Allora… dove eravamo rimasti? A qualche mese fa in verità, periodo pienissimo, il tempo vola e non mi sono resa conto che si stava fermi al 14 novembre!
Spero di farmi perdonare con questa pagnottina, morbidissima!!! E che si mantiene tale anche il giorno dopo senza sbriciolare, con la mollica ben elastica.

©Pagnottina Morbidissima Alle Patate©
per una pane di circa 520 g di peso

Per la biga poolish

  • 150 g di acqua
  • la punta di 1 cucchiaino di lievito di birra secco (cioè meno di 1 g)
  • 75 g di mix per pane di Felix

Mescolare il tutto con un forchetta e fare riposare per un minimo di 16 ore

per l’impasto finale

  • tutto il poolish
  • 120 g di patate lessate (da pesare a crudo)
  • 245 g di mix per pane di Felix
  • 55 g di acqua tiepida
  • 6 g di sale
  • 15 g di olio extra vergine di oliva

Nella ciotola dell’impastatrice versare il poolish, le farine, le patate lessate e l’acqua.
Azionare la macchina  e quando l’impasto inizia ad amalgamarsi unire l’olio ed infine il sale.
Far lavorare per 5 minuti ad una bella velocità.
Nel frattempo preparare uno scolapasta (medio – piccolo) ricoperto da un canovaccio ben infarinato con farina di mais e riso e versare l’impasto dentro.
Fare lievitare in luogo tiepido (forno spento con lucina accesa) per circa 6 – 8 ore
Al termine accendere il forno su 230° con la refrattaria dentro, portarlo a temperatura e infornare la pagnottina (scaravoltata delicatamente su un foglio di carta forno e pennellata poco con acqua e olio).
Cuocere a 220° per 5 minuti; a 200° per 8 minuti; a 190° per 30 minuti circa.
Quando vedete il pane dorato e che bussa “vuoto” sul fondo è pronto. Sfornatelo e fatelo raffreddare su una gratella.

A mio marito è piaciuto tantissimo, l’ha definito eccellente ed in effetti è venuto davvero buono.
L’avevo provato anche con un poolish di Kefir, solo che non ho fatto le foto, lo rifaccio 😉

Un abbraccio!

Olga

Pagnottina Morbidissima Alle Patate
Share
Taggato in:     

10 Commenti in “Pagnottina Morbidissima Alle Patate

  • 28 gennaio 2015 at 11:53
    Permalink

    Olga!!!
    Finalmente!!
    Mi siete davvero mancate
    Ho riletto tutte le ricette del blog un infinità di volte nell attesa che spuntasse fuori qualcosa..
    Grazie sei strepitosa come sempre
    E via a provare questo pane.. Chissa che profumo e che bontà!!

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 11:58
    Permalink

    Ciao! :) Sì il pane è davvero profumatissimo e molto molto morbido. Grazie cara :)

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 13:43
    Permalink

    grazie Olga,stavo giusto pensando ad un pane con le patate,il problema è la revolution….con cosa la posso sostituire ? un grosso abbraccio :*

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 14:40
    Permalink

    Ciaaaaaao!!!!! Finalmente….mi stavo preoccupando!!!! leggevo e rileggevo sperando di trovare qualcosa di nuovo…..
    Questo pane deve essere fantastico. Si potrebbe utilizzare il lievito madre? E in che modo?

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 15:16
    Permalink

    Evviva, bentornata! Questo pane mi ispira, con le patate dentro sarà morbidissimo (vedi l'ottima focaccia pugliese). Unico difetto: preparazione lunga! Ti segnalo solo un piccolo refuso:forno spento con CUCINA accesa. Un abbraccio! La

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 15:59
    Permalink

    Ciao Rossella :) prepara il poolish con 10 g di lievito madre; Lalla, ho dei panini di patate da fare a lievitazione diretta ;), ma la morbidezza che dura a lungo dipende anche dal poolish. Vado a correggere, grazie!

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 21:40
    Permalink

    Uao quanti regali oggi! Dopo averci fatto visita hai pure pubblicato questa splendida ricetta! Mi sa che a breve la proverò! Buonanotte! Un abbraccio! M.

    Rispondi
  • 29 gennaio 2015 at 9:40
    Permalink

    Ciao! Anch'io sono felice di aver visto UnCuoreDiFarinaSenzaGlutine riapparire nelle mie mail :-) Una domanda….dove faccio riposare il poolish? in frigo? fuori? grazie come sempre!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>