pinolata

N.B. La ricetta fa parte di una raccolta  della cucina povera di Arezzo e provincia.
Per la frolla ho usato il mix di farine per crostate e biscotti di @uncuoredifarinasenzaglutine cosi composto

  • 230 g amido di mais
  • 220 g farina di riso finissima
  • 65 g fecola di patate
  • 8 g xantano

 

Ingredienti per la frolla

  • 200 g del mix sopraelencato
  • 100 g di burro
  • 100 g zucchero
  • 1 uovo

 

Ingredienti per il ripieno

  • 100 g semolino di riso della Mulino Marello
  • 500 ml di latte
  • 65 g zucchero
  • 10 g di burro
  • 2 uova
  • 50 g pinoli tritati
  • una presa di sale
  • 1 stecca di vaniglia

 

Procedimento

Ho preparato la frolla lavorando insieme tutti gli ingredienti, una volta amalgamati tra loro, ho formato una palla, l’ ho avvolta nella pellicola e l’ho fatta riposare in frigorifero.

Per il ripieno: ho cotto il semolino nel latte; giunto a cottura ho aggiunto zucchero, sale, burro, vaniglia e uova. Ho iniziato a mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti e in questa fase ho unito velocemente i pinoli (sempre mescolando).

Una volta che il ripieno è pronto ho imburrato e spolverato con pangrattato uno stampo da crostata nel quale ho adagiato la frolla tirata con il matterello. Ho bucherellato il fondo con una forchetta e versato il ripieno.

Con l’avanzo della frolla ho realizzato le classiche strisce con le quali guarnire la torta, infine ho cotto in forno già caldo a 170° fino a doratura.

 

Pinolata o Torta con pinoli
Share
Taggato in:                                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>