Li ho preparati svuotando frigo e dispensa
Anche questi rapidissimi, ho usato solo una ciotola ed una forchetta

Muffins allo Yogurt
Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia l’8 marzo 2008

  • 290 g di farina senza glutine per dolci (io ho usato il mix per impasti lievitati)
  • 2 uova
  • 120 g di yogurt (come da prontuario AIC. Io ne avevo uno ai mirtilli)
  • 80 ml di latte (potete anche fare 200 ml di latte, togliendo lo yogurt)
  • 100 ml di olio di mais
  • 160 g di zucchero
  • 10 g di lievito per dolci (come da prontuario AIC)
  • 1 pizzico di sale
  • ho aggiunto all’interno dei residui di glassa al cioccolato, ma potete aggiungere ciò che volete.

Mescolare gli ingredienti secchi dentro una ciotola: farina, zucchero, lievito e sale.
Sbattere con la forchetta in un’altra ciotola le uova, lo yogurt, il latte e l’olio.
Unire i due composti e mescolare fino ad avere un composto liscio.
Versare il composto nei pirottini da muffin, riempiendo fino a 3/4 e poi se vi va aggiungere sopra ciò che volete.
Gocce di cioccolato, marmellata etc…
Cuocere in forno preriscaldato a 190° fino a che non si forma la cupoletta dorata.
Buonissimi e morbidissimi

Fatti e rifatti tante volte:

sempre ottimi e veloci!

 

Muffins allo Yogurt
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                 

15 Commenti in “Muffins allo Yogurt

  • 18 novembre 2010 at 14:11
    Permalink

    Ciao!!!

    Ieri ho fatto mille esperimenti, l'unico problema è che non mi bastano le 24 ore!

    Ho fatto di nuovo la focaccia in padella, però questa volta il LM ha funzionato molto bene ed è venuta soffice soffice e quindi ce la siamo spolverati via velocemente!

    Ho fatto di nuovo il pane dei santi anche questo con lievito madre e lo stesso è venuto benissimo, non ha paragone con quello scorso fatto con il lievito di birra che forse dovevo far lievitare di più.

    Poi ho finalmente fatto la pizza Danubio ed è stata veramente un successone, un impasto morbidissimo e squisito, l'ho farcito con provolone affumicato e cotto. Sicuramente un impasto più difficile da lavorare, ho messo solo 70 gr di acqua, ma comunque rimane molto molle e mi sono aiutata con farina di mais, E' CORRETTO?

    Infine ho fatto il LM per briosche con la mela ed è lievitato benissimo, io l'ho guardato dopo le famose 3/4 ore (prima ero andata a prendere il mio bimbotto!) ed aveva dei bei buconi ed ho rinfrescato l'altro.

    Poi sono già due volte che provo a fare il labne, aspetto 48 ore per farcirlo, ma mio parere rimane molto cremoso…quello che tu mostri in foto farcito sembra più sodo. In sostanza prendo lo yogurt metto 1 cucchiaino di sale, lo verso nel colino con un tovagliolo di cotone e lo metto in frigorifero per 48 ore…o forse va lasciato fuori dal frigo?

    Rispondi
  • 19 novembre 2010 at 7:53
    Permalink

    Grazie Paola!

    Ciao Chiara, sono stracontenta che ti sia riuscito tutto bene, sì l'impasto brioche è un pochino più difficile da lavorare, ma deve essere così altrimenti risulta pesante 😉 Alla prossima per spolverare meglio una farina bianca senza glutine, il Mix it Ds è perfetto… la farina di mais è più idonea se stai realizzando il pane…

    Per il Labne può essere che dipenda dal tipo di yogurt che usi… più sono morbidi e light e più devono riposare… puoi prolungare il tempo in frigo anche a 72 ore… ma deve stare rigorosamente in frigorifero 😉

    Rispondi
  • 5 marzo 2012 at 12:27
    Permalink

    Ciao!!
    Innanzitutto complimenti per il sito, le ricette sono tantissime!! E le foto così invitanti!

    Io oggi ho provato a fare questa ricetta, seguendo attentamente le tue indicazioni…però il risultato finale è quello di soufflè sgonfiato :(
    Dal momento che ormai è già la quarta volta che mi accade (variando la ricetta), sospetto che la colpa sia della farina che uso, la farmo, che mi sembra lievitare troppo. Il sapore è buonissimo, la consistenza spugnosa e morbida, ma l'aspetto è davvero bruttino….hai qualche dritta da darmi?? Mi sto un pò scoraggiando :(

    Grazie e a presto!
    Brunella

    Rispondi
  • 5 marzo 2012 at 12:35
    Permalink

    Ciao Brunella :) quale Farmo? Quella nuova Fibrepast specifica per torte?
    Contiene già lievito e zucchero dentro, per cui sarebbe opportuno che tu non aggiungessi altro lievito.
    Altrimenti diminuisci comunque il lievito per dolci dimezzandolo: fai 5 g

    Oppure cambia farina, prova ad usarle naturali, oppure il mix c Schar o la biaglut nel pacco morbido da 500 g

    Fammi sapere e non ti scoraggiare 😉

    Rispondi
  • 5 marzo 2012 at 13:47
    Permalink

    Sì! Quella per torte!!
    Allora provo senza lievito, o magari dimezzo la dose!
    Grazie del consiglio!!!

    Per farine naturali intendi mix fatti in casa di riso e fecole? In effetti preferirei usare farine senza emulsionanti e maltodestrine…

    Le farine migliori che ho trovato in circolazione a livello di ingredienti sono la 3Pauly e la Werz (guarda caso entrambe tedesche), ma il risultato che ottengo per le preparazioni sia salate che dolci è abbastanza deludente in sapore e consistenza.
    Tu che ne dici? :)

    Rispondi
  • 5 marzo 2012 at 14:04
    Permalink

    Brunella :) prova con questa mescola:

    290 g di farina di riso finissima (assolutamente no spessa e granulosa)
    80 g di fecola di patate
    50 g di amido di tapioca o amido di mais

    mescola tutto e prendi quello che ti serve per i dolci…

    Dico che non hai torto quelle proprio perché semplici negli ingredienti non sono facilissime da usare soprattutto per i preparati salati, meno che mai il pane… anche se pure lì ci possiamo inventare qualche trucchetto in lievitazione…

    Fammi sapere ed eventualmente ci lavoriamo su, l'importante è che non ti scoraggi :)

    Rispondi
  • 7 marzo 2012 at 20:39
    Permalink

    Rifatti stasera, usando la farina rimasta della Farmo! Non ho messo lievito né zucchero, perciò ho modificato le dosi degli ingredienti liquidi proporzionandoli con quelli secchi. Appena sfornati, l'aspetto e la consistenza sono perfetti, il sapore buono, ma dopo qualche minuto fuori dal forno si sono un pò ammosciati :(
    Consigli?? Altrimenti pensavo di camuffarli da cupcakes con della glassa sopra 😀

    Grazie delle dritte e della pazienza!

    Rispondi
  • 7 marzo 2012 at 20:43
    Permalink

    Eh sì… adesso li camuffi, però se posso darti un consiglio cambia farina, chiunque abbia provato quella Fibrepast per dolci si è trovato male, anzi malissimo. Ho sentito di torte che non cuociono mai, Cappera l'ha provata con la crostata e non le è piaciuta. Evidentemente l'hanno formulata male nel dosare gli ingredienti, per cui rimane troppo umida da qui l'ammosciamento fuori dal forno o il fatto che le torte sembrano non cuocere mai…
    Son sicura che se provi con una farina diversa ti soddisferanno di più :)

    Rispondi
  • 7 marzo 2012 at 21:31
    Permalink

    Sì, il tuo mix mi ha convinto! Ma oggi al supermercato non ho trovato la farina di riso adatta, quindi, visto che volevo comunque fare un altro esperimento, ho optato per un ultimo tentativo con la fibrepast :)
    (Tra l'altro, in effetti, guardando bene dentro, l'impasto ha l'aspetto mezzo crudo…)

    Ti tengo aggiornata sui prossimi sviluppi! :)

    Rispondi
  • 11 marzo 2012 at 21:48
    Permalink

    Riusciti finalmente!!! Ho usato il tuo mix e sono venuti buonissimi!! Morbidi e gonfi :)
    Vuoi vedere una foto? 😀

    Grazie delle dritte!!

    Rispondi
  • 15 marzo 2012 at 8:50
    Permalink

    Ciao!!
    Sono sempre io!
    Volevo chiederti se avevi mai fatto esperimenti con altri ingredienti, per esempio se avevi mai pensato di sostituire l'olio (o il burro) con qualcos'altro! Ho letto che al posto del burro si può usare la polpa di mela cotta in pari quantità. E che al posto delle uova si possono usare fecola di patate, maizena o una banana schiacciata…tu che ne pensi?
    Scusa, forse l'argomento è off-topic, ma non sapevo dove postarlo!!

    Un saluto :)

    Rispondi
  • 15 marzo 2012 at 9:46
    Permalink

    Ciao Brunella! Intanto son contenta che ti siano finalmente riusciti :)
    Non avendo mai avuto particolari esigenze le uniche sostituzioni che ho operato sono state rispetto al burro che ho sostituito con l'olio.
    Le uova no… mi perplime un po' il fatto di sostituire con la fecola di patate: di solito è 1 cucchiaio di fecola al posto di un uovo (ho scoperto da poco che non è una trovata moderna: Ada Boni sul Talismano della Felicità ha tutta una serie di ricette senza uova dove usa la fecola ed il libro è degli inizi del '900!), dicevo mi perplime perché già noi senza glutine usiamo miscele a base di fecola di patate e quindi penso che la sostituzione di quel tipo per noi non sia efficace, magari vale la pena di provare con la banana schiacciata. Prova tu stessa e tienimi aggiornata sarebbe molto interessante altro che off topic!
    Una buona giornata e grazie :)

    Rispondi
  • 17 luglio 2018 at 18:53
    Permalink

    Ciao Felix, stamattina ho preparato questi deliziosi muffins :smile: ho seguito la ricetta alla lettera è sono riusciti perfettamente! 😆 Ci ho “nascosto ” un quadretto di cioccolato fondente 😆 Mio marito è entusiasta. Ti ringrazio ancora per il tuo splendido lavoro.
    Vorrei farti una richiesta…. mio marito non riesce più a mangiare i cibi preparati con le dietoterapeutiche…. se magari pubblichi una ricetta dei crackers con le farine naturalmente senza glutine ❓ :smile: ….

    Rispondi
    • Felix
      21 luglio 2018 at 18:10
      Permalink

      Ne sono felicissima!!! 😀
      Per i crackers con farine naturali occorre lavorarci perché diventano subito duri, ma vediamo che si può fare :)

      Un abbraccio e grazie :)

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>