… così quelli della Paneangeli chiamano questi dolcetti… li ho visti sul loro sito… mi sono ingolosita e zac! Son dolcini da merenda… dal cuore morbidino… mio fratello se ne mangiò 4 di fila… io e Andrea mezzo a testa… (meglio di niente) sono golosissimi!

E un vassoietto è in partenza per casa di mia suocera :-)

IMG_1124

Dolcezze al Cioccolato
  • 250 g cioccolato fondente (io ho usato quello della Zaini)
  • 100 g burro
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero a velo (come da prontuario Aic)
  • 175 g di mix per crostate e biscotti (in mancanza usare una farina senza glutine per dolci)
  • 75 g di amido di mais maizena (come da prontuario. Io per la verità mi sono trovata senza amido di mais ed ho usato il mix per pasta all’uovo)
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci (come da prontuario Aic)
  • mandorle pelate

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, incorporare il burro e lasciare intiepidire.

Montare le uova con lo zucchero al velo per circa 5 minuti, aggiungere (con la macchina in funzione) gradatamente il cioccolato intiepidito e continuare a sbattere per circa 1 minuto. Con una frusta a mano incorporare la farina e l’amido setacciati e, per ultimo, il lievito

Con una tasca da pasticciere con bocchetta liscia formare, non troppo vicini, su una teglia foderata con carta da forno, dei biscottini non troppo grandi (poi si allargano un po’ e crescono)

Spolverizzare di zucchero al velo, decorare con le mandorle.

Cuocere per 10 minuti a 175°

Dolcezze sotto l’Albero
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                     

9 Commenti in “Dolcezze sotto l’Albero

  • 21 dicembre 2010 at 10:23
    Permalink

    ma sono splendidi :)
    ti son venuti benissimo e sicuramente son deliziosi!

    Rispondi
  • 21 dicembre 2010 at 14:21
    Permalink

    splendidi!
    questi sono da fare in ogni modo per natale!

    biscotti, e per di più al cioccolato: i bambini sarebbero entusiasti!

    i grandi notoriamente invece non sono interessati ;-)))

    Rispondi
  • 21 dicembre 2010 at 14:22
    Permalink

    p.s. la parola antispam che mi è venuta è "impari", buffo che sia venuta a me sul vostro blog, da voi da cui ho imparato così tanto!

    Rispondi
  • 21 dicembre 2010 at 18:39
    Permalink

    porcamiseria quanto mi piacciono!!! ma sei troppo brava e qui il troppo non stroppia 😀 tua suocera ti adorerà 😉
    bacioni cara :X

    Rispondi
  • 21 dicembre 2010 at 19:19
    Permalink

    grazie di essere passata :)
    tra l'altro l'artusi ha un sacco di dolci senza glutine, con riso, farina di patate etc. Provali :)

    Rispondi
  • 21 dicembre 2010 at 20:17
    Permalink

    oggi ho fatto indigestione di cioccolato :(
    sono troppo goloso e i miei clienti mi viziano :)
    per il momento preferisco i crispeddi!

    Rispondi
  • 21 dicembre 2010 at 20:29
    Permalink

    Sono bellissimi e sicuramente buonissimi…a metà tra un pasticcino e un biscotto…un biscopasticcino! Li farò sicuramente!

    Rispondi
  • 21 dicembre 2010 at 21:39
    Permalink

    Grazie ragazzi! :)

    Nene mi sa tanto che è arrivato il momento di ripescare l'Artusi dalla libreria… così oltre a seguire e studiare i vostri esperimenti in modo moooolto attento, comincerò a pasticciare qualcosina anche io!

    Gio ti capisco benissimo!

    Un bacione a tutti :X

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>