Sapete quando in dispensa ci sono pacchi di farina da smaltire? A me capita spesso e per terminare farine che quasi sempre usate da sole non mi piacciono mescolo tutto insieme.

In questo caso ho unito: 66 g di mix Vivifree per pasta fresca (vista la quantità esigua potete anche ometterla); 305 g di Revolution per pane; 321 g di Farmo Fibrepan; 489 g di farina per pane senza glutine Pezzullo che altro non è che la Biaglut per pane. Per un totale di kg 1.181 g di farina.

Vi inserisco gli ingredienti della PezzulloAmido di mais, fecola di patate, latte scremato in polvere, destrosio, addensanti: cellulosa, farina di semi di guar, idrossipropilmetilcellulosa.
Il prodotto può contenere tracce di: latte.

Questi gli ingredienti della Biaglut per paneAmido di mais, fecola di patate, latte scremato in polvere, destrosio, addensanti: cellulosa, farina di semi di guar, idrossipropilmetilcellulosa.
Il prodotto contiene: Latte

Da questa mescola ho prelevato 500 g di farina ed ho realizzato una focaccia con pomodorini che si è poi rivelata ottima (altrimenti non l’avrei pubblicata 😉 )

La ricetta è facilissima.

Focaccia morbidissima

 

  • 500 g di farina senza glutine (prelevati dal miscuglio di cui sopra)
  • 450 g di acqua 
  • 2 g di lievito di birra secco
  • 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 10 g di sale (questo miscuglio di farine risulta un po’ insipido)

per condire

  • pomodorini ciliegia; pachino; datterini
  • origano e basilico secchi

Procedimento

  1. Mescolare tutti gli ingredienti con l’aiuto di una impastatrice o di fruste elettriche a spirale.
  2. Impastate finché l’impasto non diventa liscio ed omogeneo
  3. Rimarrà piuttosto morbido
  4. Foderate la teglia del forno con carta forno e ungetela.
  5. Versateci sopra l’impasto e con le dita (e mani) ben unte di olio stendete piano piano cercando di renderla uniforme ( a me dei segmenti sono rimasti più alti altri più bassi, ma questo non compromette la resa finale).
  6. A questo punto completate con i pomodorini tagliati a metà e le erbette secche.
  7. Mettete la teglia in forno e aspettate che lieviti. A me con le temperature di adesso (circa 26° – 27° in cucina) ci sono volute 2 – 3 ore. (L’impasto quindi lievita una volta sola già steso)
  8. Fate scaldare il forno (senza la focaccia dentro) a 220° e appena arriva a temperatura infornate per 10 minuti sul ripiano più basso e per i successivi 10 – 15 minuti a metà altezza.
  9. Pronta e senza troppe giravolte e complicazioni 😉

Focaccia interno

 

Il sapore è ottimo, la focaccia è leggerissima e si mantiene bene anche da fredda.

Con la restante farina ho poi fatto anche il pane, ve lo mostro, ma la ricetta la pubblico tra qualche giorno (facilissima anche questa 😉 )

Pane tipo ciabatta

 

Anche questo era buonissimo e leggerissimo e senza giravolte 😉

Un abbraccio!

Olga

Focaccia Morbidissima con i Pomodorini
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                     

2 Commenti in “Focaccia Morbidissima con i Pomodorini

  • 22 giugno 2018 at 9:48
    Permalink

    Ciao scusa ti chiedevo quale lievito secco usi.
    Solo 2 GR?

    Rispondi
    • Felix
      7 luglio 2018 at 15:28
      Permalink

      Uso di solito il lievito secco che si trova nei pacchi di Mix B Schar, sì solo 2 g (adesso fa caldo)

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>