Questa è una ricetta fantastica! E’ di Armanda e sempre la ringrazio per avermi insegnato a cucinare l’agnello al forno per come si deve. Ho cercato questa ricetta sul suo blog, ma non sono riuscita a trovarla (sicuramente c’è e son io che non la vedo) lei l’aveva postata anche su Cis…
Edit: ma adesso che me l’ha segnalata vi indirizzo direttamente alla ricetta sul suo blog QUI
Io per sicurezza (ho sempre il terrore che i contenuti affidati al web si perdano) e sperando che Armanda non me ne voglia la trascrivo di seguito…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Agnello al Forno con Patate
1 cosciotto di agnello di circa 1 kg e 800 g
3  cucchiai di prezzemolo tritato
2  cucchiai di rosmarino tritato
1  cucchiaino di aglio  tritato
2  cucchiaini di sale
1  cucchiaino di pepe
5  cucchiai di olio extravergine di oliva
8  patate grandi tagliate a quarti

Tempo di cottura: 2 ore e 30 minuti
Tagliare le patate a quarti, metterle in un tegame con acqua fredda e sale non appena inizia a bollire spegnere il fuoco, scolare le patate e metterle in un colapasta…
Mescolare bene insieme tutti gli aromi.
Pulire il cosciotto dal grasso e dalla pelle, lavarlo, adagiarlo dentro una teglia capiente, praticare tanti tagli e mettere dentro ogni taglio la mescola di aromi con un cucchiaio, irrorare con l’olio, coprire con la carta di alluminio e metterlo in forno caldo a 180° per 1ora e 30 minuti.
Ogni tanto con un cucchiaio irrorare il cosciotto in modo da insaporirlo bene.
Trascorso questo tempo, aggiungere le patate mescolandole al fondo di cottura, coprire di nuovo con l’alluminio e far cuocere ancora in forno per altri 60 minuti.
Servite caldo con le patate…

E’ delizioso… è da allora che lo cucino sempre così
L’ Agnello al Forno di Armanda
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                     

16 Commenti in “L’ Agnello al Forno di Armanda

  • 23 aprile 2011 at 6:48
    Permalink

    e io la rubo subito!!!
    ha un aspetto fenomenale!
    Buona Pasqua Olga, a te e tutta la tua famiglia.
    bacioni

    Rispondi
  • 23 aprile 2011 at 8:25
    Permalink

    Bellissimo modo di fare il cosciotto d'agnello, bravissima!!
    Un abbraccio forte e tantissimi auguri di una Serena Pasqua a te e famiglia!!
    M.Luisa.

    Rispondi
  • 23 aprile 2011 at 8:40
    Permalink

    OT …. e non è un caso che la C di cuore stia per Cappera e la F di farine stia per Felix

    Rispondi
  • 23 aprile 2011 at 14:28
    Permalink

    sarò impopolare ma io amo l'agnello!
    ottimo al forno! 😛
    Buona Pasqua!

    Rispondi
  • 23 aprile 2011 at 16:30
    Permalink

    Cari ed affettuosi auguri alle "maste" della panificazione e non solo…..
    Scusate se non son passata ultimamente, ma non ero in forma…
    Ottima ricetta.

    Rispondi
  • 23 aprile 2011 at 21:58
    Permalink

    Siamo pasate per farvi gli auguri di una serena Pasqua a voi e famiglie!
    Un abbraccio! Alda e Mariella

    Rispondi
  • 24 aprile 2011 at 5:00
    Permalink

    Auguri di Buona Pasqua a Tutte e due e alle vostre famiglie.

    Questo agnello me lo ricordo bene, meglio riscriverla la ricetta, sono sicura che Armanda ne sarà felice, dimostra che apprezziamo moltissimo le sue ricette

    Baciotti

    Rispondi
  • 24 aprile 2011 at 13:23
    Permalink

    Auguri a tutte/i! Sono strafelice perchè la colomba fatta seguendo le vostre ricette su CIS è assolutamente magnifica, buonissima ed anche bellissima (Metterei la foto se sapessi come fare e se non fosse restata solo mezza colomba….ehm). Grazie mille volte ed ancora auguri! :)

    Rispondi
  • 28 aprile 2011 at 14:36
    Permalink

    complimenti dev'essere troppo buono, a casa mia però la marinatura nel latte è indispensabile…il sapore di agnello troppo marcto non piace..ma per il resto la provo al più presto!
    grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>