Ricordate che vi avevo promesso la prova scongelamento di due tipi di pasta fatta in casa? Per essere esatti un tipo erano “gnocchi”, comunque la prova l’ho fatta e sono contenta.

Sia le tagliatelle che gli gnocchi hanno retto perfettamente, a patto che vadano dal congelatore direttamente dentro l’acqua bollente: per cui assolutamente non vanno scongelati in anticipo.
Non vi sembri regola da “senza glutine” vale anche per la pasta fatta in casa con glutine 😉

Queste sono le tagliatelle, mi pare che abbiano retto bene, che dite? Le vedete mentre saltano in padella

La ricetta per preparare queste tagliatelle fresche la trovate qui Stracci gialli al papavero, dove potete vedere le tagliatelle crude che avevo tagliato a mano.
Il condimento del piatto è a base di pinoli e nocciole tritati insaporiti con lo zafferano.

Questi gli gnocchi di ricotta conditi con del pomodoro semplice :)

 

La ricetta per realizzare questi gnocchi, più leggeri di quelli di patate, ma ugualmente gustosi la trovate qui Gnocchi di Ricotta Agli Asparagi

Un abbraccio :)

Scongeliamo la Pasta Fresca…
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                     

8 Commenti in “Scongeliamo la Pasta Fresca…

  • 19 novembre 2012 at 15:49
    Permalink

    sono d'accordo, nemmeo la glutinosa va mai scongelata men che meno se è pasta ripiena…la cottura dura un pochetto in più…brava cara, baciuzzi :-X

    Rispondi
  • 21 novembre 2012 at 12:27
    Permalink

    degna di essere chiamata pasta nonostante sia senza glutine..brava …anche io surgelo gli gnocchi, le altre paste all'uovo non le ho mai provate…proverò..baci

    Rispondi
  • 26 novembre 2012 at 10:54
    Permalink

    Eh…la pasta, la mia croce, figuriamoci a me che piaceva al "dentissimo" tanto che me la tiravo via dall'acqua almeno un paio di minuti prima di quella degli altri commensali, e poi il sapore… non riesco proprio a farmela piacere quella senza glutine infatti ne consumo pochissima e quella poca cerco di farmela in casa ma, tant'è, non c'è feeling, sob.
    Domanda extra, mi hanno regalato per provarla una farina per pane "Alimenta 2000" e nonostante abbia seguito le istruzioni, abbia provato di tutto (ci mancava solo che facessi una macumba) non sono riuscita a cavarne fuori alcunchè, probabilmente l'indicazione: "acqua q.b." ha contribuito alla non riuscita del tutto. Se qualcuna di voi l'ha usata con buoni risultati mi faccia sapere. Grazie.

    Rispondi
  • 27 novembre 2012 at 11:02
    Permalink

    Allora… io di Alimenta 2000 ho provato quella per pane (non mi è piaciuta), quella per dolci (non mi è piaciuta), ho lì quella per crostate intonsa e con il terrore di usarla…
    Io posso dirti che tutti i foodblog che l'hanno provata hanno trovato eccellente, per la pasta senza glutine fatta in casa, la farina per pasta all'uovo dell' Altro Gusto: cerca sul web Luigi Capparelli (è un laboratorio di Bari). Io la devo ancora provare ma i giudizi delle altre sono stati unanimi nel definirla ottima e con la giusta "callosità".

    Cercala Domedì 😉 magari contattando direttamente Capparelli

    Rispondi
  • 14 dicembre 2012 at 21:33
    Permalink

    Ma li hai congelati crudi? Perché io li ho fatti,congelati crudi,tirati fuori dal freezer e …. buttati! Hanno fatto una pappa! Pensavo di doverli congelare cotti,quindi… Invece no? Sono solo rimasti troppo fuori dal freezer?
    Li avevo congelati tutti insieme in un sacchetto,quindi si erano impaccati. Anche così,li butto tutti insieme congelati nell'acqua bollente?
    Io pasta fresca e gnocchi li ho fatti una volta in vita mia,quindi,metti che ci riprovo,faccio in quantità e preferisco andare sul sicuro! 😀

    Rispondi
  • 14 dicembre 2012 at 22:43
    Permalink

    Ciao Spiff :) si congelati crudi, ma non ci devono stare neppure mezzo secondo fuori dal freezer, devono finire in pentola che sono ancora super congelatissimi 😉
    Inoltre quando li congeli mai impaccarli, devi prima stenderli dentro un piatto in modo che non si sovrappongano, ed infili il piatto in freezer. Quando si sono induriti e quindi non si attaccano più fra di loro, li metti dentro un sacchetto cuki e lo infili in freezer.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>