Altra farina nuova, altra prova :)

Ingredienti: amido di mais, farina di riso, farina di grano saraceno, fibre vegetali, farina di teff. Addensanti: idrossipropilmetilcellulosa. Zucchero, sale, agente lievitante: glucono delta lettone. Senza lattosio

Devo dire niente male. Le fibre e le proteine sembrano ben presenti, l’amido utilizzato è uno solo. Lo zucchero sta in fondo alla lista.

L’assorbimento di questa farina è alto: occorre idratare al 100% per ottenere un prodotto morbido e ben lievitato.

Nessun odore particolare, il pane è buono di sapore, la crosta è fragrante e non dura. Ricresce molto in forno durante la cottura.

Resa ottima anche nel mix per pane di felix al posto della Nutrifree pane o del Mix B Schaer

Pane emra food

  • 250 g di farina senza glutine per pane Emra Food
  • 275 g di acqua
  • 3 g di lievito di birra secco o 8/9 di quello fresco
  • 20 g di olio
  • 4 g di sale

Attrezzatura: una ciotola, 1 forchetta, una bilancia, una spatola di silicone, carta forno, farine di spolvero (riso e mais).

  1. Dentro una ciotolina versate l’acqua tiepida di rubinetto, il lievito di birra e l’olio.
  2. Aggiungete la farina e iniziate a mescolare con una forchetta.
  3. Appena sentite che comincia a fare “resistenza” unite il sale e continuate a mescolare.
  4. Se la forchetta non basta più, utilizzate per lavorare una spatola di silicone.
  5. Tappate la ciotola e fate lievitare due orette circa.
  6. Intanto, quando manca circa mezz’ora alla fine della lievitazione, accendete il forno a 220° con la refrattaria dentro.
  7. Trascorso il tempo, infarinate molto bene un foglio di carta forno (con farina di riso e mais o riso e teff) ribaltate sopra l’impasto (che è morbido, ma non scapperà da tutti i lati) e senza lavorarlo né toccarlo con le mani dividetelo in due o in quattro con una spatola.
  8. Distanziate bene tutte le parti e rigiratele, in modo che siano infarinate sia sopra che sotto.
  9. Aspettate ancora 10 minuti e poi infornatele.
  10. Mi raccomando il forno deve essere bollente!
  11. Cuocere a 220° per 5 minuti e proseguire a 200° per circa 25 – 30 minuti.
  12. Sfornatele e fatele raffreddare su una gratella.

Panino con la Farina Emra Food inserita nel Mix pane Felix al posto di Nutrifree o Mix B

Panino mix

Panini Bianchi con Farina Emra Food
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:

13 Commenti in “Panini Bianchi con Farina Emra Food

  • 8 aprile 2016 at 13:25
    Permalink

    Sempre grazie delle vostre informazioni e dell’insegnamento; questa farina e la precedente,dove si possono trovare?
    Supermercato…farmacia
    Buon venerdì
    Edda

    Rispondi
    • Felix
      9 aprile 2016 at 23:49
      Permalink

      Ciao Edda :) io le ho acquistate in un negozio specializzato per cui credo che tu la potresti trovare in farmacia

      Rispondi
      • 10 aprile 2016 at 11:08
        Permalink

        Grazie Felix!
        Allora,avendo i consigli,valuterò i prezzi.
        Buona domenica
        Edda

        Rispondi
  • 4 ottobre 2017 at 13:28
    Permalink

    Buongiorno Olga,

    Ho fatto il pane ieri e come già mi è successo in passato, le pagnotte appena tolte dal forno hanno la base morbida e con il passare delle ore diventa morbida anche tutto il resto della crosta 😯 . Cotte sulla refrattaria.
    Da cosa puo’ dipendere?

    Rispondi
    • Felix
      4 ottobre 2017 at 16:03
      Permalink

      Posso ipotizzare che tu abbia posizionato la refrattaria troppo in alto, questa va messa poco sopra il fondo del forno, quindi poggiata sulla griglia inserita sul primo gradino a partire dal basso.
      Oppure devono stare in forno per più tempo, forse in base al tuo forno devono cuocere di più. Purtroppo ogni forno è a se stante e sviluppa il calore diversamente, quindi i tempi possono variare.

      Rispondi
      • 5 ottobre 2017 at 10:19
        Permalink

        Buongiorno Olga,
        La refrattaria era poggiata proprio sul fondo del forno…quindi devo spostarla piu’ in alto? alzare la temperatura di cottura o allungare il tempo?
        grazie
        Laura

        Rispondi
        • Felix
          10 ottobre 2017 at 10:46
          Permalink

          No Laura andrebbe lasciata dove la metti di solito. Prova alzando la temperatura ed allungando i tempi. Ti chiedo però se hai fatto attenzione a che le resistenze sopra e sotto siano perfettamente operative o che tu non abbia impostato una funzione particolare che forse non scalda benissimo la base del forno.

          Rispondi
  • 13 ottobre 2017 at 9:09
    Permalink

    Buongiorno Olga,

    ok per il posizionamento. Come funzione forno misi “pizza” che dovrebbe scaldare bene dal basso…allora alzo la temperatura e prolungo…ma di quanto?
    grazie tante!

    Rispondi
    • Felix
      18 ottobre 2017 at 19:36
      Permalink

      Io con il mio forno di solito calcolo 40 minuti al massimo della temperatura da quando accendo il forno, per essere sicura che la pietra sia calda a sufficienza

      Rispondi
  • 1 maggio 2019 at 22:32
    Permalink

    Ciao Olga
    Con questa farina, volendo utilizzare il Li.co.li, quanti gr dovrei metterne? Vale la regola del LM ?

    GRAZIE

    Babi

    Rispondi
    • Felix
      7 maggio 2019 at 17:55
      Permalink

      Sì vale esattamente la stessa regola :)

      Rispondi
  • 12 giugno 2019 at 22:07
    Permalink

    Come posso ricavare una crosta del pane dorata ❓ grazie

    Rispondi
    • Felix
      25 giugno 2019 at 19:52
      Permalink

      prima di infornarlo, spennella delicatamente il pane con una emulsione di acqua e olio

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>