Non so voi ma io amo le cime di rapa, se potessi le mangerei anche a colazione! Anche queste gentile omaggio di Claudiuccia!

Tortino di Cime di Rapa

Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 25 ottobre 2009
  • cime di rapa (io ne avevo cotto un po’)
  • 4 uova
  • 150 g di pancetta dolce a cubetti (come da prontuario Aic)
  • olive nere a piacere (ho usata le Kalamata)
  • pecorino grattugiato
  • formaggio a cubetti (facoltativo)
  • parmigiano grattugiato
  • pangrattato senza glutine
  • olio
  • pepe
Bollite le cime di rapa lasciandole al dente, scolatele, fatele intiepidire e tagliatele a pezzetti.
Sbattete le uova con il pepe ed il pecorino grattugiato, unite la pancetta, le olive tagliate a pezzettini, le cime di rapa e mescolate bene, (non deve essere una frittata, le uova devono solo avvolgere gli altri ingredienti).
Completate con il formaggio a cubetti ed un pugno di pangrattato.
Ungete e cospargete di pangrattato una teglia, versate tutto il composto, livellatelo bene e cospargete in superficie del parmigiano grattugiato.
Cuocete in forno a 200° per circa mezz’ora o finché non fa una bella crosticina.
Tortino di Cime di Rapa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:         

4 Commenti in “Tortino di Cime di Rapa

  • 1 dicembre 2010 at 7:46
    Permalink

    Buongiorno Olga!

    Sempre più belle queste ricette!

    Una domanda: se volessi fare il pane dei santi aggiungendo più zucchero e un pò di cioccolata fondente a scaglie secondo te devo mettere meno uva sultanina e noci?

    Per farlo un pò dolce a tuo parere quanto zucchero dovrei aggiungere?

    Stasera o domani provo i cantucci, poi ti faccio sapere!

    Buona giornata!:)

    Rispondi
  • 1 dicembre 2010 at 12:28
    Permalink

    Buongiorno Chiaretta :)
    Io ci metterei 100 g di zucchero e ridurrei l'uvetta per aggiungere la cioccolata, ma le noci le lascerei tal quali

    Aspetto i cantucci :)

    Buona giornata a te!

    Rispondi
  • 2 dicembre 2010 at 5:28
    Permalink

    Questo è un piatto proprio adatto a questo periodo, le cime di rapa sono sempre bunissime ma fatte così soono sicuramente da svenimento.
    Peccato stia piovendo perchè ora le cime di rapa stanno sbocciando come delle roselline, ma non temere.. ci sono quelle più lente.
    Appena vengo te ne porte delle altre, gli fai fare sempre una fine fantastica.

    Brava Olga

    Rispondi
  • 4 febbraio 2011 at 10:58
    Permalink

    Per questo weekend avevo deciso che avrei cucinato solo verdure, ed ecco come me le farò, se trovo delle belle cime di rapa… grazie per lo spunto!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>