Una ricettina semplice e rassicurante… la Nonna evoca sempre il ricordo di cose buone, genuine e profumate. Non è una ricetta della mia di nonna, (presumo) di quella di Vichy (vecchia utente di Cucinainsimpatia) la ricetta si trova qui 
Non ho quasi modificato nulla della ricetta originale: ho utilizzato dei fusi di pollo e le erbe aromatiche le ho aggiunte quando ho unito l’acqua.
E’ facile, buonissimo e non c’è bisogno di accendere il forno.
Auguro un buon w.e. a tutti e a risentirci dal mio nuovo nido sempre che la mia connessione internet riesca a funzionare…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricetta da me realizzata su Cucinainsimpatia il 15 Marzo 2010

©Pollo della Nonna©

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 cosce di pollo
  • olio q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale
  • pepe
  • una foglia di alloro
  • prezzemolo
  • basilico
  • rosmarino
  • metà bicchiere di vino bianco

In una padella capiente (tipo saltapasta), fare rosolare il pollo nell’aglio e l’olio. Quando è dorato, da entrambe le parti, aggiungere il vino e cuocere finchè quest’ultimo non sarà evaporato, a questo punto aggiungere l’acqua, incoperchiare e cuocere a fuoco lento. A metà cottura aggiungere le patate tagliate a spicchi e altra acqua, se necessaria.
Cuocere finchè l’acqua non si è asciugata ed il pollo e le patate non hanno formato una leggera crosticina.

Pollo della Nonna
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                                 

15 Commenti in “Pollo della Nonna

  • 8 ottobre 2011 at 13:45
    Permalink

    Le ricette della nonna o del nonno per me hanno sempre un sapore particolare, perchè i miei primi ricordi culinari vengono da quella cucina. Sarò smielata ed in controtendenza ma queste ricette hanno un ingrediente fondamentale: l'amore.
    Senza quello è come cucinare senza sale…
    Mi mancava però l'aggiunta delle patate quindi segnata e da rifare!

    Rispondi
  • 8 ottobre 2011 at 14:35
    Permalink

    hai ragione la nonna ogni nonna ricorda la casa, il calore e l'amore, buono questo pollo anche noi spesso ci mettiamo le patate :-) baciii

    Rispondi
  • 8 ottobre 2011 at 15:07
    Permalink

    A me il pollo lo preparava nonno, ed era per me il più buono di tutti!!!!
    Complimenti il profumino arriva fin qui :)

    Rispondi
  • 9 ottobre 2011 at 6:33
    Permalink

    Buonissimo! Lo adoro, ma ti sei scordata di indicare le patate tra gli ingredienti, quante ne metti?

    Rispondi
  • 9 ottobre 2011 at 16:32
    Permalink

    il pollo mi piace tanto e questo promette bene :-))
    ancora non ti fatto gli auguri per il nuovo nido 😀
    baciuzzi :XX

    Rispondi
  • 9 ottobre 2011 at 17:51
    Permalink

    Il pollo della nonna….ma direi che qualsiasi ricetta della nonna ha qualcosa in più! Un bacio

    Rispondi
  • 11 ottobre 2011 at 20:26
    Permalink

    anche tu pollo?! eh eh eh
    ottimo il pollo della nonna
    buona settimana!

    Rispondi
  • 12 ottobre 2011 at 14:59
    Permalink

    Ciao Felix, è proprio vero! la figura della nonna evoca proprio un senso di famiglia e di tradizioni. Un saluto dalla Dama Golosa di TheGustibus

    Rispondi
  • 12 ottobre 2011 at 16:10
    Permalink

    Grazie a tutti :)
    Elenuccia di patate quante te ne piacciono, ma secondo me la dose ideale è di due medio grandi.

    Ciao Dama!!! Da quanto non passo da TheGustibus, ma è un periodaccio questo. Spero di assestarmi al più presto e di tornare alla normalità. Grazie per essere passata :)

    Un abbraccio ragazzi

    Rispondi
  • 12 ottobre 2011 at 20:59
    Permalink

    Non so come tu faccia non solo a cucinare ma pure a pubblicare nel bel mezzo di un trasloco!!! Sei una wonderwoman!!!

    Il tuo pollo ha un'aria appetitosissima ma venendo da te cos'altro aspettarci?

    Olga se riesci ad avere il secondo numero di Celiachia Oggi…. parlo anche di te e Manu :)

    Auguri per il tuo nuovo nido!

    Anna

    Rispondi
  • 13 ottobre 2011 at 5:26
    Permalink

    ho scritto l'altra sera, ma, essendo sera, dovevo esser fusa e non ho inviato :-(
    questa ricetta mi ricorda la mia infanzia, credo che piacerebbe molto, così com'è, anche ai miei, per cui..me la segno!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>