Buono! La ricetta proviene da un sito di ricette toscane, www.tuscanjourney.org, io l’ho leggermente modificata

Risotto alla rucola
Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 30 marzo 2008

  • 300 g di riso Carnaroli
  • 125 g di rucola pulita
  • 1 cipolla (io ne ho usata una rossa che ha un sapore più delicato)
  • 1 aglio
  • 1 litro di brodo vegetale (se di dado consultare il prontuario AIC)
  • 120 ml di vino bianco
  • olio
  • burro
  • parmigiano

Tagliare a striscioline sottili la rucola.
Tritare cipolla e aglio (che io ho lasciato intero e poi tolto) far soffriggere con olio fino a che la cipolla non diventa trasparente.
Aggiungere il riso farlo tostare qualche minuto e poi sfumare con il vino versandolo in tre volte.
A questo punto portare a cottura il riso con il brodo, un mestolo alla volta.
Poco prima che il riso sia cotto aggiungere la rucola e mescolare.
A fine cottura mantecare con burro e parmigiano nella quantità desiderata.
Aspettare due minuti e servire.
Molto buono e delicato. Non è amaro.

Risotto alla Rucola
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                 

21 Commenti in “Risotto alla Rucola

  • 3 maggio 2011 at 6:29
    Permalink

    Lo provo! Devo assolutamente! W il riso!
    Devo solo trovare come insaporirlo senza cipolla… (mio marito non può mangiarla)… adesso penso e ripenso… poi creo! Così ne viene fuori una variante ancora diversa!
    Buona giornata!! Un abbraccio grande!

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 6:32
    Permalink

    Ottimo risotto, lo voglio proprio provare, anch'io con la cipolla rossa che è più dolce!!!
    Buona giornata

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 6:59
    Permalink

    il risotto con la rucola mi mancava. devo provare in assenza di piccoli bipedi. :)

    dev'essere squisito. baciotti

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 9:59
    Permalink

    Questo è un piatto che mia mamma prepara spessissimo e io lo adoro! Se ci aggiungi dei cubettini di pancetta è ancora meglio 😉

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 11:29
    Permalink

    che fame mi hai fatto venire; fatto con la rucola deve essere squisito:

    baci

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 12:02
    Permalink

    Grazie :)! Se lo provate ditemi!

    @Veru: felicissima della dritta! Sarà fatto 😉 Grazie :)

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 12:14
    Permalink

    Io e mio fratello siamo grandi fan della rucola :) Gli preparerò questo risotto uno di questi giorni. Però siamo tutti e due allergici alla cipolla per cui purtroppo devo sempre fare i risotti senza!

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 14:05
    Permalink

    capperini che delizia!! gioia dimmi la verità: hai fatto un qualche corso di fotografia del cibo?? le tue foto sono degne delle riviste patinate!! ma bravissima sia per ricetta che per le fotine, baciuzzi apprezzativi :XX

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 17:58
    Permalink

    Tutte e due risotto, oggi, io la chiamo telepatia! Io con la rucola non l'ho mai fatto, ma voglio provarlo, complimenti, sei sempre molto brava!
    Un abbraccio!

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 19:43
    Permalink

    Guarda che hai ragione sulle foto cucciolose, sono del ciccio…io non le volevo mettere…
    Parlando del risotto, con la rucola proprio non lo sapevo che si facesse, avrei giurato venisse troppo forte. Si smorza con la cottura…

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 19:47
    Permalink

    Hoje mesmo preparei um risotto (de frango e purê de abóbora), vou testar essa receita com rúcula, que deve ficar muito bom!
    parabéns pelo blog, e pelas receitas maravilhosas!
    bjs,
    Sam.

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 20:13
    Permalink

    buona la rucola, ma la preferisco più cotta che cruda
    risotto super e leggero, me lo faccio a breve è perfetto x la mia dieta :)

    Rispondi
  • 3 maggio 2011 at 22:01
    Permalink

    buonissimo, mi fa venire in mente una pasta che facevo tantissimi anni fa, mi ricordo c'erano anni che la rucola la trovavi ovunque, anche nei dolci fra un po', adesso non se la fila nessuno, ma è così buona, con quel fondo piccantino senza essere piccante.
    ottima idea, da copiare!

    Rispondi
  • 4 maggio 2011 at 7:45
    Permalink

    Complimenti per questa ricetta: voglio provarla senz'altro. Adoro la rughetta. E ora divento anche una delle tue lettrici :)
    Bacioni

    Rispondi
  • 4 maggio 2011 at 8:00
    Permalink

    @Tinny: io scherzavo eh… anche se quegli occhietti mi hanno colpito! E' delicatissimo questo risotto, prova!

    @ Sam: grazie e benvenuta! Conosco il tuo blog ed è molto molto bello! :)

    @ Gio: ho visto che sei a dieta! Ho provato I Soba 😉

    @ Gaia: è vero! Presto dimenticata fu una verdurina che coltivi facilmente anche in balcone

    @ Robjana: grazie e benvenuta! :)

    Come sempre grazie a tutti :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>