In realtà si tratta della cena che improvvisai la sera del 31 dicembre scorso per me e Andrea (stavo maluccio e quindi siamo rimasti a casa, soli soletti… e a me piace tantissimo stare a tu per tu con il marito… )
Non è niente di che… tutto abbastanza semplice da preparare… e pure con qualche pasticcio in mezzo 😛 e appunto cominciamo dal pasticcio…

Pizzettine di farina di soia
Non inserisco ricetta, perché prima dovrei telefonare a quelli della Cucina Italiana (la rivista) e chiedere qualche chiarimento su una ricetta di Pane di Soia da loro proposta.
L’ho vista ed ho pensato: “questo mai lieviterà“, perché era fatto quasi esclusivamente con farina di soia e troppo poca acqua… ma io da brava ho seguito le indicazioni e… per farla breve alla fine ci ho fatto le pizzette… ovviamente l’impasto non lievitò quasi per nulla… se vi va di usare la farina di soia aggiungetene qualche cucchiaio (circa 50 g) alla vostra ricetta collaudata della pizza…

 

Tortilla Chips
Questa è una ricetta ottima di Sigrid del Cavoletto (presa dal suo libro Regali Golosi).
E’ fantastica per due motivi: perché non si usa la masa harina, ma una semplice farina di mais e perché sono cotti al forno, quando al contrario andrebbero fritti…

 

 

Ci servono:

  • 50 g di farina (io ho usato il mix per pane)
  • 50 g di farina di mais (io ho usato un fioretto)
  • 80 g di acqua
  • 2 cucchiai di olio di semi (io ho usato arachidi)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiano di paprika affumicata (io ho usato quella forte)
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere

Mescolare insieme tutti gli ingredienti secchi (farine, sale e spezie). Far bollire acqua e olio insieme e versare bollente sulle componenti secche. Mescolare molto bene e fare raffreddare per 10 minuti.
Infarinate pochino il piano di lavoro, stendete l’impasto sottilissimo e ritagliate i triangolini.
Infornate a 200° per circa 10 minuti o finché non li vedete dorati…
Serviteli con una salsina piccante o con del guacamole.
Quella che vedete in foto è una salsa di avocado (ricetta sempre di Sigrid) realizzata frullando insieme la polpa di un avocado (che sia maturo mi raccomando: premete il frutto con un dito, se resta impressa bene l’impronta potete acquistarlo per preparare la salsa) con il succo di un lime, sale, pepe, coriandolo e peperoncino. Va consumata subito che l’avocado si ossida immediatamente.
Io preferisco però la Salsa Guacamole vera e propria, poi ne inserirò la ricetta 😉
Inserita! Eccola qui: Guacamole

 

Champignon Marinati al Limone e Cannella
Deliziosa ricetta (me ne sono innamorata) di Valérie Berry dal suo libro bellissimo Basic Tapas (Tommasi Editore). Alla prossima provo i carciofi marinati.

 

 

 

 

E’ semplice e si può (anzi si deve) preparare in anticipo:

  • 250 g di champignon (meglio se quelli scuri)
  • il succo di 1 limone
  • 100 ml di olio di oliva
  • 3 spicchi di aglio pelati
  • 1 bastoncino di cannella (6 cm circa)
  • 1 peperoncino lungo secco
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero

Pulite i funghi (possibilmente non con l’acqua ma solo strofinandoli bene) tagliateli a metà o in quattro (io fatti a fettine). Mescolate in una casseruola il resto degli ingredienti, allungate con 125 ml di acqua, portate ad ebollizione e lasciate sobbollire per 5 minuti. Unite i funghi e fate cuocere per 10 minuti.
Spegnete e trasferite tutto dentro un’insalatiera, fate freddare a temperatura ambiente e poi coprite con pellicola e lasciate marinare per almeno 2 ore al fresco.
Serviteli sgocciolati dalla marinata… se ve ne avanzano si conservano benissimo per 1 settimana in frigo nella loro marinata.

E infine…

Mousse di Cotto e Panini di Patate
Ricette della bravissima Deborah del blog Il Sapore del Verde
Due ricette ottime che trovate qui
Io ho dimezzato le dosi


 

 

 

 

Per la Mousse che è ottima e senza panna e/o burro:

  • 225 g di prosciutto cotto (come da prontuario)
  • 75 g di robiola
  • 40 g di philadelphia
  • poco succo di limone
  • latte q.b.
  • pepe appena macinato.

Frullate nel mixer il prosciutto, e unite gli altri ingredienti. Regolatevi con il latte in modo che la mousse sia morbida ma non eccessivamente. Io l’ho messa negli stampini (meglio se a cuore visto il periodo) e fatta riposare in frigorifero fino al momento di servire.

Per i Panini:

  • 100 g di patate
  • 50 g di acqua tiepida
  • 150 g di farina (io ho usato il mix pane)
  • 40 g di burro chiarificato
  • lievito in polvere istantaneo per torte salate mezza bustina (come da prontuario)
  • un pizzico di sale.

Lessate le patate senza buccia, scolatele e fatele raffreddare.
Versate nel robot la farina, il lievito e il burro. Azionate fino ad ottenere un composto a briciole quindi unite le patate, l’acqua e amalgamate.
Lavorate ancora un pochino l’impasto su un piano poco infarinato, stendetelo con il mattarello ad uno spessore di un paio di cm.
E con le formine realizzate le forme che preferite 😉 posizionateli su una teglia con carta forno ed infornate nel forno già caldo a 180° per venti minuti.
Vengono morbidi e molto molto gustosi e soprattutto sono veloci 😉

E poi dopo aver trafficato in cucina, magari vi fate anche “coccolare” con un bel mazzo di fiori…
Son Tulipani (e sullo sfondo un altrettanto bello cavolo nero :P) acquistati a Campo de’ Fiori in una calda giornata di sole

 

e una tazza del vostro the preferito…
per me uno splendido”Nero ai Fiori d’Arancio” preso da Biblioteq in via dei Banchi Vecchi (tazza compresa)

Buon S. Valentino!

 

Champignon Marinati al Limone e Cannella – Solo per Due…
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                                 

19 Commenti in “Champignon Marinati al Limone e Cannella – Solo per Due…

  • 14 febbraio 2011 at 6:46
    Permalink

    Olga, bellissimo menu e meravigliosi tulipani! Sono in assoluto i miei fiori preferiti :)
    Buona giornata e un bacio

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 9:12
    Permalink

    che dire? sei una romanticona, cuoca eccelsa, piena di buna volontà e inventiva e per di più con una mano d'oro per le piante (anche quelle comprate) e buon gusto per le vettovaglie! Una serie di preparazioni squisite. Bravissima Olghina e auguri di nuovo.
    bacini affettuosi :X

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 9:49
    Permalink

    Coccolona, quante belle idee
    Buon San Valentino a te ed Andrea.
    Un bacione.
    Iris

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 11:40
    Permalink

    Dopo una giornata come quella di ieri un bel dolce di san Valentino da dividere col mio amore adorato (che ieri strillava più di me) mi sembra il miglior coronamento per confermare, se ce ne fosse bisogno, su cosa si fonda il nostro quasi quarantennale sodalizio: amore, rispetto, condivisione e complicità. Un abbraccio a tutte/i!

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 12:46
    Permalink

    Caspita che supercoccole! Tra l'altro i tulipani screziati sono meravigliosi.

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 13:41
    Permalink

    Sei un'inguaribile romanticona… brava! siilo anche per me, che il romanticismo me lo sono perso per strada parecchio tempo fa!!! 😉

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 14:00
    Permalink

    Alla faccia, ma quante cose gli hai preparato…??? se le vedesse mio marito ( quasi quasi cambia moglie!!!)scherzo, non gli dico nulla… anche perche' io oggi sono in alto mare… non ho ancora preparato niente! complimenti e buon san valentino ciaooo
    anna
    http://www.thegustibus.com

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 14:45
    Permalink

    Che menu sfizioso! E poi non tirare fuori mai più l'argomento tapas, sennò mordo lo schermo del pc! ;P ..che nostalgia delle tapas di Madrid e di Barcellona! :(
    Sono tutte idee ottimerrime, preferirei di gran lunga stare a casa a mangiare questa tua proposta di menu che andar fuori in certi "pustaz" come si dice dalle mie parti! Buon S.Valentino! <3

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 15:52
    Permalink

    Grazie ragazze :)
    Eh sì forse sono una coccolona, romanticona, etc… anche se io non mi riconosco in tal guisa… pensate che tra me e Andrea è lui il romanticone ed io la "grattugina" :))))

    @ Lourdes: ed in effetti a ben vedere è proprio per "innamorarsi" 😉
    @ Domedì: che bello ciò che hai scritto, mi trovi assolutamente d'accordo!
    @ Mercoledì: prova a cercare il libro che ho menzionato e troverai un saaaaacco di proposte che ti piaceranno

    Un abbraccio a Voi ed ancora un buon S.Valentino… idealmente Vi offro un tulipano per ciascuna :-*

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 16:59
    Permalink

    E' un menù bellissimo, ci piace proprio tutto, per non parlare dei tulipani che sono i nostri fiori preferiti!
    Baci da Alda e Mariella

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 17:01
    Permalink

    che bel post…cosa c'è di meglio di rimanere soli soletti con una cenetta a due in casa…
    che buono tutto!!!

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 17:28
    Permalink

    … ora capisco perchè rimanesti a casetta tua 😉

    buon S.Valentino a te e GrandeCapo

    Rispondi
  • 14 febbraio 2011 at 22:04
    Permalink

    ogni tanto si ha voglia di stare soli soletti…
    buon s.valentino! :)
    e che bella cena!

    Rispondi
  • 15 febbraio 2011 at 14:45
    Permalink

    Ottima cenetta Felix!! Sapessi cosa ho preparato per il nostro S.Valentino! Che perfetta riuscita!!! Che cenetta!!!! Niente cuoricini ma…..una pizza doppia con spinaci come ha fatto Bonci ma GF per noi. Tanto tanto buona! Mi sono ispirata alla pizza Felix ovviamente….I fiori però non mancavano,li ho raccolti nel giardino: un bel mazzetto di elleboro bianco..

    Rispondi
  • 15 febbraio 2011 at 15:42
    Permalink

    Che bello Maria Giovanna! Piacerebbe anche a me avere un giardino… chissà…
    Un bacione! :)

    Rispondi
  • 20 dicembre 2011 at 15:11
    Permalink

    non posso fare altro che ringraziare per queste ricette..ho marito e figlio celiaci moolto esigenti..e con le tue ricette non si sbaglia!
    grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>