E’ una ricetta Bimby (che io ho adattato senza glutine)… visto che per queste cose non lo uso mai… ogni tanto ci provo… l’ho realizzato sia con farine naturali che con quelle dietoterapeutiche… vengono diversi, ma entrambi buonissimi, morbidi e saporiti!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Babà rustico gluten free

La ricetta è uguale a quella che vedete sotto con la differenza che ho usato 250 g di farina tutta dietoterapeutica ed era un mix di fondi di sacchetti da finire, ma se usate il mix per pane o il mix per brioche che ve lo lascia ancora più morbido… non sbagliate di certo… ed ho messo 80 g di latte piuttosto che 50 g

 

Anche il procedimento è uguale, ma ho fatto lievitare per 2 ore con un canovaccio umido sopra

 

E l’altra versione quasi tutta con farine naturalmente senza glutine, tra cui quella di quinoa ;)… ricetta che poi ho ritrovato copiata pari pari su un forum (senza citazione di fonti ovviamente) pazienza ci vuole!
La foto è venuta maluccio, ma dovrebbe rendere l’idea… per me che adoro queste preparazioni è squisito
Ricetta da me inserita su Cucinainsimpatia il 31 maggio 2007
  • 160 g di farina di riso integrale
  • 40 g di farina di quinoa
  • 50 g di farina Farmo/Coop
  • 50 g di parmigiano
  • 75 g di burro
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 50 g di latte (oppure 80 g se usate solo farine dietoterapeutiche)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di pepe
  • 100 g di emmenthal
  • 75 g di prosciutto cotto
  • qualche olivetta nera se ce l’avete

Tritare il parmigiano 15 sec. Turbo e mettere da parte. Tritare prosciutto cotto ed emmenthal 10 sec. vel.4 e mettere da parte. Inserire nel boccale il burro, le uova, il lievito e il latte 20 sec. vel. 4. Aggiungere il sale, il pepe, il parmigiano e la farina 55 sec. vel.6, unire il prosciutto e l’emmenthal e le olive 15 sec. vel. 5 spatolando. Versare l’impasto in uno stampo da plum cake imburrato e infarinato, fare lievitare per un’ora (meglio due in forno freddo) in forno tiepido e cuocere a 180° per 30 – 35 minuti.

Babà Rustico Gluten Free
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:                                 

18 Commenti in “Babà Rustico Gluten Free

  • 31 maggio 2011 at 7:09
    Permalink

    Piace molto anche a me l'interno, molto bello.

    Baci
    Claudia

    Rispondi
  • 31 maggio 2011 at 7:43
    Permalink

    si concordo l'aspetto è splendido sicuramente anche il gusto :-)

    Rispondi
  • 31 maggio 2011 at 8:24
    Permalink

    Tesioro,non ho capito bene,maècomeun plumcake salato? E perhé l'ha ifattol ievitare due ore vistoche hai messo il lievito istantaneo(almeno credo che sia quello il lievito di birra secco,o no)?

    Rispondi
  • 31 maggio 2011 at 8:29
    Permalink

    No Ste il lievito di birra è lievito di birra, altra cosa è il lievito istantaneo composto da bicarbonato di sodio, cremor di tartaro e amido di mais per stabilizzare.
    Anche se secco quindi si comporta come il panetto fresco e necessita di tempi lunghi di lievitazione.
    La consistenza finale è diversa da quella di un cake salato lievitato con lievito istantaneo 😉

    Un bacione a tutte :)

    Rispondi
  • 31 maggio 2011 at 16:12
    Permalink

    che bello! il terzo sembra notevolmente più soffice! pazienza Felix, se ti copiano è perchè sei bravissima …baciuzzi .XX

    Rispondi
  • 31 maggio 2011 at 16:15
    Permalink

    Mi piace assai! soprattutto per l'esperimento con la quinoa!
    Ma a chi scopiazza non val la pena rendere pan per focaccia…mangiatela in buona compagnia e ignorali 😉
    Non ho nessuna delle tue farine, ma proverò a farlo lo stesso, mia musa!
    Baci Baci

    Rispondi
  • 2 giugno 2011 at 8:24
    Permalink

    Finalmente c'è la casellina per lasciarti il messaggio con il mio avatar, non mi piaceva quello che ti avevo lasciato in forma "anonima".

    Come ti avevo gia detto, l'interno è proprio bello, direi perfetto.

    Baci da me

    Rispondi
  • 11 giugno 2011 at 8:54
    Permalink

    Questo mi è nuovo… il babà rustico, grazie per l'idea che vorrei provare||||

    Rispondi
  • 3 aprile 2012 at 7:23
    Permalink

    Per lievito di birra secco cosa s'intende??
    Io ho una bustina con scritto: lievito secco attivo naturale (quello della Colombo per intenderci)…va bene?
    Scusa, sono un pò imbranata!!

    Sto facendo le prove per il pranzo di Pasqua :)
    e con le tue ricette è tutto così divertente! Mi mette di buon umore!

    Rispondi
  • 3 aprile 2012 at 7:27
    Permalink

    Si intende quello a lievitazione lenta che funziona esattamente come il panetto di lievito di birra fresco.
    Se non ricordo male quello da te descritto è lievito di birra a lievitazione lenta, quindi va bene.

    Buoni esperimenti 😉 e grazie :)

    Rispondi
  • 4 aprile 2012 at 12:30
    Permalink

    Posso chiederti un ultimo consiglio??
    Con cosa posso sostituire la farina di quinoa?? Per ora non la trovo…come posso risolvere?

    Scusa per i continui post!
    E grazie per la tua estrema disponibilità!!

    Rispondi
  • 4 aprile 2012 at 12:37
    Permalink

    Quella che ti piace anche farina di mais fine fine, grano saraceno, etc…
    Non hai di che scusarti e grazie a te :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>