Proprio quelli che si trovano a Roma nelle pasticcerie per la festa del Papà. Quelli che sono stracolmi di crema e appena li mordi fai fatica a contenerla.

Io questa volta per la realizzazione ho usato il Bimby. Il mio modello TM21 è ormai il bisnonno dell’ultimo uscito, ma svolge egregiamente il suo compito.

La ricetta della pasta bignè è quella mia che utilizzo sempre per fare tutto, solo che la preparazione l’ho eseguita con il Bimby.  Anche la crema è stata cotta nel Bimby.

Adesso Vi spiego tutto

Bigne di S. Giuseppe 1

 

©Bignè di S.Giuseppe©

Per la crema che va preparata prima di tutto così avrà il tempo di raffreddarsi bene

  • 500 g di latte (anche senza lattosio)
  • 2 uova intere
  • 40 g di amido di mais *
  • 100 g di zucchero (o 120 se vi piace più dolce)
  • scorza di 1 limone
  • una punta di semini di vaniglia

Con il Bimby: tritate la buccia di limone con lo zucchero: vel. Turbo 20 sec.
Unite il latte l’amido di mais e le uova cuocere: dai 7 ai 10 minuti circa 9o° vel.4
Versatela subito dentro una ciotola di vetro, copritela con pellicola a contatto e lasciate raffreddare completamente
Senza Bimby: seguite il procedimento che trovate qui: Crostata con le fragole

P.s. La dose di crema potrebbe bastarvi giusta giusta, perché dentro i bignè si svuotano completamente. Poi è chiaro che la dose per ciascuno va a gusto personale :)

Per i bignè: con queste dosi se ne realizzano circa 18 – 20 di media grandezza

  • 93 g di acqua
  • 83 g di burro
  • 88 g presi dal mix per impasti lievitati (cliccate e vi si aprirà il link del mix: solo per la preparazione di questi bignè tagliate quegli 80 g di fecola previsti nel mix con l’amido di mais, quindi nel mescolare il mix fate: 40 g di fecola di patate e 40 g di amido di mais. Per comporre, quindi, gli 88 g procedere così: 61 g farina di riso* – 8,5 g fecola di patate* – 8,5 g amido di mais* – 10 g tapioca*)
  • 13 g di latte (anche senza lattosio)
  • 135 g di uova (sono circa poco meno di 3: per cui rompetele, sbattetele un pochino e pesatene 135 g)
  • 1 pizzico di sale

Con il Bimby: versare nel boccale il mix di farine/amidi, l’acqua, il latte e il burro 5 min. vel.1 100°
Trascorso il tempo unite dal foro del boccale e tutto in una volta il mix di farine e amidi: lavorare 30 sec. vel. 4-5
Fermate il Bimby e lasciate l’impasto dentro per 10 minuti così continuerà a cuocere. Durante questo tempo mescolate l’impasto a vel. 4 -5 ogni due minuti.

Adesso lasciate l’impasto dentro il boccale e aspettate che intiepidisca bene. Poi unite le uova sbattute in 4 volte a vel. 3: non vanno quindi versate tutte insieme, ma in circa quattro volte e prima di aggiungere il successivo dovrà essere bene assorbito quello precedente.

L’impasto è pronto e lo vedete nella prima foto: deve essere liscio, setoso e consistente

bigne

 

 

Senza Bimby: seguite il procedimento come è descritto qui: Pasta Bigné

Adesso siete pronti per friggere:
ponete sul fuoco dentro una pentola alta e stretta un litro scarso d’olio, fatelo arrivare alla temperatura di 180° circa (e mantenetelo stabile), prendete una porzione di impasto con un cucchiaino lasciatelo scivolare nell’olio. Vedrete che si gonfieranno piano piano e che si cuoceranno girandosi e rigirandosi da soli. Io ne cuocevo due alla volta, massimo tre e ci vogliono circa 10 – 12 minuti. Vanno cotti bene e prendere un colore uniforme senza parti più chiare, altrimenti dentro restano crudi e non si gonfiano completamente.

Sgocciolateli e fateli raffreddare.

Da freddi li riempite fino a farli scoppiare, i bignè qui a Roma sono pesantissimi, e li passate nello zucchero semolato.
I bignè vuoti sono leggerissimi (vedete in foto) e con la crema dentro diventano un tutt’uno di morbidezza.

Bigne di S.Giuseppe

Buona Festa del Papà! Io, al mio, mando un bacio lassù

Un abbraccio!

Olga

*gli alimenti contrassegnati dall’asterisco, per essere idonei al consumo, devono riportare sul pacco il claim “senza glutine” e/o “la spiga sbarrata”

Bignè di S.Giuseppe (Roma)
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Share
Taggato in:         

2 Commenti in “Bignè di S.Giuseppe (Roma)

  • 21 marzo 2019 at 20:50
    Permalink

    peccato che non ho visto la ricetta prima di san giuseppe! quelli che fatto io erano meno classici e atrattivi… cosi’ bisognerà che mi rimetto a friggere, perché sembrano esattamente come quelli che si trovano fatti alle sagre da noi solo che sono serviti caldi (e naturalmente con glutine)

    Rispondi
    • Felix
      1 aprile 2019 at 14:17
      Permalink

      Lo sospettavo che l’avevo pubblicata troppo tardi… grazie Laura :)

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>