Questa ricetta è ottima e comodissima! Appena l’ho vista l’ho provata subito.
Sarà che a me le uova sode piacciono tantissimo e proprio condite con l’aceto ed un filino d’olio.
L’autrice, Zori, è bravissima, la ricetta dovreste trovarla qui, sul suo bellissimo ed originale blog, pieno zeppo di idee alternative per chi non è solo intollerante al glutine, ma anche al lattosio e alle uova…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Queste sono le mie in boccia, mezza dose…
Per comodità riporto la ricetta, tale e quale, anche qui…

Uova marinate
ingredienti: 

  • 10 uova sode
  • 2 tazze di aceto di mele
  • 2 tazze di acqua fredda
  • 1 cipolla bianca, tagliata fine
  • 1 foglia di alloro fresco
  • una manciata di pepe nero in grani
  • 1 Cucchiaio di sale
  • 1 Cucchiaio di zucchero

Si sbucciano le uova.
Sul fondo di un barattolo di vetro mettete il sale, lo zucchero, i grani di pepe e l’alloro. Mescolate con un cucchiaio. Riempite con le uova intere poi aggiungete la cipolla nei posti liberi tra le uova, poi l’aceto e l’acqua. Chiudete bene e agitate con forza.
Lasciate marinare in frigo per 2-3 giorni.
Vanno bene quasi con tutti i tipi di salse, anche nelle insalate verdi.

Le Uova Marinate di Zori
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                 

10 Commenti in “Le Uova Marinate di Zori

  • 28 luglio 2011 at 7:28
    Permalink

    anche io adoro le uova sode!!! è un'alternativa sicuramente da provare :-)

    Rispondi
  • 28 luglio 2011 at 12:09
    Permalink

    Che ricetta strana!!!!Con tutte le uova che mi ritrovo sai che le vorrei provare? Ma quanto durano messe in barattolo?

    Rispondi
  • 29 luglio 2011 at 6:53
    Permalink

    Felix, ma questa è una genialata, grazie, le farò con le uova di quaglia, anche per dei "regalini" dell'ultimo minuto quando si è invitati a cena dagli amici, grande Olga..the best 😀

    Rispondi
  • 29 luglio 2011 at 9:45
    Permalink

    Oddio, quando ho letto "di zori" ho pensato: "chissà che roba è e dove si compra" :)
    Ricetta stranissima ma affascinante!

    Rispondi
  • 29 luglio 2011 at 11:43
    Permalink

    Grazie ragazze :) Son buonissime queste uova, provatele, magari metà dose 😉

    Mariabianca@ : 7-10 gg durano benissimo! Un bacione cara :)

    Rispondi
  • 30 luglio 2011 at 16:58
    Permalink

    I love your post and blog so much!!!.))

    I need your help. I spend another survey but this time with another question.
    "Where do you prefer to shop? What is your favorite shopping center?"

    Rispondi
  • 7 gennaio 2014 at 22:29
    Permalink

    Che bella che è questa ricetta. Mi ci sono imbattuta casualmente… adoro la casualità, soprattutto quando mi fa scoprire queste chicche 😉
    Voglio proprio provare le uova così. Olga, ma quel vasetto nella foto, è da 1/2 litro? è sufficiente per 5 uova?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>