E questo ve lo segnalo subito perché vi può far comodo soprattutto in vacanza.

Do per presupposto che il marchio Paneangeli si trovi ovunque nei supermercati e che quindi in un momento di emergenza potete tranquillamente acquistare questo mix e seguire la ricetta sulla scatola; il lievito lo trovate dentro, una bustina di quello secco da 7 g: il pane verrà davvero buono e morbido :)

Io ho provato solo il pane per adesso, ma le ricette sul retro sono 3 e distinte: una per pane, una per focaccia e una per pizza
Se esce fuori il pane, viene bene anche il resto :)

Ingredienti: amido di mais, farina di riso, albume d’uovo in polvere, fibre di psyllium 3%, pasta madre essiccata di grano saraceno e quinoa 2%, sale, zucchero, addensanti: gomma di xantano, gomma di guar; stabilizzante: acido citrico.

La ricetta seguita negli ingredienti (più o meno) è quella sulla scatola

Pane Paneangeli

  • 400 g di mix Paneangeli per pane (tutta la busta)
  • 400 ml di acqua
  • 20 g di olio
  • 7 g di lievito di birra secco

Procedimento:

  1. Dentro una ciotolina versate l’acqua tiepida di rubinetto, il lievito di birra e l’olio.
  2. Aggiungete la farina e iniziate a mescolare con una forchetta.
  3. Se la forchetta non basta più, utilizzate per lavorare una spatola di silicone.
  4. Tappate la ciotola e fate lievitare 1 oretta circa.
  5. Intanto, quando manca circa mezz’ora alla fine della lievitazione, accendete il forno a 220° con la refrattaria dentro.
  6. Trascorso il tempo, infarinate molto bene un foglio di carta forno (con farina di riso e mais o riso e teff) ribaltate sopra l’impasto (che è morbido, ma non scapperà da tutti i lati) e senza lavorarlo né toccarlo con le mani dividetelo in quattro parti con una spatola.
  7. Distanziate ogni parte  e rigirate ciascuna nella farina, in modo che siano infarinate sia sopra che sotto.
  8. Aspettate ancora 10 minuti e poi infornate.
  9. Mi raccomando il forno deve essere bollente!
  10. Cuocere a 220° per 5 minuti e proseguire a 200° per altri 20 – 25 minuti

fetta pane panenageli

Anche se vedete la mollica microalveolata, il pane è leggero.

Un abbraccio!

Olga

Panini con Mix Paneangeli pane, pizza e focaccia
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>