Allora… dove eravamo rimasti? A qualche mese fa in verità, periodo pienissimo, il tempo vola e non mi sono resa conto che si stava fermi al 14 novembre!
Spero di farmi perdonare con questa pagnottina, morbidissima!!! E che si mantiene tale anche il giorno dopo senza sbriciolare, con la mollica ben elastica.

©Pagnottina Morbidissima Alle Patate©
per una pane di circa 520 g di peso

Per la biga poolish

  • 150 g di acqua
  • la punta di 1 cucchiaino di lievito di birra secco (cioè meno di 1 g)
  • 75 g di mix per pane di Felix

Mescolare il tutto con un forchetta e fare riposare per un minimo di 16 ore

per l’impasto finale

  • tutto il poolish
  • 120 g di patate lessate (da pesare a crudo)
  • 245 g di mix per pane di Felix
  • 55 g di acqua tiepida
  • 6 g di sale
  • 15 g di olio extra vergine di oliva

Nella ciotola dell’impastatrice versare il poolish, le farine, le patate lessate e l’acqua.
Azionare la macchina  e quando l’impasto inizia ad amalgamarsi unire l’olio ed infine il sale.
Far lavorare per 5 minuti ad una bella velocità.
Nel frattempo preparare uno scolapasta (medio – piccolo) ricoperto da un canovaccio ben infarinato con farina di mais e riso e versare l’impasto dentro.
Fare lievitare in luogo tiepido (forno spento con lucina accesa) per circa 6 – 8 ore
Al termine accendere il forno su 230° con la refrattaria dentro, portarlo a temperatura e infornare la pagnottina (scaravoltata delicatamente su un foglio di carta forno e pennellata poco con acqua e olio).
Cuocere a 220° per 5 minuti; a 200° per 8 minuti; a 190° per 30 minuti circa.
Quando vedete il pane dorato e che bussa “vuoto” sul fondo è pronto. Sfornatelo e fatelo raffreddare su una gratella.

A mio marito è piaciuto tantissimo, l’ha definito eccellente ed in effetti è venuto davvero buono.
L’avevo provato anche con un poolish di Kefir, solo che non ho fatto le foto, lo rifaccio 😉

Un abbraccio!

Olga

Pagnottina Morbidissima Alle Patate
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:     

10 Commenti in “Pagnottina Morbidissima Alle Patate

  • 28 gennaio 2015 at 11:53
    Permalink

    Olga!!!
    Finalmente!!
    Mi siete davvero mancate
    Ho riletto tutte le ricette del blog un infinità di volte nell attesa che spuntasse fuori qualcosa..
    Grazie sei strepitosa come sempre
    E via a provare questo pane.. Chissa che profumo e che bontà!!

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 11:58
    Permalink

    Ciao! :) Sì il pane è davvero profumatissimo e molto molto morbido. Grazie cara :)

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 13:43
    Permalink

    grazie Olga,stavo giusto pensando ad un pane con le patate,il problema è la revolution….con cosa la posso sostituire ? un grosso abbraccio :*

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 14:40
    Permalink

    Ciaaaaaao!!!!! Finalmente….mi stavo preoccupando!!!! leggevo e rileggevo sperando di trovare qualcosa di nuovo…..
    Questo pane deve essere fantastico. Si potrebbe utilizzare il lievito madre? E in che modo?

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 15:16
    Permalink

    Evviva, bentornata! Questo pane mi ispira, con le patate dentro sarà morbidissimo (vedi l'ottima focaccia pugliese). Unico difetto: preparazione lunga! Ti segnalo solo un piccolo refuso:forno spento con CUCINA accesa. Un abbraccio! La

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 15:59
    Permalink

    Ciao Rossella :) prepara il poolish con 10 g di lievito madre; Lalla, ho dei panini di patate da fare a lievitazione diretta ;), ma la morbidezza che dura a lungo dipende anche dal poolish. Vado a correggere, grazie!

    Rispondi
  • 28 gennaio 2015 at 21:40
    Permalink

    Uao quanti regali oggi! Dopo averci fatto visita hai pure pubblicato questa splendida ricetta! Mi sa che a breve la proverò! Buonanotte! Un abbraccio! M.

    Rispondi
  • 29 gennaio 2015 at 9:40
    Permalink

    Ciao! Anch'io sono felice di aver visto UnCuoreDiFarinaSenzaGlutine riapparire nelle mie mail :-) Una domanda….dove faccio riposare il poolish? in frigo? fuori? grazie come sempre!

    Rispondi

Rispondi a Lalla32 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>