E allora… inauguriamo una nuova etichetta?
Lo abbiamo in mente da mesi addirittura forse quasi da 1 anno: pubblicare qui sul blog le ricette di Voi lettori.
Basta inviare a me la ricetta con le foto e provvederò a pubblicarla… (ne ho ben due di Chiaretta da pubblicare :) )
Ed ora passo subito subito alla ricetta: inizia le danze Enzo, dolce papà ma soprattutto dolcissimo marito di una signora che si è scoperta celiaca da qualche mese.
La ricetta che lui ha realizzato e modificato secondo le farine che in quel momento si trovava in casa è questa: I panini al latte di Claudia
E’ stato bravissimo! E ci ha fornito una variante di farine sempre utile all’occorrenza! Grazie a te e a tua moglie :)
Non aggiungo altro, da ora parlano lui e le sue foto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo il successo del pane, stamattina verso le 6 ho pensato:
Ma se Olga mi incoraggia a non aver paura, perchè non tento qualche ricetta,
utilizzando gli ingredienti che ho a disposizione?
E così, ho preso la Ricetta dei Panini al latte di Claudia, che tu avevi già modificato e,
poichè le altre farine le avrei avute stasera, ho modificato la ricetta nel modo seguente:

Glutafin Select  100 g.
Farina Schaer per pasta, gnocchi e crepes  100 g.
Agluten per pane                                        50 g.
Latte Intero        110 ml
Burro Granarolo  60 g.
Sale                   5 g.
Zucchero           30 g.
Lievito Fresco    15 g.   (suggerivi di scendere dai 20 g.)
1 uovo

PREPARAZIONE

Sciolto il lievito in 50 ml. di latte tiepido, ho impastato
il tutto con il Moulinex Prep ‘Line da 450 watt (acc. INOX)
per circa 5 min. a velocità 2 e 3, aggiungendo il burro a pezzetti
e il latte rimanente dopo circa 50 secondi dall’inizio impasto.

Ho fatto lievitare nel ciotolone, dentro il fornetto, per circa 1 ora e mezza.
Poi, ho fatto 7 pseudo-panini (ancora devo prendere la mano nella manipolazione)
ed ho fatto lievitare nella placca, ricoperta di carta-forno per circa 20 minuti.

Lievitazione ottima (come prima volta, mi ritengo baciato dagli Angeli), poi ho
spennellato con tuorlo d’uovo e latte ed ho messo in forno caldo a 180 gradi
per 15 minuti. 

Poi ho spostato nel ripiano superiore per altri 5 minuti.

Posso dirti solo che, una l’ho mangiata a volo e sembrava una nuvola!!!
Si, anche io mangio quello che preparo, per solidarietà con l’amore mio
e perchè sono buone. 

Le Vostre Ricette: I Panini al Latte di Claudia Rivisitati
Share
Taggato in:                     

11 Commenti in “Le Vostre Ricette: I Panini al Latte di Claudia Rivisitati

  • 15 giugno 2011 at 5:17
    Permalink

    che carina questa idea! così anche chi non ha un blog può partecipare di questo scambio di esperienza sulla cucina senza glutine, ottimo!

    belli questi panini, sembrano proprio morbidi!

    Rispondi
  • 15 giugno 2011 at 8:35
    Permalink

    Ma che bei panini e quale onore per me.

    Enzo sei stato molto bravo, dimostra la tua grande attenzione ai consigli che ti vengono dati in questo "pozzo sglutinoso" di blog che ora è anche cartaceo.

    Continua così.

    Rispondi
  • 15 giugno 2011 at 17:51
    Permalink

    che bell'aspetto qeusti panini :)
    bellissimo il clafoutis gluten free 😛

    Rispondi
  • 17 giugno 2011 at 17:40
    Permalink

    Oops! Mi sono accorto solo adesso dei commenti. Sono lusingato e vi ringrazio di cuore per l'accoglienza e per avermi fornito gli spunti e le ottime certezze per iniziare :)

    P.S. Confermo la bontà dei panini. I meriti, vorrei condividerli con Claudia ed anche con tutti. Bisogna farne di più, visto che le bontà senza glutine piacciono a tutti!!!

    Un abbraccio.

    Rispondi
  • 14 febbraio 2012 at 10:57
    Permalink

    Volevo sapere quale macchina usate per impastare le ricette senza glutine…io ho il Bimby….grazie:)

    Rispondi
  • 14 febbraio 2012 at 16:50
    Permalink

    Se ti trovi bene puoi continuare ad usare il Bimby, solo ricordati che impasta bene fino a 300 g di farina senza glutine.
    Le nostre farine per lievitare bene, soprattutto in preparazioni come queste, hanno bisogno di essere lavorate molto bene e a lungo, il Bimby su 500 g di farina non lavora bene (te lo dico perché anche io ce l'ho).
    Noi usiamo o la macchina del pane che è anche una ottima camera di lievitazione, oppure l'impastatrice tipo Kenwood, Clatronic, Kitchen Aid, etc… funzionano davvero bene per le nostre farine.
    Un caro saluto :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>