 2 uova
  • acqua quanto basta per avere un panetto lavorabile (di solito circa 1 cucchiaio)

per la salsa

  • pomodori pelati circa 600 g
  • 150 g di funghi anche surgelati (facoltativi)
  • olio
  • 1 aglio
  • mezza cipolla
  • sale e pepe

per gli strati

  • 250 g di mozzarella o più se vi piace condita
  • parmigiano
  • besciamella senza glutine (la ricetta è QUI qualche cucchiaio solo per lo strato finale)

Preparare le lasagne, impastare tutti gli ingredienti a mano o con l’impastatrice.
Tirare la pasta con la macchinetta (impasto che con il mix di farine naturali viene coeso, elastico e non si rompe o sbriciola ;-)) e tagliare delle lasagne lunghe 18 cm.

Per la salsa soffriggere leggermente aglio e cipolla tritati, aggiungere i funghi, farli andare circa 10 minuti.
Aggiungere i pomodori, sale e pepe e cuocere fino a che non si è ristretto, ma non troppo.
Affettare la mozzarella in modo sottile.

Scottare per 1 minuto le lasagne in acqua bollente salata. Io ne scottavo una alla volta, per evitare che si attaccassero.

Ungete una teglia, fate uno strato leggero di pomodoro e adagiate le lasagne, poi fate uno strato di pomodoro e metteteci la mozzarella a fette e poi le lasagne.
Continuate così: pomodoro, mozzarella e ancora lasagne.
Sull’ultimo strato mettete il pomodoro, abbondante parmigiano grattugiato e la besciamella.

Coprite con la carta d’alluminio e fate cuocere in forno caldo 200° per 20 minuti.
Trascorso questo tempo togliete l’alluminio e fate cuocere scoperto ancora 20 minuti.
Le ho servite dopo circa 20 – 30 minuti di riposo, erano ottime e delicate

al 7 gennaio 2009
Ieri ho rifatto questa ricetta con le lasagnette della Orgran

 

Essendo lasagne secche, ho preparato una besciamella molto morbida e l’ho messa tutta in modo che la pasta si cuocesse bene.

Ho sbollentato le lasagnette (sono piccole, più corte di quelle classiche, ottime per preparare delle mono porzioni) per 2 minuti, ho fatto gli strati: lasagne, mozzarella, pomodoro, parmigiano.
Sull’ultimo strato ho messo del pomodoro, versato una tazza di besciamella fatta con 20 g di burro (io ho usato quello chiarificato) 20 g di fecola di patate e 240 g di latte (preparata con il Bimby 90° per 7 minuti più o meno) e alla fine ho spolverato le lasagne con del parmigiano grattugiato.
Coperto con la stagnola e cotto coperto per 30 minuti a 230°, poi ho tolto la stagnola e fatto andare a 250° per 10 minuti circa.

Erano ottime, perfettamente cotte (non scotte) e non ho la foto della fetta perché le ho portate da mia suocera

Di besciamella ne resterà pochino pochino solo sopra, verrà assorbita tutta durante la cottura, in questo modo la pasta sarà leggera e saporita al palato.

La teglia è stata realizzata con una scatola intera da 200 g più 8 lasagnette, 500 g di passata di pomodoro cotta, 3 mozzarelle da 120 g e una tazza di besciamella preparata come sopra.

Lasagne alla Mozzarella Senza Glutine
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                 

14 Commenti in “Lasagne alla Mozzarella Senza Glutine

  • 29 settembre 2010 at 8:16
    Permalink

    Sono le mie preferite!Posso autoinvitarmi per il pranzo di oggi????
    UN abbraccio

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 8:18
    Permalink

    Sei la benvenuta Mari! Così ti faccio conoscere le mie due feline 😉

    Un bacione :)

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 8:22
    Permalink

    Sono buonissime e goduriose cara… tua suocera ti adorerà immagino 😉 mi sa che appena c'è un pò di freddo me le preparo.
    bacini bacetti =((
    ps. mi piacciono tanto le emoticon e quindi mi sbizzarisco ad usarle :-t

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 8:30
    Permalink

    =)) fai fai pure Sonia! Piacciono tanto anche a me!

    E sì io e mia suocera ci vogliamo bene, del resto lei è sempre tanto carina, di certo non mi posso lamentare!

    Un abbraccio :)

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 8:38
    Permalink

    grazie…grazie…grazie! Proverò la a fare la pasta fresca poi ti farò sapere. L'unica cosa è che non so dove andare a recuperare la farina di riso glutinosa. Caccia al tesoro?!!!
    Buona giornata

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 10:21
    Permalink

    Roberta se leggi bene il post sul mix per pasta all'uovo, vedi che c'è anche la versione senza tapioca e riso glutinoso, e a nostro giudizio è anche migliore 😉
    Una buona giornata a te!

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 13:18
    Permalink

    eh già la svegliona (io) non aveva visto il seguito del post! Grazie. Ma ho un'altra questione: la mia macchina per tirare la pasta è decisamente contaminata, non credo di riuscire a pulirla come vorrei ed usarla tranquillamente. Secondo voi riesco a tirare la pasta a con il mattarello?

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 13:38
    Permalink

    Si si la tiri perfettamente! La Manu la tira a mano :)
    @Libera: ma sei a dieta anche tu? Ci facciamo compagnia allora :) Un bacione!

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 21:57
    Permalink

    8-} stavo allungando la mano per prenderle ma solo dopo mi sono resa conto che erano in rete… mannaggia.

    A me piace di più la prima lasagna, quella fatta tutta da te 😀

    baciotti

    Rispondi
  • 29 settembre 2010 at 23:47
    Permalink

    Io non ho mai fatto le lassagne fresche, ho usato sempre quelle confezionate e mettendo una besciamelle più liquida vengono benissimo.
    La Orgran non è più nel mercato – io prendevo tanti loro prodotti :( – e mi dispiace tantissimo.
    A proposito ho comprato il vostro libro in libreria (non puoi capire la soddisfazione di acquistarlo in libreria!!!) e adesso me lo studierò per benino!!!
    Baci
    Stefania

    Rispondi
  • 30 settembre 2010 at 5:23
    Permalink

    Ciao Stefania! :) Sì sì anche quelle secche vengono molto buone! Io ieri sono andata sul sito della Orgran.com (non quello italiano) ed ho visto che hanno rivoluzionato tutto il packaging, quindi spero che tornino a distribuire di nuovo in Italia.
    Grazie!!! Davvero ne siamo onoratissime! :)
    Un bacione!!

    @Cla: va bene! Si vede che le preparerò con le mie manine apposta per te! Grazie ;;)

    Rispondi
  • 12 ottobre 2014 at 14:10
    Permalink

    Salve avrei bisogno di una vostra ricettina per preparare la pasta in casa ma senza uova che non si spezzi, vorrei preparare i "maccheroni a ferretto" che giu nel mio paese la mia mamma prepara sempre(ma con il glutine). Mi aiutate x favore? Vi ringrazio, siete la mia salvezza

    Rispondi
  • 13 ottobre 2014 at 10:44
    Permalink

    Cara Teresa, per ottenere la pasta che vuoi tu, questo mix non si rivela molto adatto perché lavorato senza uova tende a creare da cotta una patina leggermente lucida (è l'amido di mais che affiora) anche se tiene perfettamente, cioè non si rompe anche senza le uova. Ti consiglio invece di acquistare la farina per pasta fresca dell'Altro Gusto oppure del Molino Dalla Giovanna o ancora quella per pasta della Senz'altro. Tutte e tre si prestano per essere lavorate bene senza uova e rendere benissimo in cottura senza rompersi.

    p.s. conosco quei maccheroni li faceva mia nonna 😉

    Grazie a te :)

    Rispondi

Rispondi a accantoalcamino Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>