Per due persone ho dosato 1 parte di quinoa, amaranto e miglio: in tutto circa 125 g e ho aggiunto 1 parte e 1/4 di acqua.
Acceso la pentola che ha fatto tutto da sola.
Ha cotto tutto per assorbimento, senza creare “pappa”.
E alla fine ho ottenuto chicchi cotti e ben sgranati.

Insisto con il dire che il couscous senza glutine è meglio farlo così quando si può, perché si tratta di pseudocereali di alto e nobile valore nutritivo. Io li consumo da sempre, fin dai primi giorni di scoperta della celiachia, ora si sono diffusi molto di più, li vende la Nutrifree, approfittiamone 😉
La Quinoa Rossa però l’ho ritirata dagli Stati Uniti…

Ho condito con 1 zucchina ed 1 micro peperone verde saltati con olio e cipolla, 3 perini piccoli freschi, 1 scatoletta di tonno al naturale, basilico fresco ed 1 cucchiaino di aceto balsamico. Mescolate tutto insieme e lasciate insaporire bene qualche ora prima di servire.

Un abbraccio!

Insalata di Quinoa Rossa, Miglio e Amaranto
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                                 

15 Commenti in “Insalata di Quinoa Rossa, Miglio e Amaranto

    • 12 luglio 2012 at 7:18
      Permalink

      ahahahahah! Ciao Stef! Sì è molto più buona di quella bianca!

      Rispondi
  • 12 luglio 2012 at 8:47
    Permalink

    Wow:))) Volevo farti i miei complimenti per il tuo blog, ho finalmente trovato il blog sul senza glutine che mi piace e in linea con i miei gusti e le mie idee:)))) Ora che ti ho scoperta ti seguirò e proverò le tue meravigliose ricette:))) E la tua pentola Cuociriso m'incuriosisce molto, inizio delle ricerche per scoprire dove posso trovarla:))) Buon lavoro e ancora complimenti:) Emma

    Rispondi
    • 12 luglio 2012 at 9:55
      Permalink

      Ciao Emma benvenuta!!! Grazie mille per i complimenti, fammi sapere della Cuociriso, considera che non è necessario acquistarne una con mille funzioni, quella basic basta e avanza 😉

      Rispondi
    • 12 luglio 2012 at 10:11
      Permalink

      Ciao:))) Grazie:))) Ho trovato la Cuociriso (sembra uguale alla tua dalla foto) su amazon.it ed è in arrivo. Avevo già fatto scorte di amaranto, miglio e quinoa, ma in pentola diventavano tipo pappette poco invitanti:))) Non vedo l'ora di provarla:)))) Ancora tanti complimenti per il tuo blog:)))) Verso nuove frontiere in cucina:)))

      Rispondi
    • 12 luglio 2012 at 9:56
      Permalink

      Ciao Fra! Questa tra l'altro è una variazione molto leggera, questi pseudocereali sono ancora più leggeri del riso 😉

      Rispondi
  • 13 luglio 2012 at 16:08
    Permalink

    Quinoa, miglio e amaranto della NutriFree ci sono….ora preparo ..
    Grazie Olga un abbraccio e buon fine settimana

    Rispondi
  • 13 luglio 2012 at 17:06
    Permalink

    Fattoooo: miglio bianco, quinoa, amaranto e melanzane, pachino, erba cipollina, basilico saltati in poco olio evo…..
    Grazieeeeeeee

    Rispondi
  • 15 luglio 2012 at 18:08
    Permalink

    L'amaranto non l'ho mai assaggiato ma ho un mix di quinoa bianca e rossa, miglio e legumi che adoro. Bella l'idea di traformarlo in un'insalata fredda perfetta per questo periodo. Bacioni, buona settimana

    Rispondi

Rispondi a Maria Giovanna Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>