Piatto tipico siciliano, che nel messinese si predilige cuocere alla griglia, un’altra volta inserisco la cottura nel pomodoro.
Mi dispiace non avere la foto degli involtini cotti, li ho portati da mia suocera ed ho dimenticato la macchina fotografica a casa.
Preparando anche queste fin da piccola, uso le dosi ad occhio, vediamo se riesco ad orientarvi

 

©Involtini di pesce spada alla griglia

Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 15 giugno 2008©

Ingredienti

  • 700 g di pesce spada (preferibilmente la parte finale della coda)
  • una manciata di capperi
  • una manciata di pinoli
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 manciate di parmigiano grattugiato
  • 3 manciate di pangrattato senza glutine
  • olio q.b
  • foglie di alloro

per il salmoriglio

  • olio
  • il succo di mezzo limone
  • origano
  • sale
  • un pizzico di pepe nero

Prepariamo il ripieno.

Unire capperi e pinoli nel mixer e tritare

 

Unite a questo trito il pangrattato, il parmigiano ed il prezzemolo tritato, unite l’olio fino ad avere un composto umido, ma non intriso, così
Prepariamo il pesce spada: a meno di abitare a Messina è difficile trovare nelle pescherie il pesce spada tagliato in modo sottile pronto per gli involtini. Allora fate così, prendete un trancio piuttosto spesso di pesce spada, sarebbe preferibile la parte della coda, ricavatene delle fettine alte un centimetro.
Mettetele tra due fogli di carta da forno e battetele fino ad assottigliarle così

 

Mettete un po’ di ripieno al centro

 

arrotolate ed infilzate con uno stecco per spiedini, tra un involtino e l’altro mettete una foglia di alloro (io le avevo preparate e poi ho dimenticato di metterle  ho la testa per aria… pazienza)

Poi passate gli spiedini sul composto rimasto, come per impanarli

Cuocetele su di una griglia ben calda e ben unta di olio, rivoltandoli più volte, in tutto devono cuocere circa dieci minuti (5 per lato) e devono avere una crosticina croccantissima e dentro morbidi, ma cotti.
Serviteli caldissimi con il salmoriglio fatto con olio limone origano sale e pepe ben emulsionati con la forchetta.

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Sonia: La Cucina Tradizionale di Casa Mia

 

Involtini di pesce spada alla griglia
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                                     

10 Commenti in “Involtini di pesce spada alla griglia

  • 19 giugno 2011 at 15:02
    Permalink

    Lo sai che è veramente un bel modo di cucinare il pesce spada! Io di solito lo faccio arrostito o alla pizzaiola, ma finalmente posso cambiare, grazie e complimenti!
    Un abbraccio!

    Rispondi
  • 19 giugno 2011 at 17:56
    Permalink

    Fatti oggi a pranzo, praticamente identici! In inglese diciamo "great minds think alike!", le grandi menti pensano allo stesso modo. Eheh! Baci.

    Rispondi
  • 19 giugno 2011 at 20:47
    Permalink

    Mai mangiati involtini di pesce spada…ma mi sa che è arrivato il momento di provarli! CIAO SILVIA (con l'occasione mi sono iscritta ai tuoi lettori fissi)

    Rispondi
  • 19 giugno 2011 at 21:01
    Permalink

    La mia mente oggi ha pensato la stessa cosa ma nella versione di carne. Da quando li ho mangiati vicino San Filippo del Mela (Messina) me ne sono praticamente innamorata. Ho la fortuna di poterli mangiare anche in un ristorante vicino casa mia ma purtroppo fanno la versione glutinosa e quindi li faccio molto volientieri a casa per mangiarli insieme a mia figlia che ne è diventata golosa!!! Ovviamente mi piace anche la versione con il pesce spada.

    Ciao Stef

    Rispondi
  • 20 giugno 2011 at 14:59
    Permalink

    io il pesce spada lo faccio sempre in padella, ai ferri o poco più, credo che prenderò spunto per le prossime volte!

    Rispondi
  • 20 giugno 2011 at 15:09
    Permalink

    hi hi hi troppo contenta sono!! grazie ciccia per questa splendida ricetta di mamma tua, grande cuoca!! (la mela cade sempre vicino l'albero)
    inserita e ti faccio in bocca al lupo. baciuzzi affettuosi :X

    Rispondi
  • 20 giugno 2011 at 17:58
    Permalink

    Grazie ragazze :)

    Ale!!! Eheheheh!

    Benvenuta Silvia! :)

    A chi non ha mai mangiato le "braciole di pesce spada" così si chiamano a Messina consiglio vivamente di provare a realizzare la ricetta: sono una ghiottoneria (a me piacciono molto più di quelle di carne).

    Un abbraccio e grazie a tutte tutte :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>