Per chi non li conoscesse con questo nome, sono quei biscottini che vendono da Ikea e che compravo a mazzi prima della celiachia. Da “dopo” in poi li ho sempre guardati con i lucciconi (si capisce che ne ero ghiotta?).
Bene… l’altro giorno decido di provare i Gingerbread Man della Cuochina Veru (ricetta originale irlandese), lei già mi aveva avvisato che senza glutine le erano usciti “strani”, ma io un po’ per pasticciare e un po’ per usare il golden syrup mi sono messa all’opera lo stesso 😛
Ed in effetti con molta probabilità sono venuti strani, non somigliano a quelli con glutine nell’aspetto, ma sono talmente buoni che non potevo non mettere la ricetta e poi (lo ripeto) sono uguali ai biscottini dell’Ikea: dolci, leggerissimi, croccanti e friabili e leggermente speziati, l’unica nota di differenza è che qui manca la punta pepata…
A fine pagina metto una noticina sul Golden Syrup: che sarà un pezzo che ne volevo scrivere…

©Pepparkakor per caso©
io ho dimezzato le dosi della Cuochina
  • 75 ml di golden syrup (se non lo trovate sostituitelo con il miele)
  • 125 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 75 ml di panna
  • 1/2 cucchiaino di zenzero
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 300 g di farina senza glutine (io ho usato il mix di farine naturali per crostate e biscotti, ma son da riprovare con una farina per pane di farmacia che molto probabilmente li riconcilia con quelli originali)
Per il procedimento vi rinvio alla Cuochina, perché non saprei essere più precisa e dettagliata e non mi va di fare copia incolla 😉
Ad ogni modo non vi fate intimorire dal procedimento strano: la pasta il giorno dopo sarà lavorabilissima, tanto che sembrava plastilina.
Ancora due cose: non ho imburrato e infarinato la teglia, ma solo ricoperto con carta da forno.
Quando andrete a toglierli dalla teglia state attenti perché lì per lì son morbidi, quindi prendeteli molto delicatamente con una paletta, non con le mani e posateli sulla griglia a freddarsi…
Sono talmente buoni che me li sto mangiando tutti, proprio io che non sono golosa di dolci. E per non esagerare metà li ho regalati alla vicina.

Lyle'sGoldenSyrup

 

Questo è il Golden Syrup molto più semplicemente zucchero invertito. Lo avevo acquistato qualche mese fa per sostituirlo allo sciroppo di glucosio nei preparati a brioche.
Perché? Perché è un prodotto più naturale dello sciroppo di glucosio a tal punto che sarebbe possibile farlo in casa e qui vi rimando a Dario Bressanini della Scienza in cucina che dedica un post bellissimo allo zucchero invertito.
Posso solo aggiungere che usato nei pani a brioche è superiore allo sciroppo di glucosio sia sotto il profilo dell’effetto di mantenimento dell’umidità, della morbidezza e del colore che su quello della qualità.
Io ho proprio quello che vedete in foto preso da Castroni qui a Roma: sulla lattina c’è scritto che è “gluten free”.

Vi comincio a lasciare già da adesso tanti baci e tanti auguri di Buon Natale, che sia per Voi tutti sereno :)

Pepparkakor?!?
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                 

17 Commenti in “Pepparkakor?!?

  • 22 dicembre 2011 at 7:17
    Permalink

    Buongiorno!

    Ieri sera ho preparato il panettone gastronomico con il lievitino, per consumarlo sabato o domenica, quale metodo di conservazione mi consigliate per mantenerlo il più morbido possibile?

    Grazie
    Kikka

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 7:25
    Permalink

    Io di solito uso i sacchetti congelamento ma non chiusissimi per farlo respirare un pochino…

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 7:57
    Permalink

    Ciao Felix…sono bellissimi…è vero questi sono i biscotti dell'Ikea…li ho provati anch'io ! Sarebbe divertente rifarli in versione gluten free…ma quamdo dici che si può sostituire col miele…quanto bisogna metterne ?
    Tanti Auguri di Buon Natale anche a te e famiglia ! :-)

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 8:05
    Permalink

    Ciao Felix ma il Golden Syrup dove si trova??Grazie Auguroni di Buon Natale anche a voi!!!

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 8:05
    Permalink

    Te ne rubo qualcuno al volo…sanno di buono proprio e son anche belli…Buon Natale, ciao.

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 8:44
    Permalink

    Non c'è nientre da fare, hai proprio una marcia in più. Hai la curiosità che a me manca. Grazie per la ricetta e per avermi fatto conoscere lo zucchero invertito. Tvb. Elena
    P.s.: proverò con l'altra farina allora :))

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 9:32
    Permalink

    Buongiorno ragazzi :)

    @Roby: sostituisci nella stessa quantità del golden syrup

    @ Elisa: prova nei negozi che vendono alimenti e attrezzature per pasticcerie

    @ Max: grazie :) Un Buon natale anche a te!

    @ Elena: ciccina bella! Grazie a te!

    Di nuovo tanti auguri ed un abbraccio :)

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 9:44
    Permalink

    Evviva evviva evviva!!
    Adoro questi biscotti e avevo tentato di farli senza glutine da ricette scovate online, straniere e nostrane, e non sono venuti male.
    Peró aspettavo proprio una ricettina col sigillo di qualitá Felix & Cappera! :))

    Grazie e Buon Natale!!

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 11:32
    Permalink

    Con immensa gioia e "devozione" vi seguo e vi auguro felici e serene feste!!
    ^_^

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 12:48
    Permalink

    quanto mi piacerebbe trovare il golden syrup, per taaaante cose che ci si fanno! Bellissimi i tuoi biscotti. Un bacione e tanti tantissimi auguri di cuore.

    Rispondi
  • 22 dicembre 2011 at 14:29
    Permalink

    Sono buonissimi i biscotti natalizzi anche senza glutine..qui non si sono accorti che erano senza glutine….;-)…
    Ti sono venuti benissimoooo ! Il golden syrup lo devo provare.
    Ne approffito per farvi un caloroso, affettuoso e immenso augurio per un 2012 ricco di tutto quanto desiderate e ovviamente..senza glutine..Bacioni, Simonetta

    Rispondi
  • 23 dicembre 2011 at 5:53
    Permalink

    Quando ho un minutino, quando saranno finite queste giornate interminabili di corse e di stress mi inforno se castroni vende on line e guardo lo zucchero invertito da fare in casa…..Per adesso lascio il mio semplice GRAZIE PER TUTTO QUELLO CHE AVETE FATTO E CHE FARETE…..con un AUGURIO DI UN SERENO E LIETO NATALE SENZA GLUTINE! Ciao GABRIELLA

    Rispondi
  • 23 dicembre 2011 at 14:56
    Permalink

    Secondo me prima o poi troverai la ricetta per fare i biscottini che tanto desideri.

    Questi ti sono venuti molto bene, ho l'acquolina in bocca solo a vederli.

    Baci e Buone Feste di Natale

    Rispondi
  • 23 dicembre 2011 at 17:03
    Permalink

    ciao. Sono Alessandra da Bergamo. Seguo da molto il vostro blog e vorrei ringraziarvi per l'impegno e la generosità con cui condividete con tutti le vostre ricette. Grazie a Voi ho ricominciato a mangiare un pane che fosse più che accettabile e persino un'ottima brioche. Vorrei provare ad utilizzare la ricetta del panbrioche s/g in mdp per realizzare il panettone gastronomico. Voi avete già provato? Grazie ancora e Auguri di un sereno Natale

    Rispondi
  • 24 dicembre 2011 at 14:53
    Permalink

    Grazie per la sollecita risposta? Provo subito e vi faccio sapere. Auguri ancora. Alessandra

    Rispondi
  • 24 dicembre 2011 at 14:56
    Permalink

    …scusate, doveva essere un punto esclamativo! Ale

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>