E un risottino? Semplice semplice, classico con i funghi porcini secchi (quelli freschi che si trovano adesso da me hanno un aspetto poco piacevole :-s).
Funghi secchi giganti comprati in una botteghina di alimenti naturali a Chianciano.
Sul pacchetto consigliavano come conservarli al meglio e mantenere intatto il loro profumo: tenerli dentro un contenitore infilato in freezer, funziona!!! Provate!
Ho usato un brodo di carne fatto da me medesima… il prezzemolo della mia piantina… un riso biologico che viene diritto diritto dal Piemonte… insomma c’erano tutti i presupposti per un risotto buono buono e così fu!

blo5

Risotto ai funghi porcini secchi

  • 350 g di riso carnaroli
  • 70 g di funghi porcini secchi
  • 1 scalogno
  • olio e burro (anche chiarificato)
  • 100 ml di vino bianco
  • 1 litro circa di buon brodo di carne o vegetale (se usate il dado controllate il Prontuario Aic)
  • parmigiano o grana a piacere
  • prezzemolo

Almeno un’ora prima ho fatto rinvenire i funghi secchi in acqua tiepida. Non ho buttato l’acqua, l’ho filtrata bene bene ed unita al brodo.
Ho scaldato il brodo sul fuoco. Poi ho preso la mia pentolina in rame stagnato, che pare sia la miglior pentola dove cuocere il risotto, ci ho messo un po’ d’olio, una nocina di burro, lo scalogno tritato con la mezzaluna.
Ho fatto rosolare a fiamma bassa (non deve bruciare altrimenti compromette il sapore del risotto) poi ho unito i funghi, mescolato, ho unito il riso, mescolato fino a che non ho visto il chicco lucido e sfumato con il vino bianco.
A questo punto si aprono due possibilità secondo la scuola di pensiero a cui si aderisce: o si aggiunge il brodo due mestoli alla volta, e si mescola, si mescola, si mescola… oppure si aggiunge tantissimo brodo e non si tocca (pare che il continuo mescolamento rompa il chicco e faccia fuoriuscire l’amido, ottenendo un pappone) se non per aggiungerne altro ove si fosse assorbito tutto e il riso non ancora cotto.
Io (per non scontentare nessuno) scelgo la via di mezzo aggiungo il brodo, circa tre mestoli, do una mescolatina, non lo tocco finché non è il momento di aggiungerne altro, poi mescolatina e così fino a cottura.
Appena è cotto, spengo, aggiungo il burro, il parmigiano, mescolo mescolo bene per mantecare, unisco il prezzemolo tagliato al coltello così non si sciupa, copro e faccio riposare dai 2 ai 5 minuti.
Finito!

Risotto ai Funghi Porcini Secchi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:         

3 Commenti in “Risotto ai Funghi Porcini Secchi

  • 15 ottobre 2010 at 6:44
    Permalink

    ecco….chissà se seguendo questo procedimento riesco a fare un risotto che piace anche a mio marito? Del tuo mi sembra di sentirne il profumo!!! mmmmh….
    BUONA GIORNATA

    Rispondi
  • 15 ottobre 2010 at 13:54
    Permalink

    adoro veramente il risotto ai f. porcini :X
    e tu lo hai preparato magistralmente!
    brava gioia
    :X :X

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>