Eh sì li sto cercando tutti i modi per evitare di accendere il forno tradizionale… il pane per adesso lo fa la macchina del pane, la pizza in padella, e pure la focaccia… e le torte salate?

Ve l’ho già detto che mia suocera per adesso mangia solo le cosine che le fanno gola e ama queste torte sfiziose che (soprattutto per lei) cerco di alleggerire il più possibile, quindi per ora non uso la sfoglia, neppure la brisee, ma solo la pasta matta che riesce bene davvero. Nel ripieno non aggiungo mai le uova, ma provo a legare il tutto (in genere verdure di stagione saltate in padella con un filo d’olio) con la ricotta, che se necessario ammorbidisco con qualche cucchiaio di latte…

Restava da provare la cottura fuori dal forno tradizionale. Ho visto questa ricetta dove si usava una brisee classica con glutine ed ho pensato che ci potevo provare con la Pasta Matta senza glutine.

Ovviamente vi serve di avere un microonde con la funzione Crisp 😉

 

 

©Torta Salata al Crisp©

Ripeto di seguito la ricetta della Pasta Matta senza glutine. La Pasta Matta è un’invenzione dell’Artusi (non ci metteva neppure l’olio. Omaggio a lui quindi nell’anno del centenario della sua morte).

Vi raccomando di usare le farine come sono indicate 😉 al più per gli intolleranti al lattosio sostituire la glutafin con il mix it DS e la farmo con quella senza lattosio

  • 100 g del Mix per pane
  • 150 g di Glutafin Select
  • 4 – 5 cucchiai di olio di oliva (non di più siate precisi)
  • 130 g di acqua circa (partite con 100 g e aggiungetene finché non avrete un palla bella omogenea, ma morbida e non appiccicosa)
  • 1 pizzico di sale
  • Per il ripieno fate Voi come più vi piace 😉
Impastate insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere una bella palla liscia e morbida e che non sia appiccicosa. Anche se lo fosse pochino passa subito non appena la lavorerete su un piano solo leggermente infarinato.
Stendetela subito su un foglio di carta da forno cercando di tirarla fino a quando non ha il diametro del piatto crisp e adagiatela con tutta la carta dentro al piatto grigliante come vedete in foto a sinistra.
Riempitela con il ripieno che avete scelto, infilate il piatto dentro al Microonde, selezionate la funzione Crisp e date come tempo di cottura 10 minuti.
Trascorso questo tempo controllatela anche sotto e se è necessario date altri 5 minuti di cottura o meno a secondo di come vi appare.
La mia ha richiesto in tutto 15 minuti. Sfornatela e lasciatela intiepidire prima di consumarla.
Resta bianca di lato, ma è cotta ugualmente e sotto prende davvero un bel colore.
Viene buonissima! Più sottile della sua parente cotta in forno tradizionale, non è dura affatto e rimane flessibile e nello stesso tempo asciutta. Lo dico di nuovo: mia suocera la divora in un attimo e di solito lei non mangia mai ciò che la dentiera e le sue condizioni di salute non le consentono 😉
Torta Salata al Crisp
Stampa&Invia...
Condividi:
Share
Taggato in:     

9 Commenti in “Torta Salata al Crisp

  • 16 luglio 2011 at 8:10
    Permalink

    Purtroppo non ho il micro per fare questi esperimenti….ma questa ricettina e' molto interessante….mai provata la pasta matta….interessante e la provero' di sicuro!!!! buon weekend!!!!

    Rispondi
  • 16 luglio 2011 at 8:42
    Permalink

    il tuo blog e' una continua fonte di novita' ed ispirazione! lo adoro. pasta matta?!?!provero'

    Rispondi
  • 16 luglio 2011 at 9:39
    Permalink

    Bellissima torta salata, e tua suocera e' proprio saggia :-), ma non ho capito se lo fa per sfizio o ha problemi alimentari…

    ciao
    A.

    Rispondi
  • 16 luglio 2011 at 10:31
    Permalink

    Grazie ragazze 🙂

    Ale@: no ha altri gravissimi problemi di salute ed ormai come i bambini non vuole mangiare. Allora per invogliarla cerco di preparare cosine che so che la attirano e che mangia per gola. Cerco sempre di fargliele leggere così che siano compatibili con i suoi problemi, è allettata immobile quindi è necessario che non si appesantisca troppo 🙂

    Rispondi
  • 16 luglio 2011 at 17:04
    Permalink

    eccola qui, è quella che cercavo, torte salate a gogò ora, non mi cimenterò mai con la pasta sfoglia, troppo laborioso, ma questa ha tutta l'aria di essere fantastica, e poi cotta al microonde, ancora meglio, domani la provo.
    Grazieeeee!!!

    Rispondi
  • 16 luglio 2011 at 21:37
    Permalink

    Lo sapevo…sei un angelo …in tutto. Un abbraccio alla mamma di tuo marito….
    Il mio microonde ha anche questa funzione,mai usata ma ora provo se non va tutto a fuoco…
    Buona domenica Felix

    Rispondi
  • 18 luglio 2011 at 16:47
    Permalink

    La suocera sarà stata sicuramente contenta!
    Urca, il mio micro non c'è l'ha mica questa funzione ganza! Argh!

    Rispondi
  • 13 settembre 2015 at 11:05
    Permalink

    se permetti un suggerimento, io adopero il micro e il crisp da tanti anni, fai cuocera la pasta senza ripieno bucherellandola per 3-4 min crisp poi metti il ripieno, secondo me viene meglio di solito i ripieni sono umidi e fai più fatica a far cuocere il fondo

    Rispondi
  • Felix
    14 settembre 2015 at 14:19
    Permalink

    Grazie Annita 🙂 a me nel caso di specie il fondo si era cotto bene, però è un suggerimento da tenere presente per ripieni più umidi e spessore più alto della pasta.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.