Prova fatta forse più di un anno fa e che sempre mi sono dimenticata di pubblicare: il sapore del pane come il profumo sono ottimi. La mollica è microalveolata (come è di solito nei pani integrali e semintegrali) e lì per lì è un pochino umida, ma il pane si mantiene bene e non sbriciola.

Questi gli ingredienti della farina, la quale ha un alto assorbimento:
Amido di mais, farina di riso, farina di grano saraceno, amido di tapioca, zucchero, fibre vegetali, sale, addensante: farina di guar e gomma di xantano. Può contenere tracce di lupino

Fibra +

La ricetta è quella classica del No Knead Bread poi cotto in pentola:

Il giorno prima mescolare con un cucchiaio da cucina:

  • 430 g di mix Fibra + Nutrifree 
  • 430 g di acqua tiepida
  • 1 g di lievito di birra secco
  • 8 g di sale

Sciogliere il lievito nell’acqua, aggiungere la farina, mescolare e solo alla fine unire il sale.
Nell’impasto non ci sono né zucchero né olio.
A distanza di 18 – 24 ore riprendere l’impasto e capovolgerlo sulla spianatoia (molto molto molto) bene infarinata con farina di riso e farina di mais fumetto, dare le pieghe (portate gli angoli dell’impasto verso il centro) e girare la pagnotta in modo che le pieghe stiano sotto: fatelo riposare 15 minuti

Nel frattempo infarinare sempre molto molto molto bene un canovaccio di cotone pulito, e posizionare sopra la pagnotta con le pieghe sempre sotto, chiudere a pacchetto e fare lievitare per 2 ore

fibra+1

Intanto che lievita cominciate a scaldare la pentola di pirex o ghisa posizionata sulla refrattaria (capienza ideale tre – quattro litri o pentola in ghisa di 22 cm di diametro) a 250°.
Appena sono finite le due ore di lievitazione “ribaltate” (più o meno) l’impasto dentro la pentola in modo che le pieghe stiano sopra.
Fate cuocere 40 minuti coperto e 20 minuti scoperto… sfornate e lasciate freddare bene prima di tagliare.

Un abbraccio!

Olga

No Knead Bread con Nutrifree Fibra +
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share

4 Commenti in “No Knead Bread con Nutrifree Fibra +

  • 17 novembre 2016 at 17:16
    Permalink

    E’ possibile cuocere questo pane direttamente nella pietra refrattaria o si presta solo alla cottura nella pentola in ghisa ❓

    Rispondi
    • Felix
      21 novembre 2016 at 21:30
      Permalink

      Tutto sommato puoi provare perché l’impasto rimane sostenuto e non cede, sarebbe sempre più opportuna una pentola, va bene anche in pyrex :)

      Rispondi
      • 1 dicembre 2016 at 11:44
        Permalink

        Ho provato a cuocerlo sulla pietra, ma il risultato non è stato come mi aspettavo… :sad: Il gusto era buono, ma presumo che il tuo risultato si ottenga solo con la pentola, grazie!! 😉

        Rispondi
        • Felix
          1 dicembre 2016 at 12:42
          Permalink

          Cara Stefania con la pentola si ottiene un effetto forno a legna nel forno di casa, per cui risulta differente la resa finale in termini di sviluppo del pane e di fragranza della crosta. Procurati una pentolina in pyrex con il coperchio andrà benissimo :)

          Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>